Friday, December 9, 2022
Quotidiano Nazionale Indipendente


Sanità, la Ugl Salute manifesta per il rinnovo dei CCNL delle Rsa e dei CdR. Giuliano: “Operatori umiliati e vessati, tempo e pazienza sono scaduti”

“Il Governo, le istituzioni, la politica e le Associazioni Datoriali non possono continuare ad ignorarli. Quella al Ministero della Salute è solo la prima di una serie di proteste ed iniziative che la Ugl Salute metterà in campo, senza arretrare di un centimetro, fino a quando non si arriverà ad uno sblocco della vertenza che permetta un reale miglioramento delle condizioni per tutti gli operatori del settore”


di Ivan Trigona per il Quotidiano l’Italiano

ROMA – “Il tempo e la pazienza sono scaduti da tempo. Per questo mercoledì 1 giugno dalle 9,30 saremo in presidio di fronte al Ministero della Salute, a Roma, per dare forza alle rivendicazioni degli operatori sanitari delle Rsa, dei Centri di Riabilitazione e delle altre strutture residenziali e socio assistenziali, che chiedono ad alta voce il riconoscimento della propria dignità reclamando la firma per i rinnovi di CCNL fermi da anni” dichiara il Segretario Nazionale della Ugl Salute Gianluca Giuliano.

“Dire che questi lavoratori siano dimenticati è un eufemismo. Sono spesso umiliati e vessati da condizioni di lavoro non adeguate ed emolumenti, per alcuni vicino al reddito di cittadinanza, non in grado di rispettare la loro dignità e professionalità.

La locandina che annuncia la manifestazione

Il Governo, le istituzioni, la politica e le Associazioni Datoriali non possono continuare ad ignorarli. Quella al Ministero della Salute è solo la prima di una serie di proteste ed iniziative che la Ugl Salute metterà in campo, senza arretrare di un centimetro, fino a quando non si arriverà ad uno sblocco della vertenza che permetta un reale miglioramento delle condizioni per tutti gli operatori del settore” – ha concluso il sindacalista nel corso di un suo intervento pubblico.

Il segretario di UGL Salute Giuliano

Comments


Lascia un commento