Friday, December 9, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Accoglienza ecogreen al Cyprianerhof Dolomit Resort, l’hotel cinque stelle del Gruppo Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol, dove ogni iniziativa è integrata con il territorio dolomitico. È un’esclusiva realtà impegnata in ogni ambito al rispetto per l’ambiente

Il Cyprianerhof vanta il marchio di qualità ecologica altoatesina che lo contraddistingue per l’impegno in ogni progetto d’accoglienza. Propone servizi di altissimo livello a basso impatto ambientale, promuove la sostenibilità e la naturalità del territorio circostante. Assicura un’esperienza di benessere assoluto tra architettura e design armonici con l’ambiente circostante, tour escursionistici, percorsi wellness ai quattro elementi e una proposta gourmet legata alla propria terra, seppur con un’impronta mediterranea.


dalla Redazione Turistica del Quotidiano l’Italiano

BRESSANONE (BZ) – Il Cyprianerhof è un rifugio di lusso, il paradiso per gli avventurieri degli sport outdoor nelle Dolomiti, uno dei cinque stelle del Gruppo Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol dove il benessere e l’armonia entrano in sintonia con la natura e diventano gli elementi fondamentali intorno ai quali ruota il soggiorno. L’intera struttura è stata realizzata nel rispetto dell’ambiente e si fregia del “marchio di qualità ecologica altoatesina”, “marchio ambientale tirolese” e ha aderito all’alleanza di neutralità climatica 2025 “patto per la neutralità climatica 2025”, ovvero il processo che, passo dopo passo, guida le aziende a comunicare con chiarezza le strategie in materia di clima. Leader nel mondo della sostenibilità, l’hotel è pluripremiato come location per la promozione del turismo sostenibile e riporta gli ospiti a una maggiore consapevolezza sociale nel rispetto della natura.

L’hotel è incastonato in un palcoscenico naturale nel paese di Tires, tra le Dolomiti dove si erge il Catinaccio, regno del leggendario Re Laurino, nonché patrimonio mondiale UNESCO. Qui il paesaggio è da favola e l’Alto Adige si mostra in tutto il suo splendore paesaggistico, fatto di prati alpini, boschi ombrosi e picchi rocciosi. Un panorama che cattura lo sguardo e libera l’anima, soprattutto la sera, quando il tramonto tinge di rosso le montagne. Tutto è pensato e organizzato per garantire un’accoglienza eco green, un concetto che non si traduce solo in servizi di altissimo livello a basso impatto ambientale, ma in un’azione ragionata per promuovere la sostenibilità, la naturalità e per vivere un’esperienza di benessere assoluto con ricadute sulla comunità locale che guarda al futuro e a una nuova attenzione verso le generazioni future. Da pochi mesi l’hotel è stato rinnovato e pensato a un concetto di design e architettura armonico con l’ambiente circostante perché il benessere degli ospiti è un plus. Il Cyprianerhof si conferma come il ritrovo per chi vuole vivere un’esperienza in montagna, propone diversi itinerari da vivere con la famiglia Damian, proprietaria dell’hotel, che condivide la propria passione con gli ospiti. I programmi settimanali di trekking sono un’evoluzione costante e, ogni uscita, è garantita dalle guide alpine che organizzano dei tour. In estate, gli ospiti possono partecipare a escursioni, tour in e-bike, arrampicate e vie ferrateIn inverno, uscite con le racchette da neve, ski safari, arrampicata su ghiaccio e tour sugli sci. L’hotel è inoltre collegato al sistema ferroviario diretto nella zona sciistica del territorio.

Al termine delle attività outdoor, il rientro in hotel è caratterizzato da un piacevole percorso benessere nella Similde SPA. L’area benessere, ampliata nel 2020, gode di una splendida vista sull’arco alpino e offre diverse aree relax tra le quali la piscina interna ed esterna riscaldata con pura acqua di sorgente dolomitica senza cloro, la spettacolare sauna in vetro o il bagno di bolle nell’idromassaggio.

Raffinata infine la proposta enogastronomica fatta di piccoli gesti quotidiani, i piccoli gesti di Monika Damian, figlia dei signori Damian, allieva dello chef stellato Jürgens Christian e Trafoier Jörg. La sua cucina è giovane e dinamica, legata alla propria terra, seppur con un’impronta mediterranea: «In ogni piatto propongo antiche ricette di Tires e prelibatezze mediterranee – spiega Monika Damian – preparate con prodotti regionali, di cui conosciamo la provenienza». 

Comments


Lascia un commento