Tuesday, April 23, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Il palco de I Solisti del Teatro, con la direzione artistica di Carmen Pignataro per Teatro 91 e il sostegno della Fondazione Claudio Nobis, riprende la sua programmazione dopo la pausa estiva, martedì 22 agosto a L’Aquila

Il palco de I Solisti del Teatro, con la direzione artistica di Carmen Pignataro per Teatro 91 e il sostegno della Fondazione Claudio Nobis, riprende la sua programmazione dopo la pausa estiva, martedì 22 agosto con l’arrivo della musica suonata dal vivo dal quintetto composto da tutti noti concertisti e docenti del Conservatorio dell’Aquila del dipartimento di musica tradizionale. Il progetto nasce dall’idea di fare riscoprire e raccontare i repertori di tante musiche del mondo e vede coinvolti i musicista Nando Citarella, voce, chitarra Battente e tamburi, Fabrizio de Melis, violino, Francesco Mammola, mandolino, Danilo Di Paolonicola, fisarmonica e Micki Piperno, chitarra Folk.


di Nicola Colao per la Redazione Spettacoli del Quotidiano l’Italiano

L’AQUILA – Il palco de I Solisti del Teatro, con la direzione artistica di Carmen Pignataro per Teatro 91 e il sostegno della Fondazione Claudio Nobis, riprende la sua programmazione dopo la pausa estiva, martedì 22 agosto con l’arrivo della musica suonata dal vivo dal quintetto composto da tutti noti concertisti e docenti del Conservatorio dell’Aquila del dipartimento di musica tradizionale. Il progetto nasce dall’idea di fare riscoprire e raccontare i repertori di tante musiche del mondo e vede coinvolti i musicista Nando Citarella, voce, chitarra Battente e tamburi, Fabrizio de Melis, violino, Francesco Mammola, mandolino, Danilo Di Paolonicola, fisarmonica e Micki  Piperno, chitarra Folk.

La musica classica colta ha sempre attinto dalle musiche popolari delle culture europee ed extraeuropee la quale rappresenta un serbatoio infinito di meraviglie espressive degli esseri umani stanziati nei luoghi più disparati del globo.

Il quintetto dei solisti del Casella dal vivo crea uno spettacolo da non perdere, un’esperienza nuova, diversa e frizzante che riesce a realizzare un continuo e fluido interscambio corale tra i vari strumenti, un dialogo mai scontato e con al centro e sempre la magia della musica.

Una formazione forte composta da solisti provenienti da diverse e importanti esperienze personali ma dove l’elemento virtuosistico risulta essere sempre a favore del racconto musicale.

ILa Locandina dell’evento con il suo programma
Nando Citarella (per gentile concessione dall’ufficio stampa)
il chitarrista Piperno

Comments


Lascia un commento