Saturday, January 28, 2023
Quotidiano Nazionale Indipendente



“Una firma per la Giustizia” – Attiviamo la petizione a sostegno del Ministro Nordio e invitiamo i nostri lettori a firmare

Scendiamo in campo e diamo inizio all’iniziativa pubblica nazionale per dare corso ad una pubblica raccolta di firme, su tutto il territorio italiano e ovunque vivano italiani nel mondo, a sostegno del lavoro e dell’impegno del Ministro della Giustizia Carlo Nordio. Iniziativa aperta a tutti i cittadini, alle libere associazioni, a giornali e periodici che vorranno aderire

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 26/01/2023

Perché stiamo dalla parte di Nordio

L’editoriale di Riccardo Colao. “Il Quotidiano l’Italiano, unitamente all’Associazione “Riforma e Giustizia – Per lo Stato di Diritto”  (presieduta dal dott. Enrico Seta, con la presidenza onoraria del dott. Otello Lupacchini ex magistrato e del giornalista-scrittore Ilario Ammendolia e della sen. Tiziana Maiolo) e ad altre associazioni (che vorranno aderire) scendiamo in campo e diamo inizio all’iniziativa pubblica nazionale per aprire una raccolta di firme, su tutto il territorio italiano e ovunque vivano italiani nel mondo, a sostegno del lavoro del Ministro della Giustizia Carlo Nordio”.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 26/01/2023

“Italia Cinquanta. Moda e Design. Nascita di uno stile”: La mostra organizzata e promossa dall’Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli-Venezia Giulia

Negli anni Cinquanta, dopo un lungo periodo di forte crisi economica e sociale dettata dal dopoguerra, l’Italia e gli italiani, spinti da un forte desiderio di rinascita si avvicinarono a quello che aggi viene ricordato come il Miracolo Italiano (1950- 1960), il quale viene ricordato come un periodo di forte crescita economica e di sviluppo tecnologico.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Economia Rubriche , at 25/01/2023

La polizia in 16 ospedali di Roma e provincia: presidi fissi fino alle 20. Per Alviti (A.N.G.P.G.): “Manovra a tempo inefficace perché dopo le 20 è l’orario più difficile da gestire”

Il servizio, della durata sperimentale di mesi sei, e con costi a carico di Intesa Sanpaolo s.p.a. ed Aicast Imprese Italia, avrà inizio a partire dalle ore 20, subentrando al drappello di Polizia Locale, che staziona in Galleria Umberto I durante le ore diurne.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Economia , at 25/01/2023

Nella Città del Carnevale torna uno dei carnevali storici più celebri d’Italia. Nasi Rossi, Parata Storica degli Ussari, ballo del Saltarello, carri allegorici, bande folkloristiche e degustazioni dal 29 gennaio al 21 febbraio

“Due anni di stop forzato non hanno fatto che aumentare la voglia di noi ronciglionesi di vivere, respirare e dare nuovo impulso ad una delle tradizioni più antiche della nostra Città” racconta il Sindaco di Ronciglione Mario Mengoni. “Carnevale è sinonimo di tradizione e al contempo di innovazione; è artigianalità ed estro, creatività ed impegno, passione ed emozione. La macchina organizzativa del Carnevale è in moto da mesi e le novità di questa edizione saranno molte, perché anno dopo anno il nostro Carnevale è cresciuto, entrando di merito tra i Carnevali più belli d’Italia”.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Rubriche Spettacolo , at 25/01/2023

Roma – Teatro della Yod in “Sciabbadai” scritto e diretto da Gabriele Marcelli con Luigi Pisani, Luigi Criscuolo, Jonah Marcelli; ass. Ludovica Iacoangeli

Autunno ’43. Lino Colombo, un ebreo romano scampato alla razzia del 16 ottobre, si rifugia nella chiesa di un piccolo paese circostante. Fino al 1938 è stato un attore, cantante e cabarettista, tra i più celebrati nei teatri romani e nazionali. Le leggi razziali gli hanno impedito di proseguire il suo lavoro annichilendo la sua vicenda personale ed artistica. L’incontro con due anime ugualmente enigmatiche e solitarie lo aiuterà a riscoprire una forza che credeva perduta per sempre.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Rubriche Spettacolo , at 25/01/2023

L’on. Mario Tassone: “La polemica nei confronti di Nordio? Nulla di nuovo se non in più il risentimento di magistrati per un ex collega che ha cambiato mestiere e si è posto dall’altra parte del tavolo”

“La giustizia perde centralità quando prevalgono atteggiamenti difensivi in chi nel settore è chiamato ad operare nell’ esclusivo interesse della comunità. Alcuni magistrati ritengono essere detentori di un rinascimentale beneficio ecclesiastico assoluto e incondizionato.
La polemica con il Ministro della Giustizia si fa sempre più virulenta quando il guardasigilli paventa la subalternità della politica nei confronti delle procure.
Una vecchia storia di divergenze tra magistratura e politica.”

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 25/01/2023

Pagina successiva »