Sunday, May 19, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Attesa a Bra per la quinta edizione del Festival dello Yoga

Organizzato, come sempre, dall’Associazione Orora, il Festival dello Yoga si svolgerà ancora sotto gli alberi del Parco della Zizzola e il suo programma ruoterà attorno alla frase guida “Il cuore antico della moderna consapevolezza”.


di Gianfranco Simmaco per il Quotidiano l’Italiano

BRA – È giunto alla sua quinta edizione il Festival dello Yoga, che presenta a Bra un ricco programma condensato in un fine settimana, il secondo di giugno, per offrire proprio a tutti la possibilità di avvicinarsi a questa pratica orientale, tanto antica quanto perfettamente affine alla sensibilità occidentale contemporanea e alla crescente attenzione per le interazioni tra corpo e mente, energie personali e universali.

Organizzato, come sempre, dall’Associazione Orora, il Festival dello Yoga si svolgerà ancora sotto gli alberi del Parco della Zizzola e il suo programma ruoterà attorno alla frase guida “Il cuore antico della moderna consapevolezza”.

Nei due giorni si alterneranno lezioni pratiche di diverse “scuole”, meditazioni, esercizi di respirazione e le presentazioni di due libri, per illustrare la filosofia e l’approccio alla vita dello yoga ed evidenziare quindi le connessioni di questa antichissima pratica con il mondo moderno. Le lezioni inizieranno alle 8.30 e proseguiranno fino alle 12.30, poi dalle 16 alle 19.30. 

Un team di insegnanti di alta professionalità e di livello nazionale guiderà i partecipanti nella ricerca dell’armonia e del benessere, attraverso gli stili di pratica Vinyasa, Hata, Vidya Krya Vidya, Nidra, Ashtanga

La novità di quest’anno saranno alcune lezioni più lunghe rispetto alle scorse edizioni, per dare spazio alla teoria dello yoga e non solo alla pratica e  approfondire in maniera più intensa e piena ogni argomento e tema affrontato con i maestri. 

Le attività di sabato 10 giugno si svilupperanno attorno ai temi Respiro fonte del radicamento, al mattino, e Oriente, chiave della modernità al pomeriggio. Domenica 11, al mattino si tratterà di Abhyasa, le radici dello yoga e, al pomeriggio si svilupperà il tema Prana, il presente ha un cuore antico.

Inoltre, dal 12 al 20 giugno, sempre nel parco della Zizzola, ci saranno lezioni gratuite ogni mattina, alle 8.

Mercoledì 21 giugno, in occasione della Giornata mondiale dello Yoga, si potrà partecipare gratuitamente a 4 classi di attività dalle 8 alle 12.

Irene Ciravegna e Loredana Sardo, rispettivamente cofondatrice e neo presidente di Orora, sottolineano: «Festival dello Yoga sarà un’occasione di condivisione, di confronto e di crescita. Quest’anno abbiamo puntato sull’approfondimento: classi di durata maggiore, da 1 a 2 ore, pratiche dinamiche, arricchite anche da aromaterapia, alternate ai momenti introspettivi. Verranno presentati anche due volumi: Il respiro di mente e corpo, di Emanuela Genesio, e In Yoga di Silvio Bernelli. Vorremmo con il Festival dello Yoga aiutare sempre più persone a maturare consapevolezza, approfondire la condivisione e riunirsi alla natura; per questo proponiamo due giorni di attività gratuite, alternando diversi stili di pratica, in modo che ciascuno possa sperimentare liberamente e trovare quello più confacente per sé».

Comments


Lascia un commento