Wednesday, April 17, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


A ROMA: URGENZE – FESTIVAL DIFFUSO DI IMMERSIONI TEATRALI

Il progetto, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico biennale “Culture in Movimento 2023 – 2024” curato dal Dipartimento Attività Culturali e realizzato in collaborazione con SIAE


di Gianfranco Simmaco– dalla Redazione Musica & Spettacoli del Quotidiano l’Italiano

ROMA – Diritti delle donne e femminicidio, crisi adolescenziale e bullismo, disabilità e integrazione, migrazioni, ambiente sono questi i temi centrali della nuova rassegna ideata da IlNaufragarMèDolce. Il titolo, scelto per i tanti appuntamenti messi in cartellone, racchiude il leitmotiv della manifestazione: Urgenze – Festival diffuso di immersioni teatrali.

Follie d’amore, Tracce di Paosolini, Zit 3.0, Rodari, favole a telefono, L’Odissea di Telemaco sono alcuni tra gli spettacoli che fino al 16 dicembre animeranno le piazza, le scuole, i centri anziani, i parchi e le biblioteche del IV e del X Municipio. La rassegna mira ad affrontare le urgenze vive presenti nel territorio, portando la propria proposta culturale nei luoghi della comunità cercando sia di analizzare e elaborare le problematiche etiche e politiche presenti, sia di immaginare nuovi percorsi per un miglioramento della qualità della vita del singolo e della comunità.

Abbiamo messo insieme non solo tanti appuntamenti, ma anche tanti linguaggi che si differenziano per fasce di età e aree di intervento. L’arte e la cultura devono parlare a tutti e per questo abbiamo messo in campo la narrazione, il teatro di impegno civile, il teatro comico, le performance site specific, e gli spettacoli itineranti per far comprendere al pubblico le urgenze della nostra società” afferma Chiara Casarico direttrice artistica dell’intera manifestazione. 

Oltre a processi di formazione del pubblico attraverso le rappresentazioni di spettacolo dal vivo, gli abitanti della periferia – e la cittadinanza intera – saranno stimolati a riconoscere, sperimentare e sviluppare i diversi linguaggi artistici attraverso diverse esperienze formative che metteranno a confronto i linguaggi della scena attraverso la Scuola Popolare di Teatro che offrirà l’opportunità di seguire lezioni di approfondimento sui linguaggi performativi con professionisti del NaufragarMèDolce oppure workshop intensivi con grandi maestri della scena: Saverio La Ruina eOlivier Malcor per l’annualità 2023.

Infine, sarà avviato un percorso di ricerca “Migrazioni – Storie di integrazione urbana” nel IV Municipio, che confluirà in nuove produzioni, presentate nella seconda annualità. 

Comments


Lascia un commento