Tuesday, May 17, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente



Clamorose dichiarazioni di Matteo Renzi “Fu Napolitano a non volere Gratteri Ministro”

Il presidente della Repubblica ha il sacrosanto diritto e dovere di non controfirmare la nomina di un ministro che non vuole. E’ la legge. Sia Magistratura democratica che Unicost erano contrarie a Gratteri, perché lui andava contro le correnti. Altri non lo apprezzavano per le sue posizioni non garantiste ma era un elemento di rottura del sistema, una rottamazione

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza , at 17/05/2022

Habemus Mattarella, ite electionem est

Archiviata la nomina del Presidente di quella che è e rimane la “prima” Repubblica, ci si augura che si trovi il tempo e la volontà per modificare la Costituzione. Se quasi ottant’anni trascorsi, dalla nascita della Repubblica, sembran pochi, la nomina di Mattarella ci auguriamo possa restare l’ultima con le attuali regole. E’ necessario garantire ad ogni italiano la partecipazione democratica per questo aspetto irrisolto nella Costituzione. Sarà anche la più bella d’Europa o del Mondo, ma ha bisogno di restauri, di essere rinnovata, di essere adeguata alle nuove esigenze! Forte, incisivo, determinato e trasversale deve affluire l’impegno di chi avvertendo la necessità che l’Italia si doti di nuove regole, operi perché si determini il cambiamento. Costituzionalmente è alla “figura” virtuale ma sostanziale del “Popolo” che leggi e sentenze sono poi promulgate ed emesse “in suo nome”, ed è triste che sia il popolo intero, ogni singolo cittadino che è parte di questo insieme, ad essere escluso da uno degli aspetti più importanti della vita democratica. Il vero presidente di tutti gli italiani non può e non deve più essere l’espressione dei pochi eletti. Pur mantenendo le prerogative spettanti al Parlamento i tempi sono maturi per una nuova Repubblica di stampo presidenziale.

By L'Italiano , in Corpo Diplomatico Cronaca Italiana Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 29/01/2022

Il messaggio augurale di fine anno di S.A.R. Vittorio Emanuele Duca di Savoia, principe di Napoli, agli Italiani

La magnifica figura di Soldato rappresentata dal Gen. C.A. Francesco Paolo Figliuolo, figlio della migliore tradizione alpina che nel motto “Di qui non si passa!” riflette il generoso, fedele e superbo spirito di sacrificio dell’Esercito Italiano, rassicura e conforta quanti aspettavano un decisivo cambio di passo nella gestione dell’emergenza sanitaria. Il Gen. Figliuolo è il simbolo di un’Italia che combatte con le armi della costanza e di un’operosa laboriosità. A lui formulo, a nome di Casa Savoia, i migliori auguri per il proseguimento della propria opera.

By L'Italiano , in Corpo Diplomatico Cronaca Italiana In Evidenza , at 31/12/2021

Lega Pro. Al Ceravolo si replica “Natale in casa Cupiello”

Monteleonesi coriacei i cui numeri li danno perdenti nove volte, otto volte pareggianti e che avrebbero potuto centrare il “non c’è due senza tre” proprio al Ceravolo. Sarebbe stata una beffa del destino, come scrivevamo in apertura, un “regalo di Natale” come quello del film di Pupi Avati. Fortunatamente ci ha pensato il “conte Max” (non quello del film di De Sica) a consentirci di scrivere un epilogo diverso a questo articolo proprio quando tutto sembrava veramente perduto. Le Aquile possono volare ancora alto se si crede, se si obbedisce alle direttive di Vivarini, se si combatte in campo con la stessa determinazione vista contro la Vibonese.

By L'Italiano , in Sport , at 19/12/2021

Una legge non scritta governa l’Italia

Ecco che per effetto della “Legge del Menga” possiamo riassumere in pochi concetti che: la casa è tua ma se la prendono abusivamente gli altri con la violenza, il sopruso e la forza… La casa è tua ma le Forze dell’Ordine che dovrebbero difenderla. che dovrebbero garantire il diritto alla proprietà privata, non possono intervenire… La casa è tua ma se la godono altri senza pagare alcun corrispettivo … La casa è tua e quindi, nonostante te l’abbiamo sottratta, nonostante nessuno ti difenda o te la restituisca, nonostante esistano Codici, Tribunali, carabinieri, poliziotti, finanzieri, forestali, agenti di tutte le altre specialità con licenza di grattarsi i cabasisi, il malcapitato cittadino italiano è soggetto ugualmente a versare il tributo (leggi “pizzo”) battezzato Imu…

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza , at 04/11/2021

Il ministro Vittorio Colao riceve la cittadinanza onoraria di Fossato Serralta

Ad accogliere l’alta personalità di governo era presente il sindaco dott. Domenico Raffaele e tutto il consiglio comunale fossatese, insieme al presidente della Pro Loco Luciano Dornetti e agli altri componenti dell’associazione locale che difende e diffonde la storia e le tradizioni del posto, il prefetto di Catanzaro dott.ssa Maria Teresa Cucinotta, il presidente della provincia e sindaco catanzarese on. Sergio Abramo, i sindaci dei paesi limitrofi come Pentone, Taverna, Sersale, Albi, Sorbo San Basile, il comandante della Legione Carabinieri e poi tanti, tantissimi, forse tutti, i cittadini di Fossato Serralta che per l’occasione si sono ritrovati all’interno del Centro di Aggregazione Giovanile, posta al centro del corso cittadino, per condividere l’avvenimento.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana In Evidenza Politica Italiana , at 16/10/2021

Condanna a Lucano. Parla il procuratore di Locri, Luigi D’Alessio: “Un bandito idealista sul genere western”

Lo sfogo del magistrato, diventato celebre, non per aver sconfitto la criminalità organizzata, ma per il coraggio di aver macchiato la fedina penale dell’ex sindaco di Riace tracciandone la fisionomia di un “comunista alla Robin Hood” che – secondo le carte – avrebbe rubato alla Comunità Europea e alla Collettività Nazionale per favorire gli interessi dei “briganti birbaccioni e pasticcioni” chi gli ronzavano attorno.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Editoriali In Evidenza , at 07/10/2021

Per De Magistris e la sua “armata” in arrivo alla fine delle cene elettorali: l’Amaro Lucano

Sostanzialmente Lucano – sempre secondo la sentenza del Tribunale di Locri – avrebbe rubato ai ricchi (Europa e Repubblica d’Italia) per dare ai “poveri” privati col classico giochino che vede mantenere con qualche regalia e quattro soldini chi fugge dai problemi della loro terra natìa, e consentire ad altri di arricchirsi alle spalle di tutti noi.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 30/09/2021

Stato-mafia. Giù il cappello davanti alla sentenza che assolve Dell’Utri e Mori. L’unica “trattativa” ha danneggiato il sistema democratico repubblicano

Chi? Quali? Quando? Come? Dove? … i protagonisti negativi di questa sceneggiata che si è conclusa con la più totale delle sconfitte giudiziarie, pagheranno (materialmente, perché moralmente ne escono accartocciati come fogli da macero) un tributo per la lesione dell’onore degli innocenti e quello della nostra Repubblica?

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza , at 24/09/2021

Buon anno scolastico, buona vita nuova e bentornato Presidente Mattarella

l primo, una scuola per tutti, sempre nuova e al passo con i tempi. Il secondo, un’economia che, puntando sulla scuola di e per tutti, realizzasse, attraverso una politica di riequilibrio fra i territori fondata sullo sviluppo intelligente e sulla giustizia, la cancellazione dell’arretratezza del Mezzogiorno e il superamento del divario “ criminale” tra Nord e Sud. Sarà per questo motivo, unico e vero, che Sergio Mattarella, tra i migliori presidenti che la Repubblica abbia mai avuto, oggi si trova in Calabria per inaugurare il nuovo anno scolastico. Il fatto che abbia scelto Pizzo Calabro e l’Istituto Nautico posto a due passi dal mare e non una scuola povera della più lontana periferia calabrese, indica che le strade della rinascita e della crescita dell’intero il Paese, partono da qui.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Editoriali In Evidenza , at 21/09/2021

Il Punto sul Girone C della Lega Pro. Son Bari e Catanzaro le uniche big che non perdono terreno e mantengono il passo

L’invito ai tifosi del Catanzaro – che possiamo rivolgere dopo la conclusione della terza giornata del torneo dove i giallorossi sono comunque ad appena due punti dalla capolista “pro tempore” Taranto (e 4 da quella effettiva Monopoli) si configura in un termine chiaro, una parolina magica di otto lettere. Comincia con P e finisce con a: pazienza. Occorre averne tanta per far sì che non venga meno la fiducia e il sostegno necessario a spingere i propri beniamini sempre più in alto. I calciatori di cui è composta la rosa sono tutti di qualità eccellente e Calabro non è uno sprovveduto. Ha fame di vittoria e di gloria. Contestarlo perché il motore non è ancora pronto a ruggire al cento per cento, potrebbe essere un errore imperdonabile e di questi errori nessun tifoso o sportivo ne sente il bisogno!.

By L'Italiano , in Editoriali Sport , at 12/09/2021

Mario Tassone e il Nuovo CDU nella riunione catanzarese in vista delle elezioni regionali e per la riorganizzazione della Federazione Popolare dei Democratici Cristiani

Vito Bordino, che nelle ultime settimane, ha lanciato la provocatoria proposta di dirsi disponibile alla carica di Sindaco di Catanzaro, è stato da lui introdotto con particolare riferimento e analisi agli ultimi accadimenti che han determinato la restituzione agli elettori di “carta e matita” per riformulare un nuovo consenso regionale. Ha iniziato affermando che la “ricreazione è finita” e non siamo più a “scherzi a parte” e che si deve iniziare a fare cose serie con chi ci sta per costruire una area di centro e moderata.

By L'Italiano , in Editoriali Politica Italiana Rubriche , at 10/09/2021

Capotifoso storico catanzarese scrive un libro autobiografico e il procuratore della Repubblica Gratteri lo riceve “ponendolo sottoinchiesta” per conoscere la storia del tifo giallorosso

Al “termine delle operazioni” il procuratore Gratteri ha “rilasciato” Gianfranco Simmaco assicurandolo che avrebbe approfondito quanto presente nelle pagine del suo libro e che se fosse stato necessario lo avrebbe “indagato” per “eccesso di amore sportivo nei riguardi dei giallorossi”.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Letteratura Rubriche , at 02/09/2021

La sindrome della capanna può manifestarsi ogni qual volta si vivono lunghi periodi in cui avviene un distacco dalla vita normale, dal proprio abituale quotidiano e dalla realtà

La sindrome della capanna può manifestarsi ogni qual volta si vivono lunghi periodi in cui avviene un distacco dalla vita normale, dal proprio abituale quotidiano e dalla realtà. Ed è così che nel momento (seppur tanto atteso) in cui si può nuovamente uscire, la paura prende il sopravvento e si trasforma in paralisi. E’ una dimensione emotiva che diviene pervasiva ed invalidante e che alimenta il distacco dal quotidiano. Purtroppo questo stato di grave malessere sta interessando moltissime persone. Uscire nuovamente di casa sembra essere qualcosa di impossibile.

By L'Italiano , in In Evidenza Rubriche , at 04/07/2021

E’ in arrivo il video di Arnold’s Bar il nuovo singolo di Serena Di Palma

In radio e in tutti gli store digitali Arnold’s Bar, il nuovo singolo dalla cantautrice campana Serena Di Palma, un brano pop travolgente prodotto da Gianni Testa per Joseba Publishing che porta anche la firma di Giovanni Segreti Bruno.
Serena ci spiega: “Un appuntamento indietro nel tempo nella Milwaukee degli anni ’50, tra i magnifici suoni e colori del famosissimo Arnold’s Bar. Cosa serve di più a una coppia di ragazzi per scappare dalla frenesia della realtà quotidiana e rifugiarsi in un posto solo loro?”.

By L'Italiano , in Musica Spettacolo , at 17/05/2022

In Alto Adige quattro appuntamenti gourmet, tra giugno e luglio, alle stazioni dello storico trenino del Renon con le proposte dello chef Stephan Zippl del Restaurant 1908 del Parkhotel Holzner

Il giovane chef stellato Stephan Zippl alla guida del Restaurant 1908 del Parkhotel Holzner di Soprabolzano, nei mesi di giugno e luglio e per quattro serate prende parte all’iniziativa dell’associazione turistica del Renon che rinnova gli appuntamenti con le cene gourmet alle stazioni del suo storico trenino in legno. Con l’occasione si degustano piatti raffinati, con succhi e vini in abbinamento, allo scopo di offrire a visitatori e residenti un’esperienza enogastronomica suggestiva, in una location insolita, accarezzati dal fresco estivo serale.

By L'Italiano , in Rubriche , at 17/05/2022

Vito Bordino presenta “Progetto Catanzaro” la squadra di catanzaresi costruita dando la precedenza alla “candidata donna”

Uno per uno tutti i candidati nella formazione il cui coordinatore è Vito Bordino: Ramona Rotundo, Giada Procopio, Antonio Angotti, Luigi Levato, Maria Caterina Pallone, Roberta Gallo, Maurizio Belmonte, Sabrina Adamo, Antonio Puleo, Andrea Badolato, Claudia Agnes Barbaro, Emanuele Ciciarello, Carmelina Greco, Martina Le Fosse, Gianluca Tassone, Antonio Lamanna, Azzurra Critelli, Rita Aloisio, Ippolita De Gaetano, Rossella Trapasso, Rita Durante, Domenico Valentino Rubino, Valeria Fiorillo, Sharon Chiriaco, Pietro Posella, Carmen Rizzuto, Rocco Antonio De Vito, Dominique Renda, Giuseppe Scavo, Erika Grattaroti, Michelina Tromby, Michela Gareri”

By L'Italiano , in Politica Italiana , at 16/05/2022

Franco Cimino si presenta agli elettori catanzaresi con un progetto nel cuore

Invito i concittadini a votarmi e a sostenermi. Fatelo per la stima e l’affetto che mi portate, che so essere molto esteso, anche fuori da Catanzaro. Fatelo per la Città che amiamo. Lo facciano, sollecitando amici e conoscenti, anche i tanti non residenti nel capoluogo. Io non ho pretesa di alcun primato, e nulla di “forza muscolare” io voglio dimostrare. Desidero solo continuare, anche dal Consiglio Comunale, a dare tutto me stesso per Catanzaro, la Città bellissima per una Calabria stupenda. Grazie, mille volte grazie

By L'Italiano , in Politica Italiana , at 16/05/2022

Pagina successiva »