Thursday, February 2, 2023
Quotidiano Nazionale Indipendente


Associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate attacca la “triplice”: “CGIL, CISL e Uil sono contro i diritti dei lavoratori della “sicurezza”

L’associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate questa volta dice basta non scenderemo più per sostenere i scioperi della Triplice e chiediamo a tutti i sindacati autonomi e associazioni da creare una forza unica e compatta contro i sindacati che si appresteranno a firmare un CCNL che vede pochi spiccioli di aumento e dilazionati senza sentire la base .


di Gianfranco Simmaco per il Quotidiano l’Italiano

NAPOLI – Giuseppe Alviti  Presidente A.N.G.P.G. chiede un intervento da parte del Ministero del Lavoro e del nuovo Governo  verso l’ ennesimo colpo contro il settore vigilanza privata.

Guardie Particolari Giurate sempre più preziose per contrastare la criminalità in luoghi sempre più ad alto rischio e un completo silenzio da parte delle istituzioni in merito a poteri e tutele . E’ normale chiede Alviti che dopo 7 anni ancora non c’ e’ un rinnovo del CCNL per il settore vigilanza privata?

E’ normale che dopo 7 anni invece di parlare di aumenti sostanziosi , si parla di un aumento salariale per il comparto di 110 euro diviso in tre tranche?

E’ normale che dopo scioperi , anni di attesa i lavoratori del settore vigilanza si devono accontentare di briciole perche’ il più delle volte chi rappresenta il settore della vigilanza viene da altri comparti?

Alviti dice basta a queste prese per i fondelli e chiede un intervento di tutti gli organi del governo anche per il salario minimo per tutti i lavoratori . Dopo 7 anni si parla di 370 euro divise  in due tranche una nel 2023 e una nel 2024 ma che di cosa stiamo parlando ? Non vogliamo elemosina ma rispetto.

L’associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate questa volta dice basta non scenderemo più per sostenere i scioperi della Triplice e chiediamo a tutti i sindacati autonomi e associazioni da creare una forza unica e compatta contro i sindacati che si appresteranno a firmare un CCNL che vede pochi spiccioli di aumento e dilazionati senza sentire la base. In base a questo l’ A.N.G.P.G scriverà a tutti i sindacati autonomi per costruire insieme una opposizione con una bozza di CCNL. da sottoporre alla triplice con aumenti e non  briciole . Meglio un CCNL non firmato che un contratto firmato con spiccioli.

Si parla di 110 euro di aumento , ma non si prende di  più prendendo l’Afac per il CCNL scaduto a questo punto ? Basta chiacchiere vogliamo rispetto e un CCNL dopo 7 anni dignitoso e attacchiamo da subito tutti i sindacati che firmeranno il CCNL per adesione solo per poter essere più rappresentativi al tavolo e avere qualche permesso pagato sindacale

Giuseppe Alviti al tavolo di lavoro
Testatina rossa

Comments


Lascia un commento