Thursday, December 1, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


L’Alpin Panorama Hotel Hubertus incanta con un nuovo capolavoro architettonico. Heaven&Hell è la nuova Spa “sospesa” in alto tra cielo e terra

Heaven&Hell è il nome della SPA “sospesa” che inaugura la nuova stagione dell’Alpin Panorama Hotel Hubertus dei Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol. Un’opera architettonica con il cielo sopra, la terra sotto, e dentro la pace dei sensi. Innovativo concetto di bellezza con l’immersione totale nei paesaggi naturali che circondano l’Hubertus tra le valli, gli altopiani e le cime delle Alpi e delle Dolomiti Patrimonio Mondiale Unesco.


di Gianfranco Simmaco

Redazione Turistica del Quotidiano l’Italiano

Bressanone A partire da maggio l’Alpin Panorama Hotel Hubertus di Valdaora, appartenente al Gruppo Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol specializzato nella vacanza benessere in Alto Adige nei suoi 29 hotel affiliati, presenta un nuovo capolavoro architettonico “sospeso” e “capovolto” in aria, al confine tra cielo e terra. Heaven&Hell, così si chiama la piattaforma in filigrana progettata dallo studio noa* di Bolzano con un concetto incentrato sull’immersione nella bellezza e nella ricchezza dei paesaggi naturali che circondano l’Hubertus e che intende “capovolgere” il concetto di wellness.

L’area wellness è circondata dalla bellezza dell’arco alpino sopra le vetrate con vista mozzafiato dove lo sguardo vaga in lontananza, sorvola valli e montagne, per poi posarsi sull’opera più bella del mondo: le Dolomiti, patrimonio mondiale UNESCO. L’area wellness inizia con una stanza relax (textile-free) e prosegue con la piattaforma sporgente dove si trovano pool e saune. La filosofia del progetto ruota intorno al principio degli opposti, da qui il nome Heaven&Hell. La piattaforma ha due piani: sopra, nell’Heaven, le piscine all’aperto, mentre sotto, nell’Hell, due saune. Le casette che ospitano le saune sono capovolte: sembra di vivere in un mondo surreale dove non vigono le leggi della fisica. La struttura statica é in acciaio, mentre la copertura é stata realizzata con dei pannelli in allumino. Per garantire una schermata di privacy alle saune e alla stanza relax sono state installate delle lamelle in metallo. La pavimentazione della piattaforma é stata realizzata con piastrelle grigio/beige, nella stanza relax un parquet chiaro. La struttura è collegata alla zona relax dell’hotel tramite una passerella e regala agli ospiti nuove prospettive di benessere.

«Superare i confini, cogliere nuove prospettive, lasciarsi pervadere da una sensazione di libertà senza limiti, in nessun altro luogo verrebbe così naturale come all’Alpin Panorama Hotel Hubertus» spiega Markus Gasser, proprietario dell’hotel. «Un hotel a conduzione familiare nel cuore delle Dolomiti che da anni stabilisce nuovi standard nell’accoglienza, così come nell’architettura». Mentre nell’ ”Heaven” il benefico tepore dell’acqua delle vasche idromassaggio con lettini o sedute al piano superiore avvolge dolcemente il corpo e ci si immerge nella bellezza della natura e si ha come la sensazione di toccare il cielo con un dito, al piano inferiore tutto è proposto per vivere un’esperienza wellness paradisiaca. All’inferno, “Hell”, così come è stata ribattezzata l’area nudisti, l’atmosfera è bollente. Oltre a due saune e a una vasca idromassaggio gli ospiti potranno entrare nella ice-room.

Oltre alla nuova piattaforma Heaven&Hell, gli ospiti avranno a disposizione il Parco Alpenreych di 7.000 metri quadrati con sette diverse saune, sei piscine riscaldate, una Sky Pool panoramica, varie zone relax e un’importante selezione  di trattamenti wellness e beauty che traggono energia dalla natura

Comments


Lascia un commento