Wednesday, May 22, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Catanzaro: lettera aperta al Prefetto, inviata anche tramite web, dal noto artista John Nisticò che richiede attenzione e rimedi alle ordinanze comunali che di fatto limitano la vivibilità del Centro Storico

La informo che a causa di ordinanze emesse dal Comune di Catanzaro, sia io che i residenti della zona, ci troviamo in oggettiva difficoltà a poter parcheggiare nei pressi delle nostre abitazioni. Tale condizione la affrontiamo quotidianamente a prescindere da quanto impostoci con (dis)ordinanza Sabato 25 e Domenica 26 marzo 2023, mediante un divieto di parcheggio su Corso Mazzini, quale luogo di salvezza per coloro che ritirandosi in tarda notte riescono almeno a posteggiare le autovetture, seppur distanti dalle proprie case. La consegna di un bel tapiro è prevista a Catanzaro per il periodo Pasquale


di John Nisticò dalla Redazione Catanzarese del Quotidiano l’Italiano

Sua Eccellenza il Sig. Prefetto di Catanzaro.

Essendo residente insieme alla mia famiglia nella predetta via ubicata in pieno centro storico di Catanzaro, La informo che a causa di ordinanze emesse dal Comune di Catanzaro, sia io che i residenti della zona, ci troviamo in oggettiva difficoltà a poter parcheggiare nei pressi delle nostre abitazioni. Tale condizione la affrontiamo quotidianamente a prescindere da quanto impostoci con (dis)ordinanza Sabato 25 e Domenica 26 marzo 2023, mediante un divieto di parcheggio su Corso Mazzini, quale luogo di salvezza per coloro che ritirandosi in tarda notte riescono almeno a posteggiare le autovetture, seppur distanti dalle proprie case.

Il problema si è venuto a creare maggiormente con la rimozione forzata da me subita le prime ore del giorno seguente, ovvero la notte quando chiunque potrebbe avere necessità del proprio mezzo di trasporto onde potersi recare al Pronto Soccorso, come accaduto nel mio caso, avendo dovuto accompagnare mia figlia in piena notte a causa di un’improvvisa crisi respiratoria riconducibile a laringo-spasmi certificati con prescrizione di terapia farmacologica e conseguente necessità di doversi recare anche nelle ore notturne presso le farmacie di turno.
Alla luce di detta incresciosa vicenda che mi ha visto personalmente coinvolto, mi rivolgo alla Sua Ecc.ma persona affinché possa intervenire nei confronti del Sindaco Nicola Fiorita, oltre che per monitorare la situazione in maniera pregnante al fine di evitare il ripetersi di analoghe vicende che possano mettere a serio repentaglio l’incolumità pubblica e, pertanto, interdire qualsiasi altra eventuale futura analoga ordinanza.

Nel ringraziarLa per l’attenzione prestatami, rimango a disposizione per ogni altro chiarimento rendendomi sin d’ora disponibile ad eventualmente incontrarLa presso la sede della Prefettura di Catanzaro, nella convinzione che quanto esposto abbia stimolato la Sua indiscussa sensibilità come Uomo delle Istituzioni.
Al momento permane a nostro danno l’ indebita rimozione forzata dell’autovettura e successive modalità pecuniarie di recupero del mezzo, cui mi riservo richiesta di ispezione degli altri organi di competenza, dato l’assurdo misfatto, con conseguente pretesa di rimborso e risarcimento di ogni danno subìto per il disagio esteso anche a tutta la mia famiglia, che mobilitatasi improvvisamente ha bocciato nettamente tale metodo di conduzione della cosa pubblica.

                                                         Cordiali saluti
                                                                                            Nisticò Vitaliano
Vitaliano (dettoJohn) Nisticò

Comments


Lascia un commento