Thursday, May 30, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Esther Luthi, la pittrice dell’iporealismo

Non vi è presenza di materialismo pittorico ma un inebriarsi continuo di emozioni che richiamano all’anima i colori più intensi esaltando nella profondità dell’animo quei “Magic moment” che il cultore dell’anima vuole sempre respirare.


di Gianfranco Simmaco dalla Redazione Culturale del Quotidiano l’Italiano

ROMA – La critica artistica è la discussione dell’arte visiva. I critici d’arte solitamente analizzano l’arte in un contesto estetico o di teoria della bellezza. Uno degli obiettivi della critica è quello di ottenere delle basi razionali per la valutazione e l’apprezzamento dell’arte.

Nel caso di Esther Luthi artista che emana colori e sensazioni non è possibile non restare affascinati dalle sue volumetrie applicate alla bidimensionalità della tela.

Non vi è presenza di materialismo pittorico ma un inebriarsi continuo di emozioni che richiamano all’anima i colori più intensi esaltando nella profondità dell’animo quei “Magic moment” che il cultore dell’anima vuole sempre respirare.

 Meno reale del reale, un iporealismo spinto nel non voler cercare la perfezione nei colori, nella situazione, nell’attimo catturato, nella forma, per andare oltre il visibile ed approdare ad una riflessione sulla vita, sulla Natura, sulla bellezza, ma anche sulla fragilità e le debolezze.

Tutti aspetti che si ritrovano nei dipinti di Esther Luthi dove, accanto ad un evidente amore e rispetto per gli elementi da riprodurre, l’artista pone l’attenzione sulla necessità di preservare e difendere una Natura sempre più sotto scacco. Ecco allora che si fa “Speranza” la difesa dell’ultimo sorriso, della maschera virtuale e nel contempo essenziale, cerca di evitare “L’agguato” per mano dell’uomo, metafora di una convivenza non sempre semplice e pacificata.

Ma non è solo il rapporto umanità-natura ad essere indagato, “Il ciclo della vita” riguarda da vicino ogni specie, il clown, qui rappresentato da un magnifico variopinto viso, sopraffà il bisogno della risata senza indugiare per nutrirsi. Sopravvivenza quindi che riguarda tutti indipendentemente, anche la grande attrice che poggia le sue membra davanti a una marina incantata mente si immagina un’ape che vola sul fiore per succhiare il suo “prezioso istante”, e lei, la diva, tranquillamente inquadrata tra mare limpido e case linde per respirare gocce di rugiada… la tela è pronta a spiccare il volo al percepire di una possibile emozione imminente.

Tutto questo parla di Esther Luthi

Titoli delle opere :

Gondoliere sul Canal Grande

Tecnica mista: ad olio e pastello

Misure: 46×55 cm (+ 3cm cornice)

Anno: 2024

Maschera di Carnevale Veneziana

Tecnica: ad olio

Misure: 46×55 cm (+ 3cm cornice)

Anno: 2024

Sofia Loren Festival di Cinema in Venezia 1955

Tecnica mista: ad olio e pastello

Misure: 50×65 cm (+ 1cm cornice)

Anno: 2023

Biografia Esther Luthi

1956 nato a Zurigo (CH)

1978 DIPLOMA di pedagogia all’Università di Zurigo (CH): design (ETH)

LIC.1987. FIL. I presso l’Università di Zurigo (CH): scienze dell’arte e della musica

1993 DIPLOMA DEA alla Sorbona Parigi I: Storia dell’Arte Moderna e dell’ARCHITETTURA (IFA)

1995 Certificato di formazione base in disegno e pittura (CH)

      (Malerische und zeichnerische Grundausbildung Werkstatt Oetwil)

1999 Certificato di formazione in Arteterapia multiespressiva: Associazione «Puzzle» a Lille (F)

2000 Pubblicazione di una biografia dedicata al pittore svizzero Hans-Ruedi Sieber (CH/ZH)

2001-5 Formazione alla pittura e al disegno dell’artista Alexander Barbera (ACCADEMIA di Parigi)

2002-18 Studi in diversi laboratori d’arte per le belle arti dell’associazione ACTISCE a Parigi

2019-22 Scuola di Belle Arti di Versailles: pittura e design, grafica

2022 Studi di tecniche antiche di pittura ad olio con Christian Mangin a Parigi

————————————

Biografia

1956       born in Zurich (CH)

1978       DIPLOMA of pedagogy at the university of Zurich (CH) : design (ETH)

1987       LIC. PHIL. I at the university of Zurich (CH) : science of art and music

1993       DIPLOMA DEA at the Sorbonne Paris I : History of Modern Art and  ARCHITECTURE (IFA)

1995       Certificate of basically formation in drawing and painting (CH)

              (Malerische und zeichnerische Grundausbildung Werkstatt Oetwil)

1999       Certificate of the formation in Art-therapy multi-expressions: Association « Puzzle » in Lille (F)

2000      Publication of a biography dedicated to the Swiss painter Hans-Ruedi Sieber (CH/ZH)

2001-5   Formation in painting and drawing by the artist Alexander Barbera  (ACADEMY in Paris)

2002-18 Studies in different art-workshops for fine arts of the association  ACTISCE in Paris       

2019-22 Scool for Fine Arts in Versailles : painting and design, graphics

2022      Studies of ancient oil painting technics with Christian Mangin  in Paris

Comments


Lascia un commento