Sunday, April 14, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Calcio Lega Pro – Vivarini dalla tribuna vuol veder vincere le sue “Aquile” contro il Monopoli

Il Catanzaro ha già dimenticato Viterbo e mira ai tre punti per tenere a distanza il Crotone


di Lorenzo Fazio per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – ll Catanzaro, capolista del girone C di Lega Pro nonostante la prima sconfitta stagionale di domenica scorsa con la Viterbese, torna al “Ceravolo” per una sfida insidiosa contro i pugliesi del Monopoli. Divenuta ormai una classica della vecchia serie C, questa gara è fondamentale per il cammino di entrambe le squadre. Per analizzare questa partita iniziamo dalle parole di mister Vivarini, con il tecnico di Ari che ha parlato dell’ultimo match e del momento dei giallorossi. Poi riviviamo la gara di andata in casa del Monopoli con la vittoria esterna del Catanzaro firmata da un bellissimo goal di Jari Vandeputte. A seguire le parole di Pietro Iemmello all’evento del format “Quartiere Giallorosso” presso il Teatro “Comunale” di Catanzaro, le dichiarazioni del presidente Floriano Noto sulla questione stadio e, per chiudere, il progetto “Aquile in Classe” con Welbeck e Cinelli protagonisti a Soverato.

VIVARINI: “E’ UN PERCORSO LUNGO. SIAMO MOLTO SERENI”

L’allenatore del Catanzaro Vincenzo Vivarini ha parlato alla stampa dell’ultima gara disputata e ha fatto il punto della situazione. Ecco le dichiarazioni del trainer di Ari: “Complimenti alla Viterbese perchè ha fatto una partita umile, con grande lotta e applicazione. Grandissima partita la loro, di alto livello. La gara è stata a senso unico, abbiamo fatto la nostra buona partita e creato tantissime occasioni. Sarebbero da contare. Loro hanno fatto una grande fase difensiva, noi abbiamo preso traverse e il portiere grandi parate. E’ mancata la stoccata vincente. Sapevamo delle difficoltà della gara con la Viterbese. E’ un percorso lungo. Noi guardiamo le prestazioni di squadra, quelle ci danno segnali. Il risultato non ci soddisfa, la prestazione si e ringraziamo i ragazzi. Siamo lo stesso molto sereni. Sulla gara ha influito la perfetta prestazione difensiva della Viterbese, dovevamo far goal ma merito agli avversari. Posso rimproverare poco al Catanzaro, c’erano gli ingredienti anche per un risultato diverso ma è andata così”.

ALL’ANDATA A MONOPOLI LA DECISE VANDEPUTTE: LA CRONACA DEL MATCH

Grandi novità nel Catanzaro con il turnover in attacco dove Iemmello e Biasci si accomodano in panchina per far spazio a Cianci e Curcio, super protagonisti della vittoria di sabato sulla Viterbese. Due ex giallorossi nelle file del Monopoli e sono il portiere Nocchi e il centrocampista De Risio. Avvio di gara con le due squadre in piena fase di studio e alla ricerca di varchi che non si trovano. Spazi intasati e gara preparata attentamente da entrambi i tecnici. Il possesso palla è sempre a favore del Catanzaro con un Ghion ispiratissimo e alla ricerca di spazi da inventare. Il primo sussulto è però del Monopoli con un colpo di testa di Viteritti di poco a lato. Il Catanzaro, invece, risponde con un calcio di punizione dalla distanza di Vandeputte respinto dalla barriera. Al 18′ Cianci pericoloso in area biancoverde con un colpo di testa fuori misura. Al 27′ occasionissima Catanzaro con palla nel mezzo dalla destra e a porta sguarnita Cianci non riesce a colpirla mentre Curcio in spaccata non centra la porta. Al 33′ splendido numero in area del professor Ghion che si beve un avversario con un pallonetto ma il suo sinistro finisce sull’esterno della rete. Al 40′ il goal del vantaggio giallorosso con il belga Vandeputte, che sta vivendo il suo “magic Moment”, con un tiro angolato che fa esplodere di gioia la panchina giallorossa e il settore ospiti. Termina così la prima frazione di gioco. Nella ripresa succede ben poco fino alla mezz’ora con entrambi i tecnici che corrono ai ripari per cercare di migliorare in corsa la situazione. Vivarini si affida ai suoi attaccanti principi Iemmello e Biasci mentre Laterza tira fuori dal campo capitan Simeri con qualche fischio che arriva dagli spalti. Alla mezz’ora uno spiovente di Vandeputte è pericoloso e attraversa l’area finendo sul fondo. Anche Welbeck e Pontisso a rinforzare il centrocampo, dopo il precedente ingresso di Katseris, per proteggere il risultato. Al minuto 80 conclusione insidiosa di Biasci respinta in corner. Nessuna emozione degna di nota nel finale se non fosse per il miracoloso intervento sulla linea di Martinelli nei cinque minuti di recupero che portano all’ottava meraviglia giallorossa di questo campionato.

Monopoli (3-5-2): Nocchi; Fornasier, Bizzotto, De Santis; Viteritti, Hamlili, De Risio, Bussaglia, Pinto; Simeri, Montini. All.: Laterza

Catanzaro (3-5-2): Fulignati; Martinelli, Brighenti, Scognamillo; Vandeputte, Verna, Ghion, Sounas, Tentardini; Curcio, Cianci. All.: Vivarini

Arbitro dell’incontro: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore

AssistentiEmanuele De Angelis di Roma 2 e Marco Lencioni di Lucca

Quarto ufficialeAntonio Pio Pascuccio di Ariano Irpino

IEMMELLO A “QUARTIERE GIALLOROSSO”: “GIOCARE A CATANZARO EMOZIONE UNICA, STIAMO FACENDO COSE IMPORTANTI”

Pietro Iemmello sempre protagonista. In occasione dell’evento organizzato dal format “Quartiere Giallorosso” al Teatro Comunale di Catanzaro che ha avuto un grande successo di presenze, l’attaccante giallorosso è salito sul palco durante la serata condotta da Ivan Colacino e dalla giornalista Rosita Mercatante. Il 9 giallorosso ha parlato così davanti ai presenti: “E’ un’emozione che non avevo mai provato nella mia carriera, giocare per la squadra della mia città. Sono felice di viverla per come stiamo andando, stiamo facendo cose importanti. Penso che noi dobbiamo continuare così, il Bari lo scorso anno a fine campionato aveva 75 punti ma quest’anno ce ne vorranno di più perchè c’è una squadra dietro di noi che sta facendo bene. Forza Catanzaro e forza giallorossi!”.

DIREZIONE ARBITRALE CATANZARO-MONOPOLI

Arbitro: Michele Delrio di Reggio Emilia

Assistente 1: Egidio Marchetti di Trento

Assistente 2: Franco Iacovacci di LatinaQuarto ufficiale: Gabriele Scatena di Avezzano

FONDI PER IL “CERAVOLO”, L’US:

“IL COMUNE CI COINVOLGA NEL PROGETTO

DI RIQUALIFICAZIONE”

“La notizia che abbiamo letto sugli organi di stampa relativa al finanziamento che la Regione Calabria ha reperito per la ristrutturazione dello stadio “Ceravolo”, ci soddisfa. Ringraziamo, per questo, il presidente Roberto Occhiuto e il presidente del Consiglio regionale, Filippo Mancuso, che si è prodigato per raggiungere questo importante risultato. La cifra di cui si parla, circa 9 milioni di euro, consente di realizzare una serie di interventi strutturali che, in caso di salto di categoria, permetteranno alla nostra squadra giocare, senza alcun problema, le partite casalinghe nello storico impianto. Ciò che chiediamo ora all’Amministrazione Comunale di Catanzaro è di essere coinvolti nel programma di riqualificazione che sarà messo in atto. Questo perché vorremmo evitare ciò che è successo nel recente passato quando, nonostante l’impiego di notevoli risorse economiche, non sono stati realizzati quegli interventi utili a rendere la struttura moderna e funzionale. Conoscendo la sensibilità del sindaco Nicola Fiorita, sono certo intanto che non perderà tempo nell’espletare l’iter burocratico con la Regione Calabria e, una volta definito il tutto, ci convocherà per lavorare insieme a un progetto che regali finalmente uno stadio degno di un capoluogo di regione”.

Floriano Noto, presidente US Catanzaro 1929

CONTINUA IL PROGETTO “AQUILE IN CLASSE”: WELBECK E CINELLI A SOVERATO

Si è tenuta il 9 febbraio, presso l’I.T.T. “G. Malafarina”, il nuovo incontro del progetto “Aquile in Classe” dal titolo “Campioni dentro e fuori il campo!”.
Welbeck e Cinelli hanno risposto alle tante domande della nutrita rappresentanza degli studenti dell’istituto soveratese, che hanno accolto con entusiasmo tutta la delegazione giallorossa composta per l’occasione anche dal Responsabile del settore giovanile Carmelo Moro, dal Responsabile della gestione aziendale del settore giovanile Frank Santacroce e dai giovani atleti del settore giovanile delle aquile Giorgio Megna e Samuele Mirante.
Le parole del Dirigente Scolastico Dott. Saverio Candelieri e del Responsabile dei progetti speciali Avv. Pier Vincenzo Gigliotti, hanno aperto il dibattito tra le parti, durante il quale sono emersi importanti considerazioni riguardo il sapersi porre e crescere all’interno di un gruppo, la possibilità di conciliare l’istruzione agli impegni sportivi e l’importanza dei professori e degli allenatori quali figure fondamentali nella crescita delle nuove generazioni.
Foto, autografi e la consegna della targa di partecipazione al Dirigente Scolastico, da parte del Responsabile marketing Salvatore Maiore, hanno concluso questa nuova giornata di confronto tra l’U.S. e il mondo scolastico del nostro territorio. (uscatanzaro1929.com)

BRANDONISIO INSIEME AL CATANZARO: IL COMUNICATO DELLA SOCIETÀ 

“La Brandonisio & Figli S.a.s.” si unisce all’U.S. Catanzaro in qualità di sponsor ufficiale per questa stagione.
L’azienda, a conduzione familiare e tramandata di padre in figlio, ha all’attivo un’esperienza quarantennale nel settore del trasporto verticale di persone e cose distinguendosi, sin dagli anni della sua fondazione, per professionalità e competenza, operando sul territorio della provincia catanzarese e non solo.
La Brandonisio & figli S.a.s., con sede in viale Crotone 47 a Catanzaro Lido (info@brandonisiolift.it) commercializza, sia per l’industria che per privati, ascensori e piattaforme elevatrici di ogni forma e dimensione per interni ed esterni, da inserire in condomini nuovi ed esistenti garantendo il servizio di istallazione e manutenzione, che si estende ad elevatori di qualsiasi marca con il supporto di tecnici professionalmente preparati e disponibili, su richiesta, anche con il servizio 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno e con un ampio magazzino di componenti e ricambi.
La società ringrazia la Brandonisio & figli S.a.s. per aver supportato la causa giallorossa.

Comments


Lascia un commento