Friday, February 23, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Tag: Baldini


Playoff Lega Pro. Il Palermo vola in finale dove incontrerà il Padova. La profezia di Baldini sulla strada giusta per l’approdo fra i “cadetti”

Atmosfera da sogno: come se, invece che in un campo di calcio, ci trovassimo tutti, i trentacinquemila sugli spalti, giocatori e staff tecnici in campo, tra nuvole rosa e cieli azzurri a celebrare L’AMICIZIA, la CONDIVISIONE, la SOLIDARIETA’, che niente come lo SPORT è in grado di trasmettere e contagiare

By L'Italiano , in In Evidenza Sport , at 30/05/2022

Lega Pro Playoff: il Palermo vola in semifinale perché Baldini lo conduce a combattere col cuore!

Una partita avvincente e tesa come un thriller: se d’improvviso diventa protagonista Fella, che in un’intera stagione è sembrato un pesce fuor d’acqua, tanto da chiedersi se, al posto dell’ex fromboliere dell’Avellino non fosse arrivato a Palermo la sua sbiadita controfigura; se a un quarto d’ora dal termine il Palermo sembra allo stremo e quasi rassegnato e poi, invece, d’improvviso, si riaccende e centra una due volte bersaglio, beh, qualcosa di “strano” dev’esserci… E chi, come noi, conosce Baldini, sa bene di che si tratta: il mister carrarese… aveva previsto tutto, anche questa bailamme incredibile (semi)finale: appena messo piede a Palermo per subentrare a Filippi, disse: “La classifica per ora la guardo e non la guardo. Per me conta solo andare ai playoffe vincerli!”. Qualcuno lo prese per pazzo, ma è di questa “pazzia” che il Palermo si è nutrito da quel 20 dicembre scorso diventando una squadra vera, intesa come monolite che non potrai mai battere se prima non avrai sputato sangue.

By L'Italiano , in Sport , at 22/05/2022

Lega Pro. Contro la Paganese il Palermo spreca l’ennesima occasione

O Baldini si è reso conto che a strapazzarli pubblicamente, i suoi giocatori, non ottiene nulla di concreto, o si è rassegnato e pensa davvero a… rassegnare le dimissioni (come disse all’acme dello sfogo di sette giorni: “Quando il Potenza ha fatto il 2-0 mi è venuto l’impulso di prendere un taxi e tornarmene a casa!”), perché – diciamocelo francamente – il suo avvento non ha per niente migliorato, rispetto a Filippi, lo score del Palermo: sesto era allora e sesto è rimasto.

By L'Italiano , in Sport , at 27/03/2022