Sunday, June 23, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Nel prossimo quinquennio si aprirà uno scenario in grado di offrire 180 mila nuovi posti nel settore delle energie rinnovabili: insomma la sostenibilità paga. Ed ecco un nuovo percorso formativo di alta formazione

NERGRED: RINNOVABILI IN CRESCITA DI 2.600 GW ENTRO I PROSSIMI 5 ANNI, NASCE UNA NUOVA PROFESSIONE, IL SOLAR ENERGY TRAINER


di Nicola Colao per il Quotidiano l’Italiano

Le fonti rinnovabili cresceranno di 2.600 GW entro i prossimi 5 anni, al punto da arrivare a coprire il 94,5% di tutta la capacità elettrica aggiunta a livello mondiale, con un’accelerazione dell’88% rispetto al quinquennio precedente. È lo scenario previsto da EnergRed (www.energred.com), E.S.Co. impegnata nel sostenere la transizione energetica delle pmi italiane, che ora —per formare una nuova figura professionale, retribuita già durante il percorso formativo— lancia la sua Academy.L’Academy di EnergRed (http://www.energred.com/academy/) è un percorso di formazione professionale e personale della durata di 3 mesi, riservato a 10 candidati, in grado di fornire elementi di conoscenza del mondo dell’energia e dei servizi energetici e di approfondire la dimensione e le metodologie operative di EnergRed, potendo accedere ad un’opportunità di miglioramento delle proprie capacità decisionali e comunicative e ad un confronto più diretto con il mercato, attraverso iniziative di sviluppo che saranno premiate con ulteriori bonus aziendali.
«Abbiamo voluto creare un un nuovo modo di selezione di chi sarà grande responsabile della transizione energetica delle imprese, guidato dalla nostra esperienza e metodologie:  investire sulle persone, sulle loro ambizioni e sulle loro capacità, dandoci la reciproca opportunità di crescita» commenta Giorgio Mottironi, CMO di EnergRed e responsabile del progetto. 
Verranno selezionati solo 20 curriculum, e solo 10 potranno seguire il percorso formativo retribuito, della durata di di 3 mesi, al termine del quale la posizione di lavoro proposta sarà a tempo indeterminato e sarà comunque parzialmente radicata nel territorio di provenienza del candidato o su quello eventualmente assegnato da parte dell’azienda, con coordinamento in sede, a Roma, a cadenze da concordare. «Le candidature sono già aperte, e sono arrivate decine di richieste, anche da professionisti di lungo corso che vogliono dare una svolta alla propria carriera, nel segno della sostenibilità», afferma Giorgio Mottironi, responsabile del progetto EnergRed Academy. 
La ricerca è orientata verso candidati che abbiano voglia di incrementare ed evolvere le loro capacità e metterle alla prova nello sviluppo di soluzioni per la transizione energetiche delle imprese e dei territori. Più in concreto il compito sarà quello di prendere in mano lo sviluppo commerciale su specifiche aree regionali o di controllare aree interregionali per conto di EnergRed, l’unica E.S.Co. in Italia ad avere sviluppato una metodologia proprietaria per creare e condividere valore con le imprese, attraverso il finanziamento, la realizzazione e la gestione di asset per la generazione di energia da fonti rinnovabili, sia in ottica auto-consumo che in ottica «comunità energetica».
Già ad oggi le rinnovabili elettriche occupano in Italia —tra impieghi diretti ed indiretti— 16 mila persone, in rialzo rispetto a quelle termiche che ne occupano 29 mila ma sono in calo. Tra il 2013 ed il 2022, a seguito della progressiva diffusione degli impianti per la produzione di energia elettrica da rinnovabili vi è stato il grande boom, tanto da spingere EnergRed ad istituire dei nuovi percorsi formativi di alta specializzazione.
Nel prossimo quinquennio si aprirà uno scenario in grado di offrire 180 mila nuovi posti nel settore delle energie rinnovabili. Insomma la sostenibilità paga e non è solo un modo dire perché con l’iniziativa di EnergRed (www.energred.comda oggi è possibile scegliere un percorso di alta formazione retribuito, mettendosi alla prova nella prospettiva di costruirsi un ruolo imprescindibile per la transizione energetica dei territori e dei settori industriali e lanciarsi così in una nuova carriera legata agli sfidanti obiettivi di sostenibilità per cui tutti dovranno presto mettersi in gioco.
Dopo gli incoraggianti risultati ottenuti nel 2022, per quest’anno l’azienda guidata dall’Ing. Moreno Scarchini ha messo a budget altri 20 milioni di euro di investimento a favore dei sistemi efficienti di utenza (SEU) e questo significa che EnergRed potrà aiutare circa 200 aziende a ridurre le emissioni e a trasformare i costi energetici in un’opportunità di crescita.«Investiamo direttamente nella produzione di energia rinnovabile distribuita con la metodologia proprietaria dedicata alle aziende denominata Care&Share, che ci permette di prenderci cura del cliente e condividere il valore che creiamo: EnergRed dà energia al business con passione e creatività» conclude il CEO di EnergRed.
Moreno Scarchini
testatina

Comments


Lascia un commento