Wednesday, April 17, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Successo per “Tanto non mi boccia nessuno” il romanzo di Viviano Vannucci

“Ho voluto raccontare con tono leggero e spigliato la storia di un ragazzo deluso dalla scuola – ha dichiarato Vannucci. – Uno di quelli che potrebbe perdersi e mollare tutto ripetendosi “Studiare non fa per me”. Uno che deve decidere da che parte stare: quella di chi ‘frega’ i professori, non studia e non fa i compiti, si diverte alle spalle dei compagni di classe, li deride e li umilia per diventare ‘popolare’ o di chi sceglie di fare il proprio lavoro di studente, rispettando i compagni e i prof?
Non è una scelta facile per Diego. I suoi genitori si stanno separando. Il nonno se ne sta sempre più solo, lontano dalla città. E lui, ora che è arrivato in terza media, deve decidere il suo futuro. Proprio mentre scopre sulla sua pelle che ogni giorno dovrà rimettersi in discussione e che quella dell’onestà e dell’impegno è la strada più difficile”.


di Nicola Colao – dalla Redazione Letteraria del Quotidiano l’Italiano

ROMA “Tanto non boccia nessuno!”: continua il successo del romanzo di Viviano Vannucci. Pubblicato nel 2021 e andato in ristampa nel 2022, il romanzo Tanto non boccia nessuno! di Viviano Vannucci (EinaudiEL, collana Einaudi ragazzi di oggi) torna a far parlare di sé aggiudicandosi l’VIII Premio Letterario Città di Siena – Primo classificato nella Sez. Opere Edite – Categoria Narrativa per bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 13 anni “Premio Fiorenza Mannucci”.

In una scuola che promuove tutti, un ragazzo smette di studiare. Sarà davvero la scelta giusta? Ponendosi questa domanda, l’autore di Prato affronta un tema spinoso e di stringente attualità, scegliendo un titolo provocatorio e impertinente come a tratti è la voce del protagonista.

Diego ha tredici anni e, tornato sui banchi di scuola, decide di smettere di studiare perché è inutile. La scuola promuove tutti: quelli che non si impegnano, i “furbi” che copiano i compiti e anche i bulli come Brando, suo rivale e compagno di classe. Richiami, brutti voti e note disciplinari servono solo a farlo sentire più forte e sicuro di sé: “tanto non boccia nessuno” continua a ripetersi. Finché un insulto a una prof gli procura una sospensione e la concreta minaccia della bocciatura. Diego, allora, inizierà comprendere la portata delle proprie azioni e dovrà scegliere se mettersi a studiare o continuare la sfida alla scuola.

“Ho voluto raccontare con tono leggero e spigliato la storia di un ragazzo deluso dalla scuola – ha dichiarato Vannucci. – Uno di quelli che potrebbe perdersi e mollare tutto ripetendosi “Studiare non fa per me”. Uno che deve decidere da che parte stare: quella di chi ‘frega’ i professori, non studia e non fa i compiti, si diverte alle spalle dei compagni di classe, li deride e li umilia per diventare ‘popolare’ o di chi sceglie di fare il proprio lavoro di studente, rispettando i compagni e i prof?

Non è una scelta facile per Diego. I suoi genitori si stanno separando. Il nonno se ne sta sempre più solo, lontano dalla città. E lui, ora che è arrivato in terza media, deve decidere il suo futuro. Proprio mentre scopre sulla sua pelle che ogni giorno dovrà rimettersi in discussione e che quella dell’onestà e dell’impegno è la strada più difficile”.

Il romanzo è scritto in prima persona. La più grossa difficoltà che l’autore ha incontrato è stata quella di vestire i panni di un ragazzo di 13 anni, di usare una voce vera, autentica e credibile, di immaginare il mondo visto con i suoi occhi, evitando giudizi e prese di posizione da adulto.

Una storia sulla difficoltà di crescere, di essere ascoltati e di trovare punti fermi e modelli di vita, che ha partecipato al Festival di letteratura per bambini e ragazzi “Un prato di libri”, è arrivata finalista al Premio Letterario Città di Como – sezione ragazzi, al concorso “Leggere, che passione” di Firenze e che ha riportato il Primo premio al concorso Internazionale Nabokov nella sezione Narrativa per ragazzi.

Tanto non boccia nessuno!

RomanzoUscita: aprile 2021

Casa editrice EinaudiEL

Collana, Einaudi ragazzi di oggi

Numero pagine 235Prima ristampa: luglio 2022

Fascia di età: 10-15 anni

Costo 11,00 Euro

Sinossi

La scuola dell’obbligo può apparire ingiusta agli occhi di quegli adolescenti che non capiscono per quale motivo a scuola spesso vengono promossi anche degli allievi in difficoltà. Sono ragazzi che non si sentono coinvolti e valorizzati e, in certi casi, si perdono ripetendosi studiare non fa per me.

“Tanto non boccia nessuno!” racconta la storia di uno di loro, dei suoi tragicomici tentativi di trovare punti fermi e modelli di vita. Anche nella scuola, come nella società, i valori sembrano ribaltati: quelli che si impongono o fanno i furbi hanno l’ammirazione di tanti compagni di classe, mentre chi studia e si impegna è visto come un perdente o uno sfigato. Se poi la famiglia è incapace di ascoltare e comprendere il disagio, allora scegliere diventa ancora più difficile.

Viviano Vannucci

Vive a Prato. Ha studiato lingua e letteratura francese. Prima e dopo la laurea ha fatto diversi lavori.

Ha tenuto laboratori di teatro nelle scuole e corsi di teatro per adulti e per adolescenti. Scrive da sempre, soprattutto per il teatro. Da alcuni anni insegna con passione francese.

Nel giugno 2019 è stato pubblicato il suo primo romanzo: “Le amiche della sposa”, Porto Seguro editore (Firenze).

Nel dicembre 2019 “Le amiche della sposa” è risultato tra i vincitori – 3 classificato – al Premio Letterario Nazionale “Un caffè tra le nuvole”.

Il romanzo inedito “La ruota dei sogni” è stato finalista del VI Premio Internazionale Città di Como – Edizione 2019.

Nel 2007 ha pubblicato la raccolta di racconti “Strade secondarie” (Lampi di stampa, Milano)


Comments


Lascia un commento