Wednesday, December 7, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Vallepicciola, nel cuore del Chianti Classico, arricchisce la sua gamma di vini con il nuovo marchio di Champagne Petite Vallée

Dall’amicizia tra Bruno Bolfo, proprietario di Vallepicciola e grande appassionato di Pinot Nero, Michel Forget e Frédéric Jorez della maison Forget-Brimont, nel cuore della Montagne de Reims, nasce una nuova linea, quella dello Champagne Petite Vallée che va ad arricchire la gamma di prodotti di alto livello qualitativo che variano dalla linea Pievasciata al Chianti Classico, dai monovitigni allo spumante.


dalla Redazione Enogastronomica del Quotidiano l’Italiano

di Gianfranco Simmaco

Castelnuovo Berardenga (SI) – Per festeggiare i suoi 35 anni di attività, Vallepicciola ha registrato il marchio Champagne P. Vallée al Comité Champagne (MA-4696-33-00193), organismo creato per gestire e tutelare gli interessi dei vignerons e dei négociants produttori dello Champagne. Obiettivo raggiunto grazie alla collaborazione con la Maison Forget-Brimont per la creazione di quattro Champagne: Brut Premier Cru, Blanc de Blancs Premier Cru, Millésime 2010 Premier Cru e Brut Premier Cru – Riserva JRE; una speciale riserva, quest’ultima, destinata esclusivamente ai ristoranti della famiglia JRE – Jeunes Restaurateurs Italiani in tiratura limitata di sole 5.000 mila bottiglie.
 
I vini sono prodotti dalla Maison Forget-Brimont che, da ben 6 generazioni, coltiva 18 ettari di vigneti tra i più prestigiosi nella zona di Montagne de Reims, dove il Pinot Nero regna sovrano. Proprio per questo motivo Bruno Bolfo, proprietario di Vallepicciola e grande appassionato di Pinot Nero, ha stretto negli anni un’amicizia con Michel Forget e Frédéric Jorez che stanno portando avanti la tradizione di famiglia iniziata agli inizi del 1800. L’amicizia ha portato alla collaborazione tra Frédéric Jorez e Alessandro Cellai, Direttore Generale ed Enologo di Vallepicciola, per la creazione di una linea di Champagne che esprimesse appieno il territorio di Montagne de Reims.
 
I quattro Champagne a marchio P. Vallée sono diversi tra loro, ma accomunati da classe, finezza e bevibilità; tre tratti caratteristici che da sempre identificano. La nuova linea di Champagne annovera il P. Vallée Brut Premier Cru composto per il 40% da Pinot Nero, per un altro 40% da Pinot Meunier e per il restante 20% da Chardonnay. Affinamento sui lieviti di minimo 30 mesi, fermentazione malolattica e sboccatura minimo 6 mesi prima della messa in commercio; il P. Vallée Blanc de Blancs Premier Cru, la cui zone di produzione sono quelle di Chigny les Roses, Ludes, Sermiers, Mailly-Champagne, è un 100% Chardonnay affinamento sui lieviti di minimo 30 mesi, fermentazione malolattica e sboccatura di almeno  6 mesi prima della messa in commercio; il P. Vallé Millésime Premier Cru, è un assemblaggio di Chardonnay e Pinot Noir in parti uguali, l’affinamento sui lieviti è di minimo 10 anni, fermentazione malolattica e sboccatura 6 mesi prima della vendita del prodotto. Infine, il Petit Vallée Brut Premier Cru – Riserva JRE, “limited edition” di sole 5.000 bottiglie riservate esclusivamente ai ristoranti Italiani membri della JRE – Jeunes Restaurateurs. Il Petit Vallée Brut Brut Premier Cru – Riserva JRE è un assemblaggio di Chardonnay per il 20%, Pinot Noir per il 40% e Pinot Meunier per la restante percentuale, affinamento sui lieviti di 36 mesi, anche in questo caso fermentazione malolattica e sboccatura di 9 mesi prima della messa in commercio.
 
Un nuovo capitolo per la realtà vitivinicola di Vallepicciola che, con il nuovo marchio e la nuova linea di Champagne di cui Massimo Fabiani, grande esperto ed amante della Champagne, soprattutto quella dei récoltant, è il responsabile commerciale, propone prodotti nuovi contraddistinti sempre da grande classe ed elevata qualità.

Comments


Lascia un commento