Friday, April 19, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


“Quelli della Libera Università”. La vera storia delle lotte per aprire l’ateneo del capoluogo della regione Calabria e le celebrazioni a ricordo

La giornata celebrativa ricorderà il Dr. Salvatore Blasco, Presidente della Corte d’Appello e fautore del Consorzio per la Libera Università con i suoi componenti: On. Ernesto Pucci, On. Elio Tiriolo, On. Franco Bova, Ing. Vincenzo Speziali Nel periodo che va dal 1973 al 1982 i corsi  furono svolti da docenti molto qualificati della Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Napoli. Preside “illuminato” di quella Facoltà era il Prof. Gaetano Salvatore. Altri docenti: Giuseppe Zannini, Giovanni Giordano Lanza, Beniamino Tesauro, Mario Condorelli, Pietro De Franciscis, Giuseppe Nisticò, Giuseppe Critelli, Serafino Marsico, Francesco De Lorenzo, Franco Salvatore, Antonio Calì, Bruno Angelillo… con un elenco ancora lunghissimo di professori non meno importanti dei citati. Non furono anni tranquilli.


di Aristide Anfosso per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Il Ce. S. Fo. Centro Studi Formazione rappresentato dal Dr. Piero Canino – già Dirigente dei Corsi di Scienze Politiche, Pedagogia, Medicina e Chirurgia del Consorzio Universitario per la Libera Università di Catanzaro e l’UMG di Catanzaro rappresentata dal Magnifico Rettore Prof. Giovambattista De Sarro in occasione della ricorrenza del 500 anniversario della nascita della Libera Università di Catanzaro e del 25 0Anniversario della nascita dell’Università  di Catanzaro, promuovono la Giornata Celebrativa alla data del 20 ottobre 2023 per ricordare fatti ed avvenimenti che hanno dato vita agli Studi Universitari della Città di Catanzaro. 

L’anno 1973 e precisamente il 17 gennaio si inaugurò l’Anno Accademico della Libera Università di Catanzaro con le Facoltà di Giurisprudenza, Scienze Politiche e Magistero Corso di laurea in Pedagogia, successivamente a dicembre dello stesso anno partirono i Corsi della Facoltà di Medicina diretti dai Docenti della 2 A facoltà di Medicina e Chirurgia in convenzione con l’Università di Napoli.   Per la celebrazione di questo evento, si è costituito il Comitato Organizzatore formato dai Professori Giovambattista De Sarro, Francesco Salvatore e dai Dottori Aristide Anfosso, Beniamino Bruzzese, Francesco Peltrone, Francesco Veraldi, Maurizio Cipolla, Luciana Carolei, Antonella Rodomisto. L’iniziativa si propone, attraverso documenti fotografici, atti deliberativi, articoli della stampa dell’epoca e testimonianze di quanti hanno contribuito fattivamente alla nascita della Universita’ di Catanzaro, di raccontare alle nuove generazioni quell’impegno, quella passione e quell’amore per la città manifestata negli anni ’70 per la realizzazione di un così grande progetto universitario e culturale. 

La manifestazione si terrà il 20 ottobre 2023 presso l’ Auditorium dell’Università Magna Graecia di Catanzaro. All’evento saranno presenti alcuni Docenti del Consorzio della Libera Università di Catanzaro. La giornata celebrativa ricorderà il Dr. Salvatore Blasco, Presidente della Corte d’Appello e fautore del Consorzio per la Libera Università con i suoi componenti: On. Ernesto Pucci, On. Elio Tiriolo, On. Franco Bova, Ing. Vincenzo Speziali. 

Salvatore Blasco è stato Presidente della Corte d’Appello di Catanzaro e promotore della nascita della Università di Catanzaro.

Giovanbattista De Sarro è Professore Ordinario di Farmacologia e Rettore della Università Magna Graecia.

Piero Canino è stato Dirigente dei Corsi di Scienze Politiche, Pedagogia, Medicina e Chirurgia della Libera Università di Catanzaro.

Aristide Anfosso è stato leader degli Studenti  di Medicina. Per sua iniziativa è nato il “Collettivo degli Studenti di Medicina”.

Beniamino Bruzzese, Francesco Peltrone, Francesco Veraldi, Pepè Fratto, Fulvio Brescia, Maurizio Cipolla, Luciana Carolei, Floriana Ranieri e tutti gli Studenti di Medicina sono stati componenti    del    “Collettivo degli Studenti di Medicina”.

“Collettivo degli Studenti di Medicina” organizzazione studentesca che nel 1976 ha impedito la chiusura del Corso di Medicina, a Catanzaro,  quando erano stati già chiusi i Corsi di Giurisprudenza, Scienze Politiche e Magistero e che di fatto attraverso le lotte studentesche di quegli anni, ha consentito la nascita della Università Magna Grecia.

Il primo manifesto del “Collettivo degli Studenti di Medicina”.  
Gli studenti dei primi anni universitari a Catanzaro
Lo studente (oggi dottore in medicina) Aristide Anfosso in un ritratto d’epoca (1976)

testatina

Comments


Lascia un commento