Sunday, April 14, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Rissa all’Ospedale Pellegrini di Napoli aggrediti i poliziotti. Giuseppe Alviti ( Fnl) è ora di militarizzare tutto

I due, un 53enne e un 31enne napoletani con precedenti di polizia, sono stati denunciati per minacce e violenza a pubblico uficiale; inoltre, il 31enne è stato denunciato per danneggiamento aggravato, mentre il padre anche per rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale.


di Gianfranco Simmaco per il Quotidiano l’Italiano

NAPOLI – Una vera e propria ressa è nata ieri sera attorno alle 20, all’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli, dove un uomo di 29 anni si è recato in ospedale accusando forti dolori al petto e, dopo i primi controlli e mentre si trovava in attesa di altri esami, è andato in arresto cardiaco ed è morto nonostante i tentativi di salvataggio da parte del personale medico.

Sul posto si sono recati gli agenti dell’ufficio Prevenzione generale e del commissariato Montecalvario. I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da numerose persone ed una di esse ha colpito con dei pugni il cofano anteriore dell’auto di servizio minacciando gli agenti ma è stata bloccata; poco dopo, anche il padre di quest’ultima ha inveito contro di loro rifiutandosi di fornire le proprie generalità fino a quando, anch’egli, è stato bloccato.

I due, un 53enne e un 31enne napoletani con precedenti di polizia, sono stati denunciati per minacce e violenza a pubblico uficiale; inoltre, il 31enne è stato denunciato per danneggiamento aggravato, mentre il padre anche per rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale.

Per Giuseppe Alviti segretario Generale della Federazione Nazionale Lavoratori Italia E’ ora di militarizzare i pronto soccorso dando agli uomini in divisa largo spettro d’ intervento ed azione prima che ci scappi il morto in corsia

Rissa all’ Ospedale Pellegrini di Napoli aggrediti i poliziotti 
Giuseppe Alviti ( Fnl) e’ ora di militarizzare tutto

Comments


Lascia un commento