Sunday, April 14, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Siracusa, presso la sede del comitato elettorale di Forza Italia, alla presenza del candidato sindaco per il centrodestra Ferdinando Messina, la conferenza stampa di presentazione di Salvatore Attardo

Amministrative, Ferdinando Messina blinda la candidatura di Salvatore Attardo di Gabriele Russo per il Quotidiano l’Italiano SIRACUSA – Si è…


Amministrative, Ferdinando Messina blinda la candidatura di Salvatore Attardo

di Gabriele Russo per il Quotidiano l’Italiano

SIRACUSA – Si è tenuta a Siracusa, presso la sede del comitato elettorale di Forza Italia, alla presenza del candidato sindaco per il centrodestra Ferdinando Messina, la conferenza stampa di presentazione di Salvatore Attardo, volto noto della politica siracusana candidato per il consiglio comunale alle prossime elezioni amministrative che si terranno domenica 28 e lunedì 29 maggio come deciso dal governatore Renato Schifani.

Presenti all’incontro alcuni esponenti della deputazione cittadina e regionale di Forza Italia, tra questi annoveriamo: Corrado Bonfanti, ex sindaco di Noto e nuovo coordinatore provinciale di Forza Italia; e il dott. Benedetto Brancati, ex deputato ARS della X Legislatura e sindaco di Siracusa dal 1978 al 1980. Presente anche Lucia Randieri, candidata per il consiglio comunale nella lista di Forza Italia.

A portare i saluti iniziali è stato l’on. Brancati, che ha posto l’accento sul valore della buona politica per rilanciare l’economia del territorio siracusano martoriato da decenni di cattiva politica. In particolare l’ex sindaco di Siracusa si è rivolto alla classe dirigente locale, incapace di programmare con responsabilità e sviluppo; l’esodo dei giovani a causa della mancanza di posti di lavoro e le infrastrutture che non si fanno, provengono tutti dalla mancanza di responsabilità della nostra classe politica. La situazione – a detta dell’on. Brancati – diventa sempre più insostenibile con la prevalenza della classe dirigente dedita ad ottenere il massimo numero dei voti senza porsi il problema dei bisogni dei cittadini.

Successivamente a intervenire è stato il neo coordinatore di Forza Italia, che ha evidenziato due aspetti fondamentali nella disamina del quadro politico siracusano che dovrà scegliere il nuovo sindaco. Il primo aspetto riguarda la mancanza di un consiglio comunale forte, che rappresenta l’espressione delle istanze della comunità locale nella realizzazione del programma di governo. Il secondo aspetto, incentrato sul tema della “relazione politica”, pone l’accento sul concetto di “visione unica” del territorio, ossia il porsi come capofila di una visione comune che porti a integrare le varie realtà e istanze del territorio per una programmazione politica unitaria.

Di grande valenza politica è stato il discorso di Salvatore Attardo, che riportiamo volutamente nella sua interezza: «Il nostro sogno è quello di cambiare gli uomini della politica. Diceva Croce: “Il vero politico onesto è il politico capace”. Il politico capace, se necessario, deve scendere in piazza e far valere i diritti dei cittadini. Ho un grande desiderio nel mio cuore: portare la vera politica, quella con la “P” maiuscola, a Siracusa. Occorrono persone realmente “innamorate” della nostra città che, mettendo da parte il loro sfrenato egoismo e individualismo, sappiano guardare al futuro con ottimismo per inaugurare una nuova stagione di riforme politiche, economiche e sociali che facciano decollare finalmente Siracusa. Per troppo tempo l’ordinario – ossia l’impegno civico, la fatica del governo –  è stato percepito come un qualcosa di straordinario».

L’intervento conclusivo di Ferdinando Messina, che ha evidenziato il problema della rimodulazione della mobilità per rilanciare la città, è stato incentrato sull’affermazione di un modello condivisibile di “buona politica” che rispetti e promuova i diritti fondamentali dei cittadini.

Comments


Lascia un commento