Sunday, April 21, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Tag: Elezioni Politiche 2022


On. Mario Tassone: “La Meloni ha fatto il governo e bisogna augurarle una buona navigazione. Ma la sua nave va in mare aperto con un equipaggio rissoso e poco rassicurante. È tempo di un nuovo Rinascimento: un ritrovato umanesimo che spazzi l’effimero”

“Oggi parlare di valori non affascina.
La gente è rapita dalle acrobazie di una esperta classe dirigente.
La “scelta di vita”non esiste. Ci sono signorie ben radicate e tanti che cercano di inserirsi a “qualsiasi costo”. Per questi “tanti” non ci sono ne’ fede ne’ idee.
Questa è crisi morale che rende incerto il futuro.
C’è un sovvertimento e vince il disvalore.
Per un seggio in Parlamento si nega il proprio passato e la propria dignità.
Non esiste vergogna”.

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 16 Ottobre 2022

On. Mario Tassone: “I Partiti non esistono se non sono un insieme di storie vissute, ma fenomeni per ritrovarsi per occasionali interessi: trionfo degli egoismi.”

Le identità politiche vengono sostituite nella gestione del potere.
Le identità sono sacrificate sull’altare della gestione.
È vanificato il disegno di Moro che auspicava il confronto e la ricerca di una sintesi fra esperienze diverse. Le storie dei Partiti sono state sostituite da quelle dei leader che sono presenti nei simboli. E i trascorsi del Paese ? Sostituiti dalla vita dei capi. Questa è la crisi :povertà morale politica.

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 11 Ottobre 2022

On. Mario Tassone: “Quando vediamo oggi il PD composto da post comunisti e post democristiani vivere nel languore, cogliamo il valore di quando scegliemmo di non discostarci dalle nostre radici”

“Si dice che la Chiesa dopo il Concilio Vaticano ll non ha inteso sostenere più i partiti dei cattolici.
Ma il Partito popolare di Sturzo e la Democrazia Cristiana non furono partiti confessionali.
I rapporti difficili di Sturzo e De Gasperi con la gerarchia definirono la linea di demarcazione tra la laicità dello Stato e la missione della Chiesa Universale. Rimanevano presenti nell’impegno dei cattolici in politica i valori della dottrina sociale della Chiesa, la centralità dell’Uomo, la fede come alimento di fervore per servire.
Sarebbe utile che nel dibattito la unità dei cattolici in politica non fosse trattata sbrigativamente come storia tramontata, ma considerare che il suo venir meno ha dissipato vasti patrimoni di politica.”

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 4 Ottobre 2022

Wanda Ferro probabile Ministro per il Sud

Non ho alcun dubbio che la persona più adatta sia l’on. Wanda Ferro. Lo dice chi non l’ha votata e non certo per un fatto personale ma unicamente politico e quindi non faccio il tifo per un fatto di vicinanza politica. Conosco la Ferro da tantissimi anni, ne sono sincero amico e so bene che ha le caratteristiche di esperienza amministrativa e politica non indifferente e di indubbia coerenza oltre a una militanza politica di lungo corso che le consentono di fare il Ministro per il Sud con passione, competenza ed energia che le sono ampiamente riconosciute.

By L'Italiano , in Politica Italiana , at 1 Ottobre 2022

L’ottimo risultato del ‘Terzo polo” va sottolineato: l’8% ottenuto in meno di due mesi dalla firma dell’accordo è un buon punto di partenza

“Una riflessione va fatta ad iniziare dal prendere atto della vittoria del Cdx e l’ottima performance di Giorgia Meloni e del suo FDI. Un esito elettorale democraticamente ottenuto, che va assolutamente rispettato, pur nella diversità culturale e politica, con l’augurio che l’On. Meloni, ove incaricata a guidare il Governo, si adoperi per risolvere i problemi che ci attanagliano e che ben conosciamo”

By L'Italiano , in Politica Italiana , at 27 Settembre 2022

On. Mario Tassone: “Il tempo degli imbonitori, degli acrobati e degli illusionisti deve terminare. Bisogna entrare nella normalità. Ha vinto la coalizione guidata dalla Meloni, che deve assumersi le responsabilità per far uscire il Paese dallo Stato di precarietà istituzionale ed economica!”

Il Segretario Nazionale nCDU: “Bisogna scendere in campo. Incominciare a mettere in discussione metodi di gestione senza passione. Bisogna ritrovare il gusto dell’identità.
Abbattere metodi padronali. Far ritrovare alla politica la centralità e il primato rispetto ai tanti poteri veri centri di decisioni, che occupano illegalmente spazi impropri: continui attentati alla costituzione”.

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 26 Settembre 2022

A Napoli la difesa del “reddito di cittadinanza” porta i 5 Stelle al 40%

Una città che ha sempre vissuto di tolleranza ( parcheggiatori abusivi, contrabbando di sigarette ,ambulanti ovunque ) e di ammortizzatori sociali, si conferma il regno di Conte.Il governo di centrodestra dovrà prendere seriamente questa questione, basta prendere il 50% dei consensi al centro nord e voltare la faccia dall’altra parte qui al Sud.I dati ci dicono che qui a Napoli e provincia il cdx non è l’alternativa, ma si piazza addirittura terzo, e Fratelli d’Italia primo partito in Italia per distacco, perde ben 14 punti percentuali.

By L'Italiano , in Cronaca Italiana Politica Italiana , at 26 Settembre 2022

Vince la Destra Italiana e Giorgia Meloni sarà la prima donna Presidente del Consiglio della Repubblica

E’ andata finire proprio come previsto dai sondaggi. Con la Meloni in testa e tutti gli altri a seguire. Non c’é stata sorpresa come sperava “l’allettato” Letta che dal quartier generale del PD è dato partente, destinazione Parigi dove si dedicherà ad uno dei suoi hobby preferiti: l’insegnamento! Non c’é stato nessun sorpasso per il pentastellato e pentasurclassato Conte. Non si è salvato nemmeno il cuore pulsante della sinistra post comunista che ha raccolto ben poco rispetto a quel che era nel loro programma.
Il Popolo d’Italia ha emesso la sentenza assegnando la vittoria storica al centro destra! Un primato che vale il riscatto dei patrioti che si son battuti con la chiarezza e le proposte di ricette valide, per strappare l’egemonia ai finti democratici senza programma, senza idee, accomunati da un solo unico scopo: quello di rendere la Nazione un oggetto misterioso ingovernabile e impantanabile da poter plasmare secondo i piani più loschi e indefinibili che mirano principalmente a tessere trame per l’esclusivo bene delle loro aggregazioni politiche.
Le avevano tentate tutte anche la strana coppia” Calenda & Renzi, mirante principalmente a mantenere le singole posizioni e di qualche amico (a) più stretti nel panorama politico nazionale: visti i risultati, almeno tale obiettivo son riusciti a centrarlo.
Il M5S passa dai 333 deputati e senatori del 2018 alla manciata di parlamentari e c’é chi sia persuaso che sia stata un’affermazione. I dati reali però confermano come l’Italia possa essere guidata dal centrodestra. Ora sia restituita finalmente la giusta attenzione alle priorità degli Italiani!

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 25 Settembre 2022

Pagina successiva »