Thursday, May 30, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Tempi di Guerra … (parte seconda)

Marco Fabbri: “dopo lo scandalo del Quatar e del Marocco il Parlamento Europeo ha adottato dei provvedimenti urgenti di contrasto alle infiltrazioni, ma con scarsissimo effetto, e la sensibilità economica, tanto per usare un eufemismo, prevale e condiziona le posizioni ideologiche”.

By L'Italiano , in Corpo Diplomatico Cronaca Italiana Editoriali In Evidenza Politica ed Esteri Politica Italiana Rubriche , at 20 Aprile 2024 Tag: , , ,

L’Opinione di Francesco Chiucchiurlotto dalla Redazione Politica per il Quotidiano l’Italiano

VITERBOINTERVISTA AL DOTT. FABIO MARCO FABBRI di Francesco Chiucchiurlotto

PARTE SECONDA

Proseguiamo con il Prof. Fabio Marco Fabbri ad approfondire alcune tematiche legate a questi tempi di guerra che ci toccano, per ora non direttamente, ma che comunque influenzano in molti modi il nostro vivere ed agire quotidiano.

  • Prof. Fabbri, si ha notizia  di numerosi casi di tentativi più o meno riusciti di influenzare o addirittura iscrivere a libro paga, dei Parlamentari europei da parte della Russia, attraverso un ormai collaudato sistema di corruzione, in modo da avere nel futuro nuovo Parlamento Europeo dei sostenitori della sua politica, o quanto meno dei critici dell’atlantismo e del sostegno all’Ucraina.

Sappiamo con dovizia di particolari che le tipologie belliche all’interno della cornice dei conflitti possibili, sono numerose: per esempio l’uso strumentale del grano o dell’acqua a fini di indebolimento, destabilizzazione o ricatto dell’avversario; il sistema di informazione globale sottoposto a forme di influenza, condizionamento, sino alla disinformativa più plateale, dalle consolidate ed antiche origini bolsceviche e staliniste.

Quest’ultima “arma” di conflitto si è molto sviluppata e raffinata con Putin che proviene non a caso dal KGB/FSB, e che ora punta ad influenzare il Parlamento Europeo, come ha dimostrato una indagine dei Servizi Segreti della Cekia, (BIS), sul passaggio di denaro dalla Russia ad alcuni deputati europei, che hanno contraccambiato con interventi mirati per l’agenzia filorussa LA VOCE DELL’EUROPA.

Una settimana fa inoltre, la Procura Federale Belga ha aperto un dossier per sospetta corruzione di alcuni deputati europei e lo stesso primo ministro belga, Alexander de Croo, ha denunciato queste operazioni di Mosca su cui ha chiesto di fare piena luce.

  • Del resto abbiamo assistito alcuni mesi fa allo scandalo del QUATARGATE, in cui valigette piene di soldi venivano consegnate dagli “influenzatori” di turno per costruire politiche favorevoli al Quatar ed al Marocco; il sistema russo è molto più raffinato e pervasivo e si basa su una rete internazionale di diffusione capillare di notizie, informazioni speciali ed analisi simil scientifiche, che interagiscono rapidamente dalle centrali russe ai ripetitori europei; i rischi per l’opinione pubblica europea quindi sono concreti?

Certamente lo sono, e dopo lo scandalo del Quatar e del Marocco il Parlamento Europeo ha adottato dei provvedimenti urgenti di contrasto alle infiltrazioni, ma con scarsissimo effetto, e la sensibilità economica, tanto per usare un eufemismo, prevale e condiziona le posizioni ideologiche.

Comunque sarà coinvolta la L’Agenzia di Cooperazione Giudiziaria della UE, l’EUROJUST, per smantellare il sistema corruttivo russo, che anche in Italia opera e di cui si ha sentore per certi nostri personaggi e partiti politici. In fondo la storia del CAVALLO DI TROIA è nota da millenni, e stavolta non dovrebbe funzionare!.                

Francesco Chiucchiurlotto *

*Francesco Chiucchiurlotto, laureato in Giurisprudenza. È stato Sindaco del Comune di Castiglione in Teverina (Viterbo) – Consigliere Nazionale dell’Associazione Nazionale Comuni d’Italia A.N.C.I.

Scene dal fronte di guerra

Comments


Lascia un commento