Monday, August 8, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Tag: Segretario Nazionale della Ugl Salute Gianluca Giuliano


Sanità, Giuliano (UGL): “Fermare episodi di violenza sugli operatori sia battaglia di civiltà”

Torniamo quindi a chiedere il ripristino dei posti fissi di pubblica sicurezza negli ospedali e che i Pronto Soccorso vengano isolati con la creazione di percorsi protetti. Serve anche informare i cittadini sul grande sforzo che dall’inizio della pandemia gli operatori sanitari stanno compiendo, pur di fronte alla cronica carenza di personale, al servizio della nazione.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Economia , at 08/08/2022

Sanità, Giuliano (Ugl): “Il Covid riprende forza. Senza una vera riforma, rivoluzionaria, si va al punto di non ritorno”

La realtà è quella di professioni sanitarie non più attrattive per i giovani e questo disaffezionamento è un dato che sommato ai naturali pensionamenti, alla scelta di accettare migliori offerte, grazie a garanzie economiche e contrattuali più competitive, da altre nazioni svuoterà ancora di più gli organici. Non capire che la sanità italiana, senza una programmazione e una vera riforma rivoluzionaria, procede inesorabilmente verso un punto di non ritorno sarebbe assolutamente delittuoso

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Economia , at 01/07/2022

Sanità, Giuliano (Ugl): “Non ingannino i dati del Conto annuale Mef. Mancano operatori e un piano di rilancio”

L’Italia rimane un fanalino di coda per quanto riguarda gli stipendi, se ne discute in questi giorni, e quelli degli operatori sanitari non fanno certo eccezione. In Europa, a parità di incarichi e competenze ed in alcuni casi con meno ore effettive lavorate, si guadagna di più prestando servizi in ambienti sicuri dove la meritocrazia è un assoluto strumento di crescita. Serve voltare pagina per dare nuova dignità alle professioni sanitarie e restituire agli italiani il diritto ad una adeguata assistenza

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Economia , at 09/06/2022

Sanità, la Ugl a difesa dei medici specializzandi. Giuliano: “Non sono animali da soma”.

“Il grido d’allarme che arriva dagli ospedali fotografa una situazione drammatica. Entro il 2024 sono previsti, per pensionamenti e abbandoni volontari, 40.000 medici in meno. Se il Ministro Speranza, la politica e le istituzioni credono che la traballante sanità italiana possa reggersi solo sull’opera meritoria di questi giovani professionisti sbagliano di grosso. Facessero un giro, senza farsi annunciare per avere la ribalta delle televisioni, negli ospedali. Troverebbero medici ai primi anni di specializzazione a cui viene delegata la responsabilità di visite, di diagnosi, di compiti non consoni in sala operatoria, di assegnazioni di terapie

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Economia , at 31/05/2022

Sanità, la Ugl Salute manifesta per il rinnovo dei CCNL delle Rsa e dei CdR. Giuliano: “Operatori umiliati e vessati, tempo e pazienza sono scaduti”

“Il Governo, le istituzioni, la politica e le Associazioni Datoriali non possono continuare ad ignorarli. Quella al Ministero della Salute è solo la prima di una serie di proteste ed iniziative che la Ugl Salute metterà in campo, senza arretrare di un centimetro, fino a quando non si arriverà ad uno sblocco della vertenza che permetta un reale miglioramento delle condizioni per tutti gli operatori del settore”

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Economia , at 31/05/2022

Ricercatori, i dimenticati della sanità italiana. Giuliano (Ugl): “Dare dignità alla loro figura professionale”

“Non c’è alcuna risposta logica – commenta il Segretario Nazionale della Ugl Salute Gianluca Giuliano – per questo esercito di professionisti sfruttati e dimenticati. Attendono da anni, prestando con il loro servizio presso gli Irccs (Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico) ed Izs (Istituti zooprofilattici sperimentali),la stabilizzazione che sarebbe quel segnale per dare finalmente dignità alla loro figura.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Economia , at 13/05/2022

Sanità, Giuliano (Ugl Salute): “I cittadini bocciano il SSN. Investire sugli operatori per il rilancio”

“La nostra richiesta, invocata da tempo, di sblocco totale del turn-over per assumere operatori sanitari con le garanzie di contratti a tempo indeterminato non è stata ascoltata e solo ora che il virus ha messo a nudo le criticità si è cercato di intervenire, ma senza un reale piano di rifondazione. È evidente come non ci sia progettualità, non ci sia volontà di cambiare la faccia al SSN investendo prima di tutto sugli operatori sanitari con nuove assunzioni e portando gli stipendi dei professionisti italiani al pari della media europea. Tutto questo, ed è un altro allarme che lanciamo da tempo, ha determinato ad una fuga operatori verso altre nazioni”

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Economia , at 07/05/2022

Pagina successiva »