Friday, January 27, 2023
Quotidiano Nazionale Indipendente


Tag: parlamento


L’on. Mario Tassone: “La polemica nei confronti di Nordio? Nulla di nuovo se non in più il risentimento di magistrati per un ex collega che ha cambiato mestiere e si è posto dall’altra parte del tavolo”

“La giustizia perde centralità quando prevalgono atteggiamenti difensivi in chi nel settore è chiamato ad operare nell’ esclusivo interesse della comunità. Alcuni magistrati ritengono essere detentori di un rinascimentale beneficio ecclesiastico assoluto e incondizionato.
La polemica con il Ministro della Giustizia si fa sempre più virulenta quando il guardasigilli paventa la subalternità della politica nei confronti delle procure.
Una vecchia storia di divergenze tra magistratura e politica.”

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 25/01/2023

L’on. Mario Tassone: “La riforma che auspico è quella del cancellierato tedesco che da ruolo al Parlamento con la nomina del capo di governo e con la fiducia costruttiva, accompagnato da una legge elettorale proporzionale con le preferenze”

“In questi giorni si ricorda l’appello ai liberi e forti di Sturzo e gli 80 anni dalla
fondazione della Democrazia Cristiana, come ha ben ricordato Maurizio Eufemi.
La visione unitaria e meridionalista di Sturzo, il solidarismo del popolarismo, la sacralità della democrazia di De Gasperi: un patrimonio abbandonato che va recuperato.
Come si pensa di dare vita a un centro senza quella storia, senza attingere a quella grande lezione di vita? Lo dobbiamo capire in tanti. Quella è la nostra eredità morale e politica che dovrà essere la linfa rigeneratrice di un Paese che non alleva eroi ma uomini liberi.”

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 14/01/2023

Si ripropone la vecchia sfida contro la democrazia e la libertà. Una sfida rimasta in ombra che è necessario riprendere con coraggio! La posta in gioco è alta non c’è più spazio per teatranti!

“La crisi del governo Draghi oltre ad essere la “summa” di rancori e di scarsa consapevolezza della condizione del Paese, segna il crollo del sistema avviato con le elezioni del 1994, quando la democrazia da parlamentare si è trasformata in quella dei leader e poi in quella del web”.

By L'Italiano , in In Evidenza Politica Italiana , at 27/07/2022