Thursday, May 30, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Il Catanzaro indossa la corona del Re di Supercoppa! A Reggio Emilia il Trofeo si colora di giallorosso ed è l’apoteosi per Vivarini!

Troppo forte il Catanzaro per una Reggiana battagliera e garibaldina e persino bersagliera. Però mentre gli emiliani cantavano i calabresi suonavano e segnavano. Già sul 2 a 0 gli amaranto potevano dire addio al resto del match ma c’é scappato un rigore e in qualche maniera son riusciti a recuperare le distanze e a sperare di potercela fare ancora contro questo squadrone che non teme nessuno e che gioca fuori casa come nel campo amico.


di Riccardo Colao (Direttore del Quotidiano l’Italiano)

REGGIO EMILIA – Il cielo è grigio ma il mondo è giallorosso qui a Reggio Emilia. E lo sono anche le gradinate del Mapei Stadium dove garriscono al vento le bandiere delle migliaia dei tifosi catanzaresi che hanno raggiunto la città del Tricolore da ogni parte d’Italia.

Tropea, Cutro, Botricello, Cropani, Borgia, Soveria Mannelli, Fossato Serralta, tanti altri centri della provincia (e non), Catanzaro Centro Storico, Lido, e dintorni, i Catanzaresi di Bologna, di Ferrara, del Piemonte, della Lombardia, del Veneto…i Catanzaresi del Lazio e ancora tutti i Calabresi, che amano il calcio, si sono riversati per sostenere la squadra dei primati, la formazione dei record, le Aquile bruzie!

E’ l’apoteosi per il Sud e per la Calabria. Dallo Scudetto del Napoli alla Supercoppa del Catanzaro.

Troppo forte il Catanzaro per una Reggiana battagliera e garibaldina e persino bersagliera. Però mentre gli emiliani cantavano i calabresi suonavano e segnavano. Già sul 2 a 0 gli amaranto potevano dire addio al resto del match ma c’é scappato un rigore e in qualche maniera son riusciti a recuperare le distanze e a sperare di potercela fare ancora contro questo squadrone che non teme nessuno e che gioca fuori casa come nel campo amico.

Sia per qualità e sia per capacità polmonare dei tifosi che hanno potuto assistere dal vivo al trionfo dei loro beniamini.

Biasci e Iemmello i bomber dei primi 45 minuti. Grande Fulignati, persino eroico quando si è immolato, per due volte, per evitare agli ospitanti di trafiggerlo. Poi c’é riuscito Pellegrini che lo ha spiazzato per l’1 a 2. Troppo forte questo Catanzaro per chiunque. Ha battuto sia i campioni del girone A che quelli del girone B insegnando l'”A, B, C” del calcio e laureandosi “campione d’Italia” per la Lega Pro, titolo onorifico che potrà vantare negli anni a venire. Mai nessun’altro club è riuscito a mietere tanti fantastici risultati.

Poi la sfortunata deviazione di Brighenti e l’autogol del 2 a 2…Insomma ha fatto tutto il Catanzaro e alla Reggiana è rimasto il punto e l’onore delle armi. Questa la classifica finale del “triello”: Catanzaro 4; Feralpisalò 3 e Reggiana 1. Ed ora la Coppa già viaggia nell’aereo che riporterà la squadra in Calabria.

E’ stato l’ultimo atto di una stagione esaltante ed emozionante. Qualcosa che forse sarà irripetibile…ma chissenefrega, chi ama questi colori potrà sempre dire di averla vissuta.

Grazie amici lettori per averci seguito sin qui! Grazie a tutti coloro i quali da ogni parte d’Italia ci hanno inviato i complimenti per il volume “B, IL RITORNO DA CAMPIONI” ma grazie soprattutto ai ragazzi che hanno indossato la maglia catanzarese, al comandante Vivarini, alla dirigenza e ovviamente alla stupenda, meravigliosa tifoseria diffusa in Italia che ora, in serie B, sarà presente ovunque a sostegno delle Aquile.

E mentre il Catanzaro entra nella leggenda del football come sempre … Giallorossamente vostro,

Riccardo Colao

La Supercoppa atterra sui Tre colli: la vittoria è giallorossa!

di Lorenzo Fazio per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Inizia il match tra Reggiana e Catanzaro, sfida decisiva per l’assegnazione della Supercoppa di serie C. Sounas crossa dalla destra, para senza problemi il portiere avversario. Primi dieci minuti senza grandi emozioni, le due compagini stanno cercando il varco giusto. Vandeputte in mezzo, Iemmello di testa non trova la porta. Azione personale di Capone che poi la mette al centro, Pellegrini non ci arriva. Biasci! La sblocca il Catanzaro! Brignola in mezzo dalla sinistra, Biasci, da solo in area, supera Venturi. Raddoppia il Catanzaro! Vandeputte la mette al centro, Iemmello stoppa e calcia, Venturi battuto per la seconda volta. Calcio di rigore a favore della Reggiana! Pellegrini non sbaglia e riapre un match molto divertente. Reggiana che continua ad attaccare a caccia del pari. Biasci per Sounas che da ottima posizione non trova la porta. Dopo due minuti di recupero il direttore di gara fischia la fine della prima frazione di gara.

Nella ripresa è lo sfortunato autogol di Brighenti a consentire alla Reggiana di pareggiare ma serve a poco agli amaranto.

Il Catanzaro non concede spazi e si porta a casa la Supercoppa

Formazioni di partenza

Reggiana (4-3-3): Venturi; Luciani, Rozzio, Cauz, Fiammozzi; Muroni, Cigarini, Vallocchia; Rosafio, Pellegrini, Capone

Catanzaro (3-5-2): Fulignati; Martinelli, Brighenti, Scognamillo; Brignola, Verna, Ghion, Sounas, Vandeputte; Iemmello, Biasci

TABELLINO DI REGGIANA – CATANZARO

REGGIANA: Venturi G., Luciani A., Rozzio P., Cauz C., Fiamozzi R., Muroni M., Cigarini L. (dal 29′ st Rossi F.), Vallocchia A. (dal 18′ st Sciaudone D.), Rosafio M. (dal 29′ st Guglielmotti D.), Pellegrini J. (dal 18′ st Lanini E.), Capone C. (dal 39′ st Varela Djamanca M.). A disposizione: Voltolini M., Lanini E., Sciaudone D., Guglielmotti D., Rossi F., Varela Djamanca M., Cremonesi M., Hristov A., Laezza G., Libutti L., Montalto A., Pederzini G.

CATANZARO: Fulignati A., Scognamillo S., Brighenti N., Martinelli L., Brignola E., Sounas D. (dal 29′ st Bombagi F.), Ghion A., Verna L. (dal 29′ st Pontisso S.), Vandeputte J., Biasci T. (dal 15′ st Curcio A.), Iemmello P. (dal 42′ st Cianci P.). A disposizione: Rizzuto A., Sala A., Curcio A., Bombagi F., Pontisso S., Cianci P., Cinelli A., Fazio P., Gatti R., Katseris P., Megna G., Rolando G., Situm M., Tentardini A., Welbeck N.

Reti: al 32′ pt Pellegrini J. (Reggiana) , al 13′ st Rosafio M. (Reggiana) al 20′ pt Biasci T. (Catanzaro) , al 29′ pt Iemmello P. (Catanzaro) .

Ammonizioni: al 3′ st Muroni M. (Reggiana), al 23′ st Sciaudone D. (Reggiana) al 44′ pt Sounas D. (Catanzaro), al 23′ st Scognamillo S. (Catanzaro), al 42′ st Iemmello P. (Catanzaro).

Luca Cherchi di Carbonia il direttore di gara di Reggiana-Catanzaro, terza giornata di Supercoppa Serie C 2022/2023. Il fischietto sardo è stato coadiuvato dagli assistenti di linea Giovanni Dell’Orco di Policoro e Glauco Zanellati di Seregno, quarto uomo Luca De Angeli di Milano

Supercoppa di Lega Pro

Catanzaro: E’ in edicola “B – Ritorno da Campioni” libro celebrativo per il ritorno delle Aquile nella Cadetteria – Ai primi cento lettori andrà in omaggio la litografia firmata dal pittore Giuseppe Rocca

di Nicola Colao per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Mentre la Città dei Tre Colli festeggerà il ritorno in serie B con una manifestazione pubblica senza precedenti da gustare dopo il martch di Super Coppa contro il Feralpisalò, il capoluogo della Calabria si è rivestito di drappi giallorossi e sul lungomare sono apparse le sagome cartonate, a misura reale, dei componenti dell’allegra brigata capitanata dal Comanante Vivarini.

A suggellare il trionfo per la “Marcia trionfale” giallorossa è attesa la presentazione del volume “B – Il Ritorno da Campioni” edito dalla Titani Editori e firmato dal nostro direttore, il giornalista e scrittore Riccardo Colao, unitamente al collezionista Rino Rubino e con la partecipazione di Lorenzo Fazio, Luciano Sacco e Gianfranco Simmaco mentre Franco Marino si è occupato di recuperare e garantire le firme autografe e messaggi amanuensi di tutti i calciatori giallorossi. Il documento rappresenta l’occasione per i collezionisti e tifosi di poter disporre di una occasione per ricordare nel tempo l’avvenimento. La pubblicazione storica racchiude in se tutti i segreti e le storie di un’annata storica, forse irripetibile attesa da 17 lunghi anni. Un album di 136 pagine in formato gigante, con il racconto romantico e romanzato illustrato dalle immagini a colori di Alessandro Mazza e, come ciliegina sulla torta, la prefazione dell’ex Capitano e allenatore Fausto Silipo. Centinaia se non migliaia i volti dei supporters che sono immortalati nelle pagine dell’albun a colori e che potranno riconoscersi e poter confermare di esserci stati e di averci messo la faccia!

Ma non è tutto. La Casa Editrice Titani Editori ha ritenuto di realizzare “cento copie” in edizione foto-litografica del quadro realizzato dal maestro iperealista Giuseppe Rocca da cui poi è stata tratta l’immagine che campeggia nella cover principale e nella retrocover del volume.

I fortunati possessori saranno i primi cento lettori che si assicureranno il volume e potranno ritirare gratuitamente e direttamente l’opera pronta per essere unicamente dal loro edicolante o libraio di fiducia senza per questo dover corrispondere alcuna cifra.

Ecco la ragione per la quale suggeriamo a chi è interessato a portare a casa propria un pezzo di Storia del Catanzaro Calcio di prenotare per evitare poi di non poter più ottenere l’ambita opera artistica firmata dal maestro Giuseppe Rocca. L’artista iperrealista ha vinto nel 1989 il grande concorso nazionale indetto dalla rivista d’arte D&D (Disegnare e Dipingere) pubblicata a Milano, su 2316 partecipanti, e per l’occasione la rivista dedica un ampio servizio a colori. Premiato a Stresa nel Palazzo dei Congressi nello stesso anno quando l’ente provincia di Catanzaro organizza la sua prima personale con catalogo e manifesto a colori dal titolo “Divisionismi”; Rocca è pittore dell’anno 1994 secondo l’Annuario Nazionale A.C.C.A di Roma con menzione dell”evento della premiazione; partecipa alla prima collettiva d’arte moderna italiana a Tokyo per il gruppo Bordini; nel 1992 è fra i vincitori del premio “ARTE” indetto dall’omonima rivista nazionale della Mondadori e per questo partecipa alla collettiva di pittura nella prestigiosa casa d’aste Finarte di Milano; Il successo arriva col primo premio “Lorenzo il Magnifico” alla BIENNALE INTERNAZIONALE DELL’ARTE CONTEMPORANEA di Firenze nel 1999 , sulla rappresentanza di 31 nazioni, un ampio servizio a colori sulla sua pittura a firma del noto prof.John T. Spike compare sulla rivista internazionale ART&ANTIQUES in Atlanta (Georgia) a marzo 2001 e nello stesso anno gli viene commissionato il ciclo di sei tavole di grandi dimensioni su Santa Barbara esposte in modo permanente a palazzo Canale di Amaroni e due dittaci d’entrata per il palazzo di città di Borgia. Sue opere sono esposte in collezioni pubbliche e private. A Taverna, il museo dedicato all’arte di Mattia Preti ospita lavori di Rocca che consentono ai visitatori di capire come ancora oggi possano nascere personaggi che si richiamano alla pura arte leonardesca rinascimentale, viste le tecniche antiche con cui lui esegue i suoi dipinti e le sue celebri acqueforti.

La Titani Editori l’annovera tra gli artisti per i quali il maestro Rocca realizzerà una serie di acqueforti a tiratura limitata per il mercato artistico nazionale ed internazionale e un catalogo della sua produzione è in preparazione per garantire, a chi ama e colleziona l’arte di Rocca, il massimo delle garanzie previste per i’acquisizione di opere artistiche di alto pregio e valore.

Siamo certi che l’acquisizione dell’opera – destinata gratuitamente ai cento futuri fortunati possessori – della foto-litografia, a tiratura limitata, come “l’Aquila rampante che depone le “uova” nel nido stesso delle Aquile (come viene rappresentata la città di Catanzaro) sarà lo spunto per chi non conosce la figura artistica di Rocca per approfondirne la conoscenza.

Chi non risiede nell’area catanzarese può acquisire e ricevere il volume cliccando sul link che appare al termine della sequenza di immagini che descrivono l’articolo.

L’opera realizzata dal grande pittore iperrealista Giuseppe Rocca. Il dipinto originale è stato riprodotto in cento esemplari litografici ed è destinato ai primi cento lettori che si assicureranno l’acquisto del volume celebrativo “B – Ritorno da Campioni”
La prima copertina del volume celebrativo “B – Ritorno da Campioni” . Firmato da Riccardo Colao, Rino Rubino, con i contributi di Piero Aiello, Lorenzo Fazio, Luciano Sacco e Gianfranco Simmaco, ha la prefazione del grande capitano Fausto Silipo, mentre all’interno tra dati, racconto del campionato, tabellini, dati, statistiche, foto e immagini (a cura di Alessandro Mazza) dei tifosi persino gli autografi e i pensieri pensati dai calciatori giallorossi. Un volume storico in edizione limitata che non potrà mancare nelle biblioteche degli sportivi e dei tifosi catanzaresi.
La mano del pittore Giuseppe Rocca mentre realizza il bozzetto in bianco e nero prima della successiva colorazione
Il Maestro Giuseppe Rocca ritratto nel suo atelier dove opera quotidianamente perché questa è la sua attività professionale

Chi non risiede nell’area catanzarese può richiedere ugualmente una o più copie del volume cliccando sul seguente link

https://store9093240.ecwid.com/B-IL-RITORNO-DA-CAMPIONI-Riccardo-Colao-Rino-Rubino-Titani-Editori-p546796665

Comments


Lascia un commento