Sunday, April 21, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Calcio. Serie B. Il Palermo batte la Cremonese e si regala il quinto posto in classifica!

di Gianfranco Simmaco – dalla Redazione Sportiva del Quotidiano l’Italiano PALERMO – Abbiamo assistito ieri al Barbera ad uno spettacolare…


di Gianfranco Simmaco – dalla Redazione Sportiva del Quotidiano l’Italiano

PALERMO – Abbiamo assistito ieri al Barbera ad uno spettacolare match che ha regalato mille e più emozioni a tutti i presenti. Da una parte un Palermo brillante e generoso che è andato in svantaggio per ben due volte dopo aver rischiato di segnare sottoe di rincorrere la Cremonese con Nedelcearu e di Francesco. Poi la svolta all’ultimo secondo dell’ultimo minuto quando decide l’esito della partita una punizione di Stulac calciata con furbizia. Il pallone finisce in fondo alla rete e per il Palermo brilla la stella dei tre punti e del balzo in classifica.

PRIMO TEMPO – Cremonese tosta e gagliarda, reduce dal poker esibito al Modena. Palermo con Pigliacelli in porta Graves e Lund esterni bassi, Nedelcearu ed il rientrante Ceccaroni centrali al centro della retroguardia. Gomes, Henderson e Segre in regia, Di Francesco ed Insigne punte del tridente che ha in Brunori l’ariete centrale.

Dopo solo otto minuti, Sernicola crossa da sinistra, e Ghiglione si beve Lund e beffa Pigliacelli.

Su un calcio d’angolo Henderson trova l’appuntamento dello stacco aereo Nedelcearu che firma il pari.

Il Palermo mette paura agli ospiti ma è sempre la Cremonese rimette la testa avanti nel miglior momento dei rosanero. Ghiglione crossa sul secondo palo, Castagnetti batte in diagonale Pigliacelli che avrebbe potuto fare qualcosina in più.  Primo tempo che si chiude con la Cremonese in vantaggio per due a uno.

SECONDO TEMPO – Corini rileva Gomes che dichiara problemi muscolari, con Stulac. Poi – in seguito – Corini richiama Graves, ammonito, e lancia Buttaro. Segre verticalizza ma non bene per Di Francesco solo davanti al portiere, Jungdl esce e anticipare. Proprio Di Francesco trova il pari, grazie ad una spizzata propizia di Soleri,dialogo o in area con Insigne e destro vincente che fa esplodere di gioia il Barbera. La Cremonese ora appare stordita, Stroppa spera di allentare la pressione effettuando due cambi, Vanno fuori Ghiglione e Vazquez, dentro Quagliata e Okereke. Della serie “Non è mai troppo tardi” al novantaseisimo (sesto di recupero), Stulac va in percussione e conquista una punizione sul vertice sinistro nei pressi del limite dell’area. Lo sloveno scaglia una parabola velenosissima col destro che rimbalza davanti a Jungdal e apre la serie dei fuochi pirotecnici sugli spalti del Barbera. Il Palermo chiude alla quinta posizione in classifica il suo girone d’andata ed ora il 2024 fa meno paura ed è atteso con speranza.

IL TABELLINO DI PALERMO CREMONESE

PALERMO (4-3-3): Pigliacelli; Graves (66′ Buttaro), Nedelcearu, Ceccaroni, Lund; Henderson (59′ Di Mariano), Gomes (46′ Stulac), Segre; Insigne (82′ Mancuso), Brunori (59′ Soleri), Di Francesco. A disp.: Desplanchese, Kanuric, Vasic, Valente, Aurelio, Mateju. All. Corini.

CREMONESE (3-5-2): Jungdal; Antov, Ravanelli, Bianchetti; Ghiglione (89′ Quagliata), Collocolo, Castagnetti, Majer (62′ Abrego), Sernicola; Vazquez (89′ Okereke), Coda (62′ Afena-Gyan). A disp.: Saro, Sekulov, Ciofani, Tuia, Vakìlzania, Lochoshvili, Tsadjout, Zanimacchia. All. Stroppa.

ARBITRO: Ferrieri Caputi di Livorno (Imperiale-Cipressa).

MARCATORI: 7′ Ghiglione, 19′ Nedelcearu, 32′ Castagnetti, 72′ Di Francesco, 97′ Stulac. 

NOTE: Ammoniti Majer, Graves, Ceccaroni, Okereke. Al 57′ il VAR annulla una rete a Coda.

,

Comments


Lascia un commento