Friday, April 19, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Vito Bordino (nCDU): “Fiorita cambi marcia il Capoluogo vive nello stallo assoluto”. Le promesse elettorali sono rimaste tali e il “cambiamento di “Nick Anatra Zoppa” non decolla

“Sono trascorsi sei mesi dalle elezioni e, quindi, da quando governa il nuovo Sindaco e la nuova Amm.ne. Eppure nulla o ben poco ci è dato di vedere in termini di iniziative e di azioni significative per il conclamato ‘nuovo che avanza’. Solamente e talvolta doverose continuità amministrative e promesse di prospettiva nei diversi ambiti”

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Politica Italiana Rubriche , at 04/01/2023 Tag: , , , , ,

di Pasquale Talarico per il Quotidiano l’Italiano (dalla Redazione Catanzarese)

CATANZARO – Mentre “Lui” il “Sindaco ridens” pontifica sostenendo e strombazzando nei fantasiosi comunicati stampa, presi per “oro colato” da chi lo sostiene, che tutto “vada per il meglio” c’é qualcuno che non solo non è dello stesso parere ma sostiene la tesi contraria. QUella secondo la quale a Catanzaro si sta levando la coltre nebbiosa di una forte involuzione in ogni ambito della vita sociale, politica, amministrativa e anche culturale. “Nick Anatra Zoppa” vanta di aver inaugurato (spacciandole per sue) tutte le opere messe in cantiere dal predecessore… Così se la Questura (tanto per fare un esempio) è tornata nel palazzo avito, tutto ciò è a suo dire per merito suo… e via discorrendo…

Davanti a tale atteggiamento da “asso pigliatutto” nella versione del 2 di coppa a briscola quando il segno di briscola è a bastoni, c’é qualcuno (anzi sono in tanti) che non è disposto a fare la figura di chi si fa “rubare il mazzo”.

Sarà probabilmente un mio limite, di cui faccio ammenda, ma tuttavia non posso nascondere che stento a vedere quella cultura di governo e quelle capacità politiche e amministrative capaci di dare una svolta alla nostra Catanzaro. – dichiara Vito Bordino Segretario Provinciale nCDU e leader di alcuni movimenti a carattere cristiano democratico – Eppure sono trascorsi sei mesi dalle elezioni e, quindi, da quando governa il nuovo Sindaco e la nuova Amm.ne. Eppure nulla o ben poco ci è dato di vedere in termini di iniziative e di azioni significative per il conclamato ‘nuovo che avanza’. Solamente e talvolta doverose continuità amministrative e promesse di prospettiva nei diversi ambiti”.

Si ha la sensazione che si proceda a vista senza una seria programmazione, magari con scaramucce di bassa lena, ed è una sensazione che si percepisce in tantissimi cittadini e nei diversi ambiti sociali. Anche su questioni di pregnante attualità c’è un ‘silenzio assordante’ non degno delle migliori tradizioni della Città. Se non fosse per i ‘pochi valorosi’ che se ne stanno occupando e ne stanno facendo una seria battaglia politica la ‘vicenda UMG e integrazione ospedaliera’ passerebbe in secondo piano. Ed allora ci viene da suggerire che, in questo nuovo anno che inizia, ci si dia una smossa e il ‘Mo…’ diventi finalmente un ‘detto fatto’.” – Stigmatizza il leader politico ex assessore.

Un augurio di Buon Anno di cuore a tutta la Città e perché quindi possa avvenire quel cambio di passo cui legittimamente tutti aspiriamo per la nostra Catanzaro.” Conclude Vito Bordino – Segr. Prov. nCDU.

Per l’occasione al fine di stanare i soliti idioti che si limitano a leggere il titolo dell’articolo per poi commentare a “pene di levriero” invocando per il Sindaco le attenuanti che “Prima non c’era” e che “ora diamogli tempo”, riceviamo e pubblichiamo – senza commentare. Non prima però di rammentare al caro “Nick Anatra Zoppa”, al momento in cui non dovesse ritrovarsi impegnato in una delle sue ormai leggendarie risate o nel corso di uno dei suoi interventi nelle presentazioni di libri, commedie, balli in maschera, sbarchi di migranti, accoglienze di tifosi, cene, barbecue e festicciuole varie con ricchi premi e cotillons, di trovare il tempo per rispondere (non a noi che riportiamo) ma a chi lo attacca!

Vito Bordino suona la carica per stigmatizzare le inadempienze della nuova giunta
testatina

Comments


Lascia un commento