Monday, September 26, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Tag: Catanzaro


Catanzaro: la Sala Rossa del Consiglio Comunale potrebbe presto essere intestata a Ninì Dardano

Nini’ ha rappresentato buona parte della storia amministrativa e politica della Città. Ma mi permetto di aggiungere un’altra figura che analogamente ha dato lustro istituzionale al Consiglio Comunale di Catanzaro. Mi riferisco a Giuseppe (Pino) Casale. Due figure per molti lustri impegnati nel Consiglio Comunale, dando sempre significativo contributo di idee e proposte e sicuramente ideologicamente lontane fra loro ma buoni amici.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Politica Italiana , at 24/09/2022

Catanzaro: “Don Carlo Davoli non ti vogliamo!”. Scoppia il caso del prete non gradito a Pontegrande

Il popoloso quartiere a nord del Capoluogo di Regione non è Brescello, come già specificato non si trova in Emilia e Romagna e non fa parte dei racconti scritti da Giovannino Guareschi. Tuttavia, Pontegrande, ha iniziato ad avere a che fare con una storia molto simile a quella narrata dal grande autore che creò la serie di Don Camillo e il sindaco Peppone, poi approdata sul grande schermo grazie alle figure di Fernandel (pseudonimo di Fernand-Joseph-Désiré Contandin) e Gino Cervi. E’ “scontro verbale” aperto tra chi non gradisce più l’opera pastorale del prete contestato

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Rubriche , at 17/09/2022

Amedeo Mormile punta alla Presidenza della Provincia di Catanzaro per restituire dignità e futuro attivo all’ente intermedio

L’intento comune de partiti che gravitano nell’area del centro destra è quello di rendere attiva la Provincia di Catanzaro, restituendo dignità ai dipendenti, un punto di riferimento per tutti gli amministratori del territorio puntando sul rafforzamento dell’asse Catanzaro-Lamezia Terme e sulla valorizzazione delle realtà locali meno grandi. Con questi presupposti la Provincia di Catanzaro, guidata da Amedeo Mormile, – secondo la coalizione che lo sostiene – potrà tornare a svolgere un ruolo centrale fra gli enti della Calabria.

By L'Italiano , in Politica Italiana , at 15/09/2022

Le province: uno dei tanti Monumenti eretti dalla non politica e dal deficit democratico. A Catanzaro la corsa verso il nulla

Nella fase temporale in cui le province dovevano sparire fu approvato un provvedimento di legge (Del Rio) che avrebbe dovuto regolare provvisoriamente quella fase. Una legge limitata nel tempo che invece ancora resiste ed è anticostituzionale.
Gli amministratori di un ente territoriale sono eletti dal corpo elettorale.
La elezione di secondo grado è una violazione della norma primaria.
Aver mantenuto in vigore la legge Del Rio è come se il referendum non ci fosse stato e le province mantenute nel limbo dei tanti enti inutili eliminati per legge ma poi….sopravvissuti.

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 06/09/2022

Catanzaro: l’opposizione insorge: “Fiorita più che sindaco si sente Podestà”

Gravi accuse da parte dell’opposizione: “Riteniamo che Fiorita intenda gestire il Comune come casa sua: i documenti pubblici sono sua esclusiva, il management delle società partecipate deve essere di sua espressione (in barba ad ogni vincolo contrattuale ormai assunto), i dirigenti devono assurgere al ruolo di sudditi, i dipendenti comunali che hanno votato per altre coalizioni trattati come appestati e, ove possibile, allontanati con spregio”. Se fosse così si tratterebbe di “mobbing”

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Politica Italiana , at 04/09/2022

Catanzaro: scompare il Maestro Vittorio Sorrenti, autore, scrittore, compositore. Era il “papà” di “Giangurgolo”

Riccardo Colao: “Perdiamo un grande collaboratore, un uomo per bene, di straordinaria sensibilità e intelligenza, di formidabile cultura e amante della letteratura, della musica e dell’arte in tutte le variegate specialità interpretabili e vivibili. Vittorio Sorrenti è stato un catanzarese singolare, più unico che raro. Il suo amore per la lingua e il dialetto parlato in Città è racchiuso nelle pagine dei suoi tanti racconti storici dettati dal bisogno di ricostruire personaggi e vicende altrimenti destinate all’oblio. Ha dato tantissimo, alla sua Città, a tutti i concittadini, senza risparmiarsi e senza richiedere nulla in cambio se non lo scroscio dell’applauso. Probabilmente ha ricevuto quasi nulla rispetto alla mole di atti concreti realizzati nei vari settori come la letteratura, la commedia teatrale, la composizione musicale, la regia. Sorrenti e la sua genialità poliedrica non moriranno con la sua dipartita. L’augurio più sincero è che le sue opere possano tenere sempre alto il suo nome. Possa restare nella storia della Calabria e dell’Italia come uno dei tanti figli migliori. Lo merita la Sua memoria, lo meritano la sua vita spesa bene… a lungo… come voleva, come gli è stato possibile, come gli ha concesso il Padre Celeste”.

By L'Italiano , in Arte Cronaca Italiana Letteratura Musica Rubriche Spettacolo , at 01/09/2022

Catanzaro: la premiata ditta “Bosco & Fiorita” raccolgono proteste dal mondo reale

“Come cittadino ed elettore della comunità catanzarese devo sommessamente manifestare il mio stupore, leggendo la risposta del Presidente del Consiglio alle “critiche” di una parte politica che lamentava lo spostamento di tale convocazione. Il Consiglio Comunale è il massimo organo rappresentativo della comunità locale e il ruolo a cui è tenuto il Presidente del Consiglio è e deve essere “super partes”, da esercitare con imparzialità, equilibrio e sobrietà, abbandonando quella toga di parte che rischia di affievolire il suo ruolo e la sua figura a danno dell’intera collettività. La città intera, capoluogo di Regione, gliene sarà grata, compresa quella parte politica di cui egli non è l’espressione ma che comunque rappresenta. “Verba movent exempla trahunt”.

By L'Italiano , in Politica Italiana , at 29/08/2022

Catanzaro come Paperopoli: salta un tombino e provoca un incidente automobilistico

“Ora è tutto come prima, il tombino è sempre con il coperchio ballerino causa dell’incidente in attesa che il decollo possa ripetersi quanto prima… ” È UNA VERGOGNA!!!! – la voce si altera in tono adirato dall’altra parte del telefono – Quello che è successo ieri può ripetersi ancora da un minuto all’altro o da un giorno all’altro… STANNO ASPETTANDO CHE CI SCAPPI IL MORTO? Vi prego, voi che avete la possibilità di tramettere la notizia diffondete il più possibile questa mia denuncia perché qualcuno potrebbe inconsapevolmente macchiarsi di un omicidio stradale”.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana , at 25/08/2022

Pagina successiva »