Monday, December 5, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


La potenza comunicativa (nel bene e nel male) dei social: il fenomeno Charles Bukowski, moda o passione vera verso l’autore?

Resterebbe solo la moda e probabilmente una risata ironica di questo autore che riecheggerebbe se leggesse questo aforisma che a lui, con licenza, addebito. Lasciando nel dubbio il lettore, per provocarlo, se sia vero o meno: “Se la tua bottiglia di whisky è vuota, allora prendine un’altra”


di Romano Scaramuzzino per il Quotidiano l’Italiano

Da tempo circolano su Facebook citazioni ed aforismi attribuiti allo scrittore Charles Bukowski, nato in Germania ma statunitense d’adozione.

Autore e poeta “maledetto”. Dalla vita intensa e dalla penna che non conosceva censura. Ma se tanto si sa di lui come “fama”, in realtà, pochi hanno letto della sua opera.

“E’ la moda ragazzi!”. Quella tendenza che i social fanno, nel bene o nel male, al giorno d’oggi.

Una realtà con la quale, da tempo, tutti quanti noi fruitori di questi mezzi di comunicazione dobbiamo fare i conti.

Lo si è capito quando abbiamo scoperto le cosiddette fake news ovvero le notizie false che circolavano e circolano su questi canali “sociali”. Ma ancor di più, il fenomeno si è aggravato quando anche i media tradizionali (come alcuni programmi televisivi e alcuni giornali) hanno spacciato e spacciano per vere notizie che vere non sono.

L’altra parte di questa realtà è che proprio sui canali social possiamo trovare le corrette informazioni non manipolate da varie propagande mediatiche. Insomma, Facebook, Twitter e via dicendo, non sono da buttare. Spetta al lettore, quindi, possedere ed usare quel discernimento per capire ciò che è vero da ciò che è falso.

E, come si diceva, molte sono le frasi attribuite a Bukowski, in particolar modo su Facebook. Tutte inusuali, aforismi e citazioni, così come lo era il suo autore. Ma saranno tutte vere queste frasi a lui attribuite?

Anticonformista, dissacrante, amante del bere e del sesso, ma se di Bukowski dovesse rimanere solo questo aspetto nell’immaginario collettivo, probabilmente di lui non si sarebbe capito nulla.

Resterebbe solo la moda e probabilmente una risata ironica di questo autore che riecheggerebbe se leggesse questo aforisma che a lui, con licenza, addebito. Lasciando nel dubbio il lettore, per provocarlo, se sia vero o meno: “Se la tua bottiglia di whisky è vuota, allora prendine un’altra”.

Romano Scaramuzzino

Comments


Lascia un commento