Friday, December 9, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Tag: Governo Draghi


On. Mario Tassone: “La nostra Democrazia è malata. I centri decisionali veri sono altrove dal governo e dal Parlamento. Spezzoni di poteri che nel vuoto della politica, senza essere espressione di nessun consenso popolare”

“Bisogna garantire agli elettori il potere della scelta dei loro rappresentanti( proporzionale con le preferenze).
La maggioranza di governo si è espressa per l’autonomia differenziata che allarga competenze e poteri sostanzialmente di alcune regioni del Nord.
Ritengo che è propedeutico superare la riforma costituzionale voluta dalla sinistra del 2001.
L’ampliamento della autonomia di alcune regioni è un “vulnus” all’ unità ’ del Paese.
Sotto mentite spoglie ritorna il disegno bossiano della secessione.
È d’accordo una parte autorevole del PD. Stranamente questa riforma la fa propria un governo guidato da un Partito che ha sempre parlato di unità della Patria e di un presidente del consiglio che trova la forza ispiratrice nei patrioti.”

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 30/10/2022

Strategia Lgbt. Pro Vita Famiglia: Governo Meloni blindi il Miur. No a Bernini

“ci aspettiamo che il prossimo Ministro dell’Istruzione sia una persona non solo dotata di visione e competenze d’area, ma politicamente schierata contro abusi come la ‘carriera alias’ e i ‘bagni gender’ che proliferano nelle scuole. La petizione popolare di Pro Vita & Famiglia che chiede al Governo un Ministro dell’Istruzione anti-gender ha già superato le 30.000 firme. Senza nulla togliere alla rispettabilità e al valore politico della persona, non va politicamente in questa direzione la voce sulla possibile nomina al Miur della Senatrice Anna Maria Bernini, più volte legittimamente orientata verso l’accoglienza delle istanze del mondo Lgbt. Sarebbe un segnale politico fortemente critico verso l’associazionismo familiare», lo afferma Jacopo Coghe, portavoce di Pro Vita & Famiglia Onlus.


By L'Italiano , in Politica Italiana , at 08/10/2022

Si ripropone la vecchia sfida contro la democrazia e la libertà. Una sfida rimasta in ombra che è necessario riprendere con coraggio! La posta in gioco è alta non c’è più spazio per teatranti!

“La crisi del governo Draghi oltre ad essere la “summa” di rancori e di scarsa consapevolezza della condizione del Paese, segna il crollo del sistema avviato con le elezioni del 1994, quando la democrazia da parlamentare si è trasformata in quella dei leader e poi in quella del web”.

By L'Italiano , in In Evidenza Politica Italiana , at 27/07/2022