Friday, April 19, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Festival della Canzone Arbereshe a San Demetrio Corone: Sandra Sangiao l’ospite d’onore della serata finale

canterà alcuni brani del suo suggestivo repertorio, tra cui la famosa Lule Lule, la più famosa canzone Arbereshe ormai fatta propria da tutto il popolo albanese sparso in tutto il mondo, e registrata in ben 50 nazionalità diverse, accompagnata dal suo chitarrista Efren Lopez e da un gruppo di musicisti locali diretti dal maestro Lello Pagliaro


di Gianfranco Simmaco – dalla Redazione Centrale per il Quotidiano l’Italiano

SAN DEMETRIO CORONA – Sarà la spagnola Sandra Sangiao l’ospite d’onore della serata finale del Festival della Canzone Arbereshe prevista a San Demetrio Corone. La cantante è stata per molti anni la voce e l’anima del Barcelona Gipsy Klezmer Orchestra, la band multi-etnica con un repertorio esplosivo, frenetico e coinvolgente fatto di musiche gitane, klezmer, bosniache, serbe, albanesi, rumene, russe, ottomane, con canzoni che parlavano di luoghi, di persone, di sentimenti, di emozioni che il gruppo ha vissuto girando il mondo in lungo e in largo, ma anche con tante canzoni tradizionali che servono sempre a mantenere viva la memoria sul chi eravamo.

Da un paio d’anni l’artista ha deciso di percorrere un sentiero tutto suo e particolare, fatto anche di seminari e workshop sulla voce tenuti in tutta Europa, sfociato poco tempo fa in un nuovo lavoro discografico dal titolo “La Semila”, ovvero Il Seme, con una produzione tutta nuova che regalerà a breve al mondo intero coi suoi concerti, in cui la stessa ha svolto un ruolo diretto e determinante, sia con la voce, che nella musica, nei video.

Un lavoro molto intimo e introspettivo dove la Sangiao si mette a nudo, nel vero senso della parola, come si può notare nel video di presentazione del disco, dove, tra un brano e l’altro, esprime una profonda gratitudine per quello che le è successo nel corso della vita e per tutto ciò che oggi sente, pensa, e percepisce, e che considera un grande dono perché viene dal suo essere più profondo.

“Perché- come suggerisce lei stessa- tutto ciò che attorno a te sembra disunito è invece davvero molto unito”. Intanto c’è attesa per questa performance a San Demetrio Corone per il festival della canzone arbereshe, ore 20.30, ingresso libero, dove canterà alcuni brani del suo suggestivo repertorio, tra cui la famosa Lule Lule, la più famosa canzone Arbereshe ormai fatta propria da tutto il popolo albanese sparso in tutto il mondo, e registrata in ben 50 nazionalità diverse, accompagnata dal suo chitarrista Efren Lopez e da un gruppo di musicisti locali diretti dal maestro Lello Pagliaro.

Sandra Sangiao
Si consolida l’asse tra il brand luxury e la web company veneziana. Andrea Cappello, ceo di Wmr: “L’obiettivo è il posizionamento in vista delle Olimpiadi Milano-Cortina 2026”

Comments


Lascia un commento