Sunday, April 21, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Roma – La Rassegna Uilt Lazio 2023 in scena al Teatro Tor Bella Monaca dal 5 al 17 settembre 2023

L’Unione Italiana Libero Teatro è una rete organizzata a livello nazionale e regionale di Associazioni accomunate nella passione unica del Teatro, che ciascuna sviluppa con la propria identità e modalità. Da qui la Rassegna “Libero Teatro in un Teatro Libero”, nata lo scorso anno in un clima di ripresa dalla pandemia, che offre l’opportunità di conoscere alcune produzioni scelte delle nostre associate del Lazio

By L'Italiano , in Musica Rubriche Spettacolo , at 3 Settembre 2023 Tag: ,

di Gianfranco Simmaco dalla Redazione Musica & Spettacolo del Quotidiano l’Italiano

ROMA – Dopo il grande successo di pubblico che ha caratterizzato la prima fase del mese di giugno scorso, torna da martedì 5 settembre la seconda parte della Rassegna Uilt Lazio 2023  Una manifestazione che si è contraddistinta per  l’entusiasmo, la dedizione e la passione di autori e attori che hanno saputo mettere in scena spettacoli di generi diversi, uniti tutti insieme nell’amore per la recitazione in un teatro come il Tor Bella Monaca che ha rappresentato un valore aggiunto per il territorio del VI Municipio,  unitamente al valore imprescindibile della condivisione.Nella sua più grande tradizione, la cultura è sempre stata contaminazione, ricerca di identità aperte, propensione al dialogo e alla creazione di ponti. In questo ambito si inserisce la cultura del teatro, che nonostante tutte le difficoltà di questo complesso periodo, non cessa di avere un ruolo fondamentale nello sviluppo della coscienza sociale. 

E ciò riguarda ogni forma di teatro. Il teatro, lavorando con l’uomo, è la forma più comunicativa dell’arte. L’Unione Italiana Libero Teatro è una rete organizzata a livello nazionale e regionale di Associazioni accomunate nella passione unica del Teatro, che ciascuna sviluppa con la propria identità e modalità. Da qui la Rassegna “Libero Teatro in un Teatro Libero”, nata lo scorso anno in un clima di ripresa dalla pandemia, che offre l’opportunità di conoscere alcune produzioni scelte delle nostre associate del Lazio, dal 5 al 17 settembre, con l’entusiasmo e l’impegno degno di una grande seconda edizione in un grande Teatro, al quale siamo grati di recepire e promuovere le nostre aspirazioni. Il Libero Teatro vi aspetta al Teatro di Tor Bella Monaca! Così ha dichiarato Stefania Zuccari Presidente UILT Lazio APSUnione Italiana Libero Teatro

www.uilt.net

PROGRAMMA SETTEMBRE

martedì 5 settembre ore 21 – Sala piccola

Ferro e Fuoco APS

LOCANDA ANGELINA

di Roberto Russo

consulenza artistica di Gianni De Feo

mercoledì 6 settembre ore 21 – Sala piccola

SPQM APS

NOTE GIA’ NOTE & VERSI PER… VERSI

testo e regia di Carlo Selmi

giovedì 7 settembre ore 21 – Sala piccola

Dinamica_mente APS

LA POTENZA DELLE TENEBRE

di Lev Tolstoj

adattamento e regia di Marialuce Bianchi

venerdì 8 settembre ore 21 – Sala piccola

Alias APS

ROSALYN

di Edoardo Erba

regia di Fabrizio Romagnoli

sabato 9 settembre ore 21 – Sala piccola

Rifornimento in Volo

LE CINQUE ETA’ DI ALBERTINA

di Michel Tremblay

regia di Alba Di Costanzo

domenica 10 settembre ore 18 – Sala piccola

Compagnia Teatrale Costellazione

CHOCOLAT … una commedia peccaminosamente deliziosa!

testo e regia di Roberta Costantini e Marco Marino

martedì 12 settembre ore 21 – Sala piccola

Colorate Alchimie Teatrali

IL CUNTO DE LI CUNTI. Tra storia e fantasia

di Sergio Mutone e Teresa Polimei

regia di Teresa Polimei

mercoledì 13 settembre ore 21 – Sala piccola

APS Polvere di Stelle – musica e cultura

AMOROMA

testo e regia di Henos Palmisano

giovedì 14 settembre ore 21 – Sala piccola

Sui Generis Compagnia Teatrale

INTERNET – Una commedia digitale

di Danny Di Diomede

regia di Agata Perri e Danny Di Diomede

venerdì 15 settembre ore 21 – Sala piccola

Forma Mentis APS

UNA FAMIGLIA 3.0

di Fulvio De Angelis

regia di Giampaolo Saragoni

sabato 16 settembre ore 21 – Sala piccola

Le Pleiadi APS

EPPURE CANTAVAMO…

di Donatella Nicolosi e Luciana Tummino

regia di Andrea Voltolina

domenica 17 settembre ore 21 – Sala piccola

Omonima Compagnia dell’Associazione Culturale Cristina Stelitano

L’UOMO, LA BESTIA E LA VIRTU’

di Luigi Pirandello

regia di Fabio Serafini

SCHEDE SPETTACOLI (SETTEMBRE)

martedì 5 settembre ore 21 – Sala piccola

Ferro e Fuoco APS

LOCANDA ANGELINA

di Roberto Russo

consulenza artistica di Gianni De Feo

Monica Parisi, Melina Di Palma, Luigi Guida, Marco Palladini, Stefano Colace, Angela Di Tofano, Marina Buoncristiani

La Locanda Angelina di Russo si ispira liberamente a La Locandiera di Goldoni dove i personaggi, oltre a mantenere gli stessi nomi dell’originale, si presentano con le stesse caratteristiche, delle stesse dinamiche psicologiche e sentimentali, maschere grottesche di ipocrisia e ingenua crudeltà. Cambia tuttavia l’epoca storica su cui si dipana la trama, e non è poco! Di fatto, non siamo più nel Settecento veneziano ma nella Roma degli anni ‘50, anzi, esattamente nel 1958, anno dell’approvazione della legge Merlin con la quale si decretò la definitiva chiusura delle case di tolleranza. Ci troviamo così in un diverso contesto sociale dove una nuova Italia, ispirata da un primo timido boom economico e da nuove idee, si prepara ad aprirsi ad un’entusiasmante modernità. In tal senso, rimane evidente la mutazione del linguaggio che, pur lasciando sporadiche tracce di “vibrati” e fioriture goldoniane, s’intreccia ora abilmente in un miscuglio di romanità che sa di Trilussa e Petrolini, in contrasto con una parlata provincia lotta e burina e con picchi di suoni partenopei, simili a note di violini e di grancasse. Personaggi a tratti volutamente eccessivi, coperti da un trucco esasperato, come a voler nascondere fragilità e debolezze.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/Ticket/locanda-angelina/214534

mercoledì 6 settembre ore 21 – Sala piccola

SPQM APS

NOTE GIA’ NOTE & VERSI PER… VERSI

testo e regia di Carlo Selmi

con Patrizia D’Onofrio, Francesco B. Pica, Carlo Selmi, Eleonora Selmi, Elena Selmi, Martina Di Giacomo, Giulia Crispoldi

Brani musicali di lingua inglese eseguiti dal vivo, con i testi tradotti in italiano in versi e introdotti dal panorama storico in cui vennero pubblicati.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/Ticket/note-gia-note-versi-per-versi/214535

giovedì 7 settembre ore 21 – Sala piccola

Dinamica_mente APS

LA POTENZA DELLE TENEBRE

di Lev Tolstoj

adattamento e regia di Marialuce Bianchi

con Laura Baldassarre, Marialuce Bianchi, Rosina Biondo, Silvia Gigli, Lidia Latella, Denis Presepi, Emanuele Scopigno e Ilario Sirri

“Se l’ugnello s’impiglia, tutto l’uccellino è perduto” è un detto popolare russo che sottotitola Potenza delle tenebre, ad indicare l’ambiente contadino in cui si sviluppa il dramma. Tolstoj amava il popolo, il suo linguaggio semplice, pieno d’immagini e di colori. Potenza delle tenebre fu scritto nel 1886 e tratto da un fatto realmente accaduto di cui lo scrittore conobbe tutti i particolari dall’amico Davidof, allora presidente del tribunale di Tula. Il ritmo interno al dramma, che scaturisce dallo stesso dinamismo dei personaggi, diventa atto dopo atto sempre più serrato, componendo così un intenso quadro dove la banalità del male si manifesta in tutta la sua sgomentante drammaticità.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/Ticket/la-potenza-delle-tenebre/214536

venerdì 8 settembre ore 21 – Sala piccola

Alias APS

ROSALYN

di Edoardo Erba

regia di Fabrizio Romagnoli

aiuto regia Anna Sperati 

con Francesca Sangiorgi e Carlotta Sperati

L’incontro casuale tra Esther, una scrittrice di successo, e Rosalyn una ingenua donna delle pulizie, scatena una serie di situazioni a catena, perverse, pericolose e irreversibili. L’inaspettato ritrovamento di un cadavere, un uomo… un’inchiesta… ma chi è Esther? Chi è Rosalyn? Che genere di rapporto lega le due donne, in modo indissolubile? Una tragedia contemporanea, fredda, ironica.

In un palco spoglio che richiede una necessaria “prova d’attrice”, le due interpreti, Francesca Sangiorgi (Esther) e Carlotta Sperati (Rosalyn), si sfidano come in un ring, entrando e uscendo dai loro ricordi come fosse un gioco. Un gioco pericoloso, coadiuvato dalla proiezione di immagini e video che immortalano i momenti più suggestivi delle loro emozioni e da effetti luce che sottolineano la tensione degli eventi che realmente accadono in scena. Lo spettacolo condurrà lo spettatore ad una inaspettata verità, ad un’amara realtà.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/Ticket/rosalyn/214537

sabato 9 settembre ore 21 – Sala piccola

Rifornimento in Volo

LE CINQUE ETA’ DI ALBERTINA

di Michel Tremblay

regia di Alba Di Costanzo

con Alba Di Costanzo, Maria Pia Rossi, Daniela Di Tizio, Lilli Fusco, Silvia Delle Site, Antonella Murrali

La storia di una donna che, trovandosi sola in una casa di riposo, fa un bilancio della sua vita attraverso un dialogo con sé stessa in cinque epoche diverse. Dialoga anche con Maddalena – sua sorella minore – la quale, morta da tempo, come un fantasma senza tempo, discute a sua volta con le Albertine delle 5 età. Sul palco sei attrici si scontrano, si confrontano e si accusano prima di arrivare a una forma di pacificazione.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/Ticket/le-cinque-eta-di-albertina/214538

domenica 10 settembre ore 18 – Sala piccola

Compagnia Teatrale Costellazione

CHOCOLAT … una commedia peccaminosamente deliziosa!

testo e regia di Roberta Costantini e Marco Marino

con Lorena Mordà, Pasquale Vezza, Marco Marino, Roberta Costantini, Claudia Casale, Gabriele Cannavale, Salvatore Forcina, Elisabetta Celozzi, Morgana Petrone, Giovanna Rebecchi

Una storia bellissima, piena di magia, sensualità, segreti e pregiudizi. Distrugge, con un pizzico di ironia, i pesanti macigni del bigottismo, della chiusura mentale e dell’invidia che provocano la condanna e l’emarginazione di chi trasgredisce ed appare diverso. Racconta della tranquillità di un piccolo paese, turbata dall’arrivo di Vianne, una “straniera” portata dal vento di marzo nel giorno di martedì grasso, che apre una cioccolateria nel bel mezzo della Quaresima. Il suo negozio incantato diviene presto la meta degli abitanti del villaggio curiosi e affascinati dalla novità, mentre freme l’austero sindaco, un Conte garante dell’integrità morale collettiva. Nasce un conflitto insidioso tra il potere del primo cittadino, saldo nell’osservanza severa di ogni norma ecclesiale, e la seduzione del luogo di piacevoli ingordigie. Gli aromi ed i colori della cioccolateria scuotono nell’anima ogni abitante a cui sembrano sconosciuti i profumi della fantasia e della novità. Pregiudizi contro libertà, tristezza contro vitalità, rancore contro disponibilità: due mentalità, due culture si scontrano attraverso la vetrina accattivante, colma di cioccolato.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/ticket/chocolat-una-commedia-peccaminosamente-deliziosa/214539

martedì 12 settembre ore 21 – Sala piccola

Colorate Alchimie Teatrali

IL CUNTO DE LI CUNTI. Tra storia e fantasia

di Sergio Mutone e Teresa Polimei

regia di Teresa Polimei

con Saverio Allegretti, Mario Carbonara, Stefania Cofano, Salvatore De Rosa, Rosanna D’Urso, Gaetano Marsico, Sergio Mutone, Teresa Polimei, Antonella Raimondi, Anna Rebecchi, Rita Urbani

musicisti Mario Albanesi e Carla Costigliola

Lo Cunto de li Cunti di Giambattista Basile è stato fonte di ispirazione per il genere letterario della letteratura fiabesca europea, si ritrovano echi del Cunto nella favole di molti narratori europei tra cui: Perrault, Fratelli Grimm ed altri. I più noti racconti della tradizione fiabesca quali Cenerentola, La Bella addormentata nel bosco, Il Gatto con gli stivali, sono il risultato di riduzioni o adattamenti dei racconti di Basile. Lo Cunto de li Cunti, ovvero lo trattenimento de’ peccerille è il titolo originale dell’opera. Il Cunto è un’opera indirizzata ad un pubblico adulto per i frequentissimi doppi sensi che ne caratterizzano la narrazione. I personaggi hanno nomi e caratteri che non danno indicazioni sulla loro identità, sono descritti in base alla loro appartenenza sociale. I racconti hanno un filo conduttore comune: i protagonisti alla fine del racconto cambiano sempre condizione, realizzano il passaggio a ranghi più alti. Essi passano dalla povertà alla ricchezza, dalla solitudine al matrimonio, dalla bruttezza alla bellezza. Scritto in napoletano era destinato soprattutto alla recitazione, per la musicalità della lingua partenopea. I quattro racconti selezionati dalla regia per lo spettacolo ‘Il Cunto de li Cunti – un viaggio nel mondo di Giambattista Basile’ rappresentano uno spaccato significativo dell’opera. Il testo è stato adattato, per renderlo accessibile, sostituendo l’antico dialetto napoletano con un moderno dialetto napoletano e con ‘contaminazioni’ della lingua italiana. Le musiche di scena sottolineano ed enfatizzano le originali atmosfere dei racconti.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/Ticket/il-cunto-de-li-cunti-tra-storia-e-fantasia/214542

mercoledì 13 settembre ore 21 – Sala piccola

APS Polvere di Stelle – musica e cultura

AMOROMA

testo e regia di Henos Palmisano

con Henos Palmisano, la partecipazione straordinaria di Loredana Martinez, cantanti Monica Cucca, Maria Chiara Forbicioni, Valerio Serraiocco, al pianoforte il M° Marco Marini, e con il coro DivCiDiv, Laura Paniccia, Katia Bordonaro, Stefania Marcelli, Paola Cespi Polisiani, Roberto Veschi, Anna Rinaldi, Claudio Tempesta, Giuliana Griggio, Marco Pimpinicchio, Marco Veschi, Gabriella Scatena e Giuseppino Albanesi

Le più famose canzoni romane riproposte con allegria, intervallate con poesie e aneddoti. Musical con un pianista, coro e cantanti. Lo spettacolo è in memoria di Antonio Perelli, presidente UILT e fondatore di Polvere di Stelle.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/Ticket/amoroma/214543

giovedì 14 settembre ore 21 – Sala piccola

Sui Generis Compagnia Teatrale

INTERNET – Una commedia digitale

di Danny Di Diomede

regia di Agata Perri e Danny Di Diomede

con Alessia Pelegatti, Giulia Marini, Danny Di Diomede, Domizia D’Amico, Andrea Simonelli e Diego Guerrieri

È uno spettacolo che parla dell’uso di internet e dei social diventati fondamentali per comunicare con le altre persone. L’obiettivo di questo spettacolo è quello di mostrare, in maniera es-trema e divertente, cosa accadrebbe se il mondo perdesse la comunicazione tradizionale face to face e si affidasse solo alla chat e alle emozioni digitali. Una commedia divertente dallo sfondo morale che vuole sensibilizzare al mantenere sempre viva la comunicazione “tradizionale”.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/ticket/internet-una-commedia-digitale/214544

venerdì 15 settembre ore 21 – Sala piccola

Forma Mentis APS

UNA FAMIGLIA 3.0

di Fulvio De Angelis

regia di Giampaolo Saragoni

con Fulvio De Angelis, Giampaolo Saragoni, Gloria Abbafati, Fabrizio Rinaldi, Valentina Abbate, Samuel Di Clemente

Storia di una famiglia moderna con problemi del nostro tempo che vengono affrontati con leggerezza ma che offrono spunti di riflessione fondamentali. Ogni personaggio, dai figli ai genitori fino al vecchio nonno, vive la quotidianità a modo suo, cercando di affermarsi e farsi accettare dalla stessa famiglia e dalla società.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/Ticket/una-famiglia-3-0/214545

sabato 16 settembre ore 21 – Sala piccola

Le Pleiadi APS

EPPURE CANTAVAMO…

di Donatella Nicolosi e Luciana Tummino

regia di Andrea Voltolina

con Donatella Nicolosi, Nicoletta Nicolosi, Michela Totino, Rosella Petrucci, Carlo Giordani, Cesira Lemucchi, Roberta Magistri, Patrizia Gori

Eppure cantavamo… è un testo tratto dal libro La guerra attraverso i miei occhi di Luciana Tummino. Questa pièce teatrale invita il pubblico ad aprire il vecchio quaderno di ricordi di una bambina che vede la storia del suo tempo, dagli anni ’30 fino alla fine del secondo conflitto mondiale, attraverso i propri occhi. Luciana ha infatti appena otto anni quando l’Italia entra in guerra e quel drammatico periodo storico si tramuterà in immagini indelebili nella sua mente. Ma, come spesso accade nei bambini, anche la drammaticità delle vicende vissute si trasforma in emozioni e sensazioni che sminuiscono la pesantezza degli eventi stessi, trasformandoli, a volte, in episodi se non divertenti quantomeno farseschi. La colonna sonora di questa proiezione di immagini e racconti è lo swing delle canzonette anni ’30 e ‘40 che, nonostante il difficile momento, fanno cantare l’Italia grazie alla diffusione della Radio. Così, attraverso i ricordi di una bambina dell’epoca e i primi ritmi americani approdati nel nostro Paese, possiamo permetterci di ripercorrere, con leggerezza fanciullesca, un periodo storico che ha profondamente cambiato lo stile di vita nel nostro stivale mediterraneo.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/ticket/eppure-cantavamo/214546

domenica 17 settembre ore 21 – Sala piccola

Omonima Compagnia dell’Associazione Culturale Cristina Stelitano

L’UOMO, LA BESTIA E LA VIRTU’

di Luigi Pirandello

regia di Fabio Serafini

aiuto regia Alice Serafini, assistente regia Floriana Discornio, assistente produzione Maria Cervino

con Fabio Serafini, Flavia De Marchi, Leonardo Fratocchi, Massimo Petrino, Valerio Torraca, Giorgio Pettè, Francesca Cristofanelli, Marco Pettè, Riccardo Mancini, Emilia Bernardini, Andrea Ferroni

Il trasparente Professor Paolino nasconde sotto il suo perbenismo la tresca con la signora Perella, la quale, indossa a sua volta la maschera della virtù, cioè quella di una morigerata madre di famiglia abbandonata dal marito, il Capitano Perella, comandante del Segesta. Ovviamente anche il Capitano indossa una maschera, scostante, e rifiuta ogni rapporto con la moglie mentre convive con un’altra donna a Napoli. Le maschere vengono a cadere quando la signora Perella resta incinta del professor Paolino, il quale dovrà convincere tutti che la signora Perella è la virtù fatta persona e che è rimasta incinta per opera del marito, il Capitano Perella, in uno dei suoi rari soggiorni in casa. Ci riuscirà con l’aiuto del suo amico Dottor Pulejo e di suo fratello Nino, farmacista, i quali prepareranno al Capitano un potente afrodisiaco.

Acquista online: https://www.vivaticket.com/it/Ticket/l-uomo-la-bestia-e-la-virtu/214547

 INFO & PRENOTAZIONI

Teatro Tor Bella Monaca

Via Bruno Cirino

Info 062010579 – 060608

promozione@teatrotorbellamonaca.it (dalle 10:30 alle 19:30)

Domenico Iannaccone

Comments


Lascia un commento