Sunday, December 4, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Il presidente di Confad Alessandro Chiarini, il presidente ed il direttore di Andel e Marino Bottà hanno sottoposto al Ministro On. Alessandra Locatelli proposte relative a due temi prioritari: l’urgenza di una legge nazionale per i caregiver familiari e l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità

È una mossa dovuta la nostra, tesa a salvaguardare i posti di lavoro di questi professionisti che, se nulla accadrà, il 31 dicembre prossimo non vedranno prorogati i contratti sottoscritti durante la dura emergenza per la pandemia. Abbiamo richiesto più volte nei giorni scorsi, rivolgendoci direttamente al Presidente della Regione Molise e Commissario ad acta della sanità Donato Toma, un incontro per cercare una soluzione condivisa atta a scongiurare un dramma occupazionale che rischia di privare la sanità regionale, già in crisi, di personale utile a garantire l’assistenza ai cittadini.


di Gianfranco Simmaco per il Quotidiano l’Italiano

IL MINISTRO LOCATELLI INCONTRA LE ASSOCIAZIONI DELLA DISABILITA’ CONFAD E ANDEL: DUE PRIORITÀ

ROMA – Il presidente di Confad Alessandro Chiarini, il presidente ed il direttore di Andel e Marino Bottà hanno sottoposto al Ministro On. Alessandra Locatelli proposte relative a due temi prioritari: l’urgenza di una legge nazionale per i caregiver familiari e l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità.
La nuova legislatura e il nuovo Governo possono rappresentare una occasione irripetibile per affrontare con efficacia due argomenti a cui la politica non è riuscita finora a dare risposta: una legge nazionale che preveda tutele e diritti per i caregiver familiari, a partire dal sostegno economico per i caregiver familiari che non possono lavorare in ragione della gravosità del loro impegno di accudimento per il congiunto convivente non autosufficiente.

La riforma della legge 68/99 sul collocamento mirato, diffusione delle buone pratiche per l’inclusione lavorativa e interventi per la formazione di operatori specializzati che operino in modo capillare su tutto il territorio nazionale.

Il Ministro Locatelli ha manifestato interesse e condivisione per le tematiche proposte dalle due associazioni. Si è trattato dell’ avvio di un percorso che Andel e Confad auspicano vivamente possa tradursi in atti concreti nel segno dell’ inclusione e dei diritti per queste categorie di persone.

Alessandra Locatelli Ministro della Disabilità

Comments


Lascia un commento