Friday, February 3, 2023
Quotidiano Nazionale Indipendente


“I Musicanti” – Il Musical con le Canzoni di Pino Daniele – 24 gennaio la presentazione

La sua tecnica strumentale e compositiva è stata influenzata dalla musica rock, dal jazz di Louis Armstrong, dal chitarrista George Benson e soprattutto dal blues, in una sintesi fra elementi musicali e linguistici assai differenti, interpretati con vena del tutto personale e creativa. La sua passione per i più svariati generi musicali (da Elvis Presley a Roberto Murolo) ha dato origine a un nuovo stile da lui stesso denominato “tarumbò”, a indicare la mescolanza di tarantella e blues, assunti come emblema delle rispettive culture di appartenenza.


di Ivan Trigona per il Quotidiano l’Italiano

ROMA – Martedì 24 gennaio alle 0re 12,oo il Salotto Culturale Le Zifere presso il Palazzo De Sangro Di Vietri in Piazzetta del Nilo 7 a Napoli
Il Produttore Sergio De Angelis è lieto di invitarVi alla conferenza stampa di presentazione di “Musicanti: il Musical con le Canzoni di Pino Daniele”. Un grande spettacolo che si svolgerà dal 14 febbraio al Teatro Cilea.
INTERVENGONO
Fabio Massimo Colasanti
Direttore artistico Sergio De Angelis
Produttore Elisabetta Serio
Pianista Francesco Viglietti
Rita Corrado
Ciro Salatino
Alessandro D’Auria
Attori

Giuseppe Daniele, detto Pino (Napoli19 marzo 1955 – Roma4 gennaio 2015), è stato un cantautorechitarrista e compositore italiano.

Chitarrista di formazione blues, è stato, a cavallo degli anni settanta e ottanta, uno dei musicisti più innovativi del panorama italiano. In oltre quarant’anni di carriera ha collaborato con numerosi artisti di prestigio tra i quali: Franco BattiatoFrancesco De GregoriLucio DallaRalph TownerYellowjacketsMike MainieriClaudio BaglioniDanilo Rea e Mel Collins. Nel corso degli anni ha presenziato e suonato in molti palcoscenici di rilievo come al Festival di Varadero a Cuba e al teatro Olympia di Parigi. Tra le sue varie esibizioni dal vivo, annovera, inoltre, collaborazioni con artisti di fama internazionale come Pat MethenyEric ClaptonChick CoreaRobert RandolphBob Berg e Joe Bonamassa.

La sua tecnica strumentale e compositiva è stata influenzata dalla musica rock, dal jazz di Louis Armstrong, dal chitarrista George Benson e soprattutto dal blues, in una sintesi fra elementi musicali e linguistici assai differenti, interpretati con vena del tutto personale e creativa. La sua passione per i più svariati generi musicali (da Elvis Presley a Roberto Murolo) ha dato origine a un nuovo stile da lui stesso denominato “tarumbò”, a indicare la mescolanza di tarantella e blues, assunti come emblema delle rispettive culture di appartenenza.

Comments


Lascia un commento