Thursday, December 8, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Francesco Montanile, il compositore irpino bolzanino si ispira alla cinematografia per il suo terzo album “CINEMATIC SONGS Vol.1”. Un album strumentale auto prodotto, composto da 10 colonne sonore, questa volta ispirato alla cinematografia

A fare da apripista è stato il singolo “Survivor”, pubblicato su you tube con il videoclip lo scorso 20 marzo. E’ un brano che racconta la storia di un ragazzo superstite che lotta per la sopravvivenza, e che vuole far riflettere sull’importanza della vita. Alla base di questo lavoro discografico, durato circa un anno, vi è una ricerca di suoni variegati ed elaborati, grazie inoltre a un consistente appoggio al mondo elettronico


di Gianfranco Simmaco per il Quotidiano l’Italiano

ROMA – Il compositore irpino bolzanino si ispira alla cinematografia per il suo terzo album “CINEMATIC SONGS Vol.1”. Un album strumentale auto prodotto, composto da 10 colonne sonore, questa volta ispirato alla cinematografia. A fare da apripista è stato il singolo “Survivor”, pubblicato su you tube con il videoclip lo scorso 20 marzo. E’ un brano che racconta la storia di un ragazzo superstite che lotta per la sopravvivenza, e che vuole far riflettere sull’importanza della vita. Alla base di questo lavoro discografico, durato circa un annovi è una ricerca di suoni variegati ed elaborati, grazie inoltre a un consistente appoggio al mondo elettronico. 

La cover del disco

Il primo brano dell’album, “Beyond Fears” (Oltre le paure), apre con violini e synth elettronici che si mescolano agli effetti di chitarra, in grado di trasportare chiunque nel mood dell’album. Quindi non solo chitarra ma un importante ricerca musicale, come si evince anche in altri brani. Ad es. in “Deep Blue”(Profondo Blu) vi sono sonorità particolari, soprattutto all’inizio del brano, dove sembra essere sommersi sott’acqua in un sommergibile con delle radio in interferenza.In “That Night” (Quella notte), si percepiscono sonorità più drammatiche accompagnate da campane, effetti di fruscii e bassi imponenti. Nell’album è presente inoltre anche il brano “Hirpinia”un omaggio del compositore alla sua terra di origine (La Campania), suonato e registrato con chitarra elettrica e acustica.Questi sono solo alcuni dei brani presenti nell’album, la cui particolare copertina raffigura un cerchio, il cui significato è lobiettivo di una telecamera che incorpora una chiave musicale. Quest’ ultima inoltre, ha come sfondo una pellicola del cinema, per richiamare appunto l’ obiettivo per il quale è stato realizzato il progetto “CINEMATIC SONGS Vol.1” e cioè una proposta di musiche per film.
Le colonne sonore di CINEMATIC SONGS Vol. 1 non partono da un film, non hanno unico filo conduttore, ma rappresentano stati emotivi e quindi immagini di storie che differiscono l’una dall’altra. Come una collana di storie, ognuna con la propria trama, ogni musica è uno scenario di un “film”. Il progetto non è soltanto un album da ascoltare, ma una proposta per il mercato cinematografico che vedrà il suo seguito in ulteriori volumi, intenti a proporsi a registi e sceneggiatori che potranno utilizzarne le relative musiche per i loro film. Il Vol. 1 non è altro che la punta dell’ iceberg, l’inizio di un percorso artistico che vedrà il susseguirsi di ulteriori musiche.
L’uscita discografica dell’ album è prevista per il 17 Aprile e sarà disponibile da subito su tutti i digital store.
Tracklist dell’ album CINEMATIC SONGS Vol.1. 

  1. Beyond Fears
  2. Deep Blue
  3. That Night
  4. Riot
  5. Transformation
  6. Survivor
  7. Hirpinia
  8. Discovery
  9. Explosive
  10. 10.The Rebirth
Francesco Montanile

Comments


Lascia un commento