Friday, February 3, 2023
Quotidiano Nazionale Indipendente


Rosso18 srls – Roma presenta “Malleus” per la Regia di Andrés Rafael Zabala in concorso al 76° Festival Internazionale di Salerno

“”MALLEUS” è un film indipendente prodotto dalla ROSSO18 srls di Roma.
Il film parla di un grosso problema in Italia… LE TASSE… nel film tutta la storia, tutti i personaggi soffrono in un modo o nell’altro dell’ingiusto sistema fiscale. Nel film l’agenzia di riscossione delle tasse ha un nome fittizio “TRIBUTA PAX”… solo un nome di fantasia… ma il problema, le frasi che diranno i personaggi sono reali.
Realizzando “MALLEUS” si è cercato di abbinare il “cinema di genere” (killer, violenza, fantasmi) con il “cinema d’autore” (tema dell’ingiustizia sociale, ritmo lento, personaggi introspettivi). “


di Gianfranco Simmaco per il Quotidiano l’Italiano

Sarà presentato in anteprima mondiale in concorso al 76° Festival Internazionale di Salerno, venerdì 2 dicembre, MALLEUS, secondo lungometraggio del regista Andrès Rafael Zabala. Una partecipazione significativa e particolarmente sentita , ad un evento che è secondo per longevità soltanto al Festival di Venezia e che ha premiato in passato mostri sacri del cinema come Alberto Sordi, Massimo Troisi e Lina Wertmuller.

Un film, prodotto da ROSSO18 srls di Roma, che fonde il cinema di genere e il cinema d’autore per affrontare un tema contemporaneo e fortemente sentito.

SINOSSI

Chi perseguita Bea? Chi la costringe a rimanere chiusa in casa per paura di essere nuovamente aggredita? Chi ha ucciso suo marito?
Bea ha visto in faccia il suo aguzzino, ma non riesce a ricordare nulla. Ma vuole veramente farlo? E’ un momento difficile quello che sta passando: Bea è perseguitata dagli agenti del fisco che a causa dei debiti lasciati in eredità dal proprio marito non si esimono dal lasciarla senza niente, a lei che non ha neanche più un soldo per pagare l’affitto di casa dopo aver perso il suo lavoro di cuoca. 
Ma Bea non è veramente sola. La casa che a prima vista sembra disabitata, è in realtà frequentata da presenze misteriose alle quali Bea non riesce a dare un senso. Sono anche loro vittime dello stesso pazzo che ha ucciso il proprio marito a colpi di martello, e vogliono giustizia. Ma perché da lei? E il bambino che le gira attorno chi é? Non ci sono bambini tra le vittime…
Tra elucubrazioni psicologiche e realtà distopiche, Bea riuscirà a trovare uno spiraglio di concretezza per uscire dal vortice della propria disperazione? A quale costo? Forse solo fidandosi di un ispettore di polizia pronto a tenderle la mano tra ricordi offuscati, sogni premonitori e intuiti primordiali Bea finalmente troverà pace. Forse.

DICHIARAZIONE DEL REGISTA
“”MALLEUS” è un film indipendente prodotto dalla ROSSO18 srls di Roma.
Il film parla di un grosso problema in Italia… LE TASSE… nel film tutta la storia, tutti i personaggi soffrono in un modo o nell’altro dell’ingiusto sistema fiscale. Nel film l’agenzia di riscossione delle tasse ha un nome fittizio “TRIBUTA PAX”… solo un nome di fantasia… ma il problema, le frasi che diranno i personaggi sono reali.
Realizzando “MALLEUS” si è cercato di abbinare il “cinema di genere” (killer, violenza, fantasmi) con il “cinema d’autore” (tema dell’ingiustizia sociale, ritmo lento, personaggi introspettivi). “

BIO FILMOGRAFIA DEL REGISTA

Andrés Rafael Zabala è un regista nato in Argentina nel 1967, che vive in Italia dal 1976, anno in cui i suoi genitori dovettero emigrare a causa della dittatura militare. Ha la cittadinanza italiana oltre a  quella di origine.

Laureato in Cinema e TV e diplomato operatore di ripresa, Andrés Rafael Zabala ha curato la regia di documentari e reality show per Canale 5, Rai 2, Studio Universal, Tele+ e Sky. In qualità di regista pubblicitario ha realizzato video e spot per grandi marchi nazionali, internazionali e istituzioni.

Andrés Rafael Zabala ha inoltre all’attivo 9 cortometraggi che si sono aggiudicati riconoscimenti in festival nazionali e internazionali. Fra questi “Sotto sotto” (14 min. – 2006).

Nel 2014 ha realizzato il lungometraggio indipendente “A Dark Rome” (93 minuti – ling orig. Inglese): oltre ad essere stato selezionato in festival di vari paesi, ha vinto il premio “Best Thriller of 2015” al Macabre Faire Film Festival di New York.

Nel 2020 è uscito il suo libro “Registi disobbedienti – La cinematografia di ieri e di oggi oltre le regole”. (Edizioni Efesto – 2020). Svolge parallelamente da alcuni anni l’attività di docente di Regia e Cinematografia.

“MALLEUS” è il suo secondo lungometraggio.

                                                                               

testatina

Comments


Lascia un commento