Tuesday, April 23, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Torino: dal 18 al 22 maggio 2023 al Lingotto Fiere si terrà il Salone del Libro: ecco le prime anticipazioni.

Il tema scelto per questa edizione è un omaggio all’autore britannico Lewis Caroll; ‘’Attraverso lo specchio’’ è un invito da parte del Salone a tutti i lettori ad immergersi, attraverso il fantastico mondo dei libri, verso quei mondi immaginari che ci permettono di fuggire dalla difficile e complicata realtà che ci circonda.


di Alessandra Lupo per il Quotidiano l’Italiano

CATANIA- Anche quest’anno il centro espositivo di Lingotto Fiere di Torino su una superficie di 110 mila metri quadri, ospiterà la trentacinquesima edizione del Salone del Libro, dal 18 al 22 maggio 2023.

Sebbene il programma completo dell’evento verrà divulgato verso aprile, per gli amanti dei libri vi sono già una serie di informazioni utili per preparare gli amanti dei libri ad uno dei più grandi eventi letterari del nostro Paese.

A seguito di una grossa polemica divulgatasi in merito al futuro direttore del Salone del Libro per le prossime edizioni, a dirigere l’evento di quest’anno sarà nuovamente Nicola Lagioia, riconfermatosi per il settimo anno direttore del Salone internazionale del Libro di Torino.

Il tema scelto per questa edizione è un omaggio all’autore britannico Lewis Caroll; ‘’Attraverso lo specchio’’ è un invito da parte del Salone a tutti i lettori ad immergersi, attraverso il fantastico mondo dei libri, verso quei mondi immaginari che ci permettono di fuggire dalla difficile e complicata realtà che ci circonda.

Lo stesso tema viene ripreso nel manifesto tramite un’illustrazione di Elisa Talentino, illustratrice che lavora con grafica d’arte, pittura e animazione, i cui lavori sono stati resi noti da riviste e quotidiani, tra cui The New Yorker, The New York Times, La Repubblica, Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, Mondadori e Einaudi.

Attraverso il manifesto Elisa racconta il meraviglioso viaggio tra il reale e il fantastico, illustrando una giovane ragazza che varcando il confine dei due mondi incontra il suo doppio.

Tra gli ospiti di quest’anno saranno presenti:

Svetlana Aleksievič, nata in Ucraina nel 1948, inaugurerà la trentacinquesima edizione del Salone del Libro in un dialogo con Loredana Lipperini.

Tra gli avvenimenti che l’hanno resa famosa in tutto il mondo ricordiamo il Premio Nobel per la Letteratura nel 2015 e le persecuzioni da parte del presidente della Bielorussia Aleksandr Lukašenko, che a seguito di profonde critiche nei confronti del regime dittatoriale in Bielorussia, ha bandito la sua opera dal paese, e ancora Peter Cameron, Mark Z. Danielewski, Virginie Despentes, Barry Gifford, Paco Roca, Wole Soyinka, Tony Wheeler, Alessandro Barbero, Amanda Lear, Melania Mazzucco e Federica Pellegrini che a un anno dal ritiro dalla sua carriera atletica, presenterà in un dialogo con Elena Stancanelli la sua autobiografia letteraria dal titolo ‘’Acqua Azzurra – La mia storia’’.CONDIVIDI

Una delle nuove sezioni all’interno del padiglione sarà ‘’…e quel che Alice vi trovò’’, al cui interno sarà possibile assistere ad una serie di incontri di approfondimento proposti dagli stessi consulenti del Salone. Ciascuno degli appuntamenti avrà lo scopo di stuzzicare la fantasia di ogni lettore al fine di consentire l’ingresso verso un possibile altro-mondo, tra cui: la conquista di una diversa prospettiva, la necessità di un ribaltamento, l’urgenza di una nuova consapevolezza. 

Il Salone Off

Il Salone Off, nella sua diciannovesima edizione, è uno degli eventi più attesi del programma del Salone del Libro. Si tratta di una serie di incontri gratuiti in giro per la città tra gli autori e il loro pubblico. All’interno del programma non mancheranno incontri letterari, teatrali, cinematografici, tra cui ‘’Voltapagina’’, un progetto pensato per discutere di letteratura insieme ai detenuti delle carceri piemontesi.

Non mancheranno laboratori per bambini, pensati proprio per permettere ai più piccoli di affacciarsi alla letteratura attraverso le attività ludiche.CONDIVIDI

Gli spazi di Lingotto Fiere saranno inoltre divisi in specifiche aree, tra cui:

Area Self Publishing: con quasi mille autori e duecento libri, la libreria sarà aperta da sabato 20 a lunedì 22 maggio.

Area Esterna: un luogo pensato per coloro che vogliono godersi l’area aperta. All’interno dell’area vi saranno il ‘’Palco Live’’ con tantissimi ospiti del mondo della letteratura e della musica, e il camper di ‘’Ticket to Read’’, che insieme a Margherita Schirmacher ospiterà le voci degli autori del Salone, i quali riveleranno i titoli dei libri che gli hanno permesso di viaggiare in altri mondi.

Area Fumetti: tra le innumerevoli novità per questa edizione non può mancare di certo quella dedicata ai fumetti: all’interno dell’area saranno presenti gli espositori di Panini Comics, che con le sue storie continua a coinvolgere migliaia di lettori.

A far da cornice al tutto vi saranno laboratori di fumetti per adulti, presentazioni, reading e sessioni di disegno dal vivo.  

Area Sport: all’interno della Sala Olimpica, il Salone del Libro proporrà una serie di incontri ed eventi inerenti al mondo dello sport, il tutto in concomitanza con la seconda stagione del podcast ‘’Fuoriclasse – Lo sport raccontato dal Salone’’ e la prima edizione del Premio di letteratura sportiva di Gianni Mura.

Area Nuovi Editori: l’area in questione tratteràuna delle missioni principali del Salone, ovvero il supporto dell’editoria del futuro tramite il sostegno delle start-up editoriali nate da meno di due anni.

Il Bosco degli Scrittori: quest’anno, grazie ad Aboca Edizioni, con oltre 330 metri quadri, il padiglione Oval si trasformerà in una foresta. Il tema per questa nuova edizione sarà quello della ‘’biodiversità’’, sviluppato grazie alla collaborazione con il National Biodiversity Future Center.

Il progetto, coordinato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche nell’ambito del PNRR, renderà il Bosco degli Scrittori una vera e propria piattaforma di riflessione sui grandi temi ambientali che minacciano il nostro Pianeta.

La Pista 500: da un progetto artistico di Pinacoteca Agnelli, a 28 metri d’altezza nasce ‘’Pista 500’’, una pista di collaudo delle automobili FIAT posta sul tetto del Lingotto. Dalla stessa Pista sarà possibile accedere alla Pinacoteca e ammirare opere site-specific e le leggendarie collezioni delle mostre temporanee, la Casa 500, uno spazio dedicato all’iconica autovettura e il FIATCafè500, il nuovo bar panoramico che si affaccerà sulla curva parabolica. L’area sarà aperta al pubblico sabato 20 e domenica 21 maggio.

Un altro spazio degno di nota è il Bookstock, attivo già da sedici anni grazie al sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo. Si tratta di uno spazio collocato in fondo al padiglione 2 e diviso a sua volta in due aree (0-13 e 14+), entrambi dedicati sia ai giovani lettori che alle scuole e alle loro famiglie.

Tra i vari progetti che interesseranno l’area 0-13, i più interessanti sono il laboratorio di lettura ad alta voce di ‘’Nati per Leggere’’ (dedicato alla fascia 0-6 anni), e l’approfondimento dedicato alla letteratura olandese per ragazzi.

L’area 14+ sarà invece dedicata al protagonismo giovanile; si svolgeranno incontri con gli autori al fine di affrontare tematiche attuali vicine al mondo dei giovani. Saranno organizzati laboratori di scrittura e fumetto, una biblioteca curata dai ragazzi e il famosissimo Bookblog, la redazione dei giovani del Salone. Interessante è anche il BookLab, uno spazio dedicato alla formazione e all’orientamento, realizzato in collaborazione con la Camera di Commercio di Torino.

Ospiti d’Onore: 

Da sempre il Salone del Libro si pone l’obiettivo di varcare i confini territoriali, per questo motivo quest’anno l’amore e la passione per la letteratura toccheranno la Sardegna e l’Albania, la prima come Regione Ospite d’Onore e la seconda come Paese Ospite d’Onore.

Ad entrambe verrà dedicato un padiglione all’interno del Lingotto Fiere.

Alessandra Lupo

Il Lingotto a Torino
Il manifesto della XXXV Edizione

Comments


Lascia un commento