Sunday, April 14, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Nel settembre di Múses yoga in giardino, libri ed essenze

A Palazzo Taffini si apre un mese denso di appuntamenti per le famiglie e gli appassionati di benessere, profumi e letture


di Gianfranco Simmacodalla Redazione Turistica ed Enogastronomica del Quotidiano l’Italiano

SAVIGLIANO – Settembre porta sempre con sé un rinnovato slancio e il desiderio di provare nuove esperienze. In questo mese Múses torna all’orario di apertura canonico e lancia nuove proposte, incentrate sul benessere, l’introspezione, l’amore per la lettura. Domenica 3 settembre non sarà possibile effettuare l’Atelier, ma il mese sarà tutto un susseguirsi di sorprese.
GLI ATELIER TEMATICI DI SETTEMBRE

SABATO 2 SETTEMBREAtelier del profumiere -Ore 15.30 Vi siete mai chiesti come si crea un profumo? Quali incredibili e precise alchimie occorre rispettare per dare vita a una fragranza che perduri nel tempo e si faccia riconoscere. Le essenze tratte da fiori, frutti, resine, legni, erbe, radici possono essere scelte e miscelate per comporre le note di testa, di cuore e di fondo che costituiscono l’armonia complessa di un profumo. Volete imparare a realizzarlo? Volete crearne uno che sia solo per voi e vi rispecchi perfettamente? A Múses si può!

DOMENICA 10 SETTEMBREIl Giardino del benessere, ore 17 Múses festeggia la rinnovata frescura di settembre con un’attività da vivere nel Giardino dei sensi. Con il supporto di una esperta maestra di yoga, vi proponiamo un’esperienza pomeridiana da vivere con tutti i sensi per ritrovare consapevolezza e serenità. Alle 17, muniti di tappetino o asciugamano, si potrà partecipare a una lezione di yoga che, anche grazie all’utilizzo sapiente delle essenze, ci aiuterà a ritrovare il contatto con la natura e con noi stessi. E se si desidera dedicare tutto il pomeriggio alla scoperta del potere dell’olfatto, alle 15.30  si potrà vivere la straordinaria esperienza di creare con le proprie mani il proprio personalissimo profumo. DOMENICA 17SETTEMBRESegnalibri profumosi- ore 16La terza domenica del mese Múses la dedica alle famiglie, ai genitori che vogliono giocare con i figli, ai nonni e agli zii desiderosi di vivere nuove esperienze con i nipoti. In omaggio alla manifestazione Biblioteche in Festa, organizzata da Le Terre dei Savoia, che per tutta la settimana accenderà l’attenzione sulle biblioteche e la lettura, gli esperti di Múses aiuteranno i bambini a creare il loro segnalibro profumato con cartoncini, stoffe colorate, fiori essiccati, decorazioni e olii essenziali, per rendere ancora più “magico” il momento della lettura da soli, in classe o con mamma e papà. 

TARIFFA €8 per bambinoIn occasione della Giornata Múses FAMILY, Múses propone un’attività speciale dedicata a tutta la famiglia: ogni componente del nucleo familiare potrà partecipare alla visita guidata delle 17.00 pagando solo €8.  Per ogni bimbo è inclusa la partecipazione al laboratorio Múses KIDS! 
DOMENICA 24 SETTEMBRE 

Atelier della lettura, ore 15.30
Per celebrare Biblioteche in festa, Múses gioca ancora con le essenze e invita a crearne una che stimoli la concentrazione. La biblioteca è infatti un luogo di ricerca, di studio, di silenzio e di scoperta. Il posto perfetto dove perdersi e, al contempo, ritrovare sé stessi tra le pagine di romanzi, biografie, saggi, pamphlet e libri di poesie. I partecipanti potranno creare, con l’aiuto di un esperto profumiere, una eau de parfum esclusiva, in grado di stimolare la concentrazione così utile nello studio come nel lavoro.
 la fontana olfattiva “La palette del pittore” a Palazzo Taffini
IL PROGETTO MÚSES- Accademia europea delle essenze è un progetto culturale ed espositivo, ideato dall’Associazione Le Terre dei Savoia, per valorizzare i saperi secolari del Piemonte nella produzione delle erbe officinali. La sua sede è Palazzo Taffini d’Acceglio, splendido edificio gentilizio di proprietà della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, a Savigliano, nel Cuneese, città dove trova anche sede il corso di laurea in Tecniche Erboristiche – in capo all’Università degli Studi di Torino. Múses si collega idealmente alle attività sperimentali in campo agricolo, che si svilupparono nell’Ottocento nel Parco e nel Castello di Racconigi, e si inserisce al centro di numerosi altri progetti dell’Associazione Le Terre dei Savoia, improntati sul tema delle essenze, in particolare Essenza del territorio, in rete con i Giardini delle essenze di Bene Vagienna, Lagnasco, Cherasco e Racconigi, che quest’anno si amplierà con il Giardino delle piante tintorie e la rifunzionalizzazione del Giardino dei semplici di Cavallermaggiore, e ancora La Via delle Essenze Reali ed Essica Lab; oltre che ad altri con tematiche differenti come Duchi delle Alpi Mappae. Múses, gestito dal 2019 dalla società YEG!, sta sviluppando importanti progetti didattici, come il corso di marketing sensoriale insieme all’università IULM di Milano, i corsi di didattica sensoriale per le scuole e innovativi progetti di loghi olfattivi per brand e città. 
MÚSES A PALAZZO TAFFINI Dal 2015 Palazzo Taffini d’Acceglio a Savigliano accoglie Múses- Accademia europea delle essenze e ha trasformato i suoi spazi in un moderno Giardino di Academo, dove apprendere i segreti delle esperienze olfattive.Il percorso di visita inizia attraversando il Giardino delle essenze, dove si possono scoprire piante aromatiche, officinali ed essenze floreali di diversa natura, con particolare attenzione alle specie autoctone, come, ad esempio, la menta di Pancalieri.La visita prosegue attraverso 13 sale espositive multimediali, in cui installazioni d’arte contemporanea si inseguono e offrono ai visitatori esperienze sensoriali uniche e la possibilità di viaggiare attraverso il tempo e i luoghi, per scoprire il laboratorio dell’imperatrice bizantina Zoe Porfirogenita, le rotte delle mude veneziane, la leggendaria acqua della Regina d’Ungheria, le predilezioni di Caterina de’ Medici e l’estro di Giovanni Maria Farina, inventore dell’Acqua di Colonia, fino alle moderne tecnologie adottate dalle Maison di oggi.  Completa il percorso la visita nel Salone degli Dei, dove 24 olfattori in vetro di Murano conservano le essenze delle principali famiglie olfattive.

Comments


Lascia un commento