Thursday, May 30, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Calcio – Lega Pro Turno infrasettimanale: Turris a Catanzaro per un mercoledì da leoni

Adalberto Fiero di Pistoia è stato designato ad arbitrare Catanzaro-Turris, in programma domani al “Nicola Ceravolo” con calcio d’inizio alle ore 18. A coadiuvarlo saranno gli assistenti Emilio Micalizzi di Palermo e Simone Piazzini di Prato. Quarto ufficiale Luigi Catanoso di Reggio Calabria. Fiero, nativo di Benevento, 31 primavere, è alla quinta stagione in Can di C e ha diretto  62 gare con all’attivo 28 vittorie per le squadre di casa, 15 pareggi e 19 vittorie per le squadre impegnate in trasferta. 316 cartellini gialli, 29 rossi e 33 penalty concessi, il suo bilancio. Tre precedenti per il Catanzaro con il direttore di gara della sezione di Pistoia: Catanzaro-Juve Stabia (2-2) e Cavese-Catanzaro (0-1) del 2020-2021; Catanzaro-Latina (3-1) dello scorso campionato. Un solo precedente invece per i campani, la gara Turris-Vibonese (2-0) dello scorso campionato.


di Lorenzo Fazio per il Quotidiano l’Italiano

CATANZARO – Un mercoledì da leoni per il Catanzaro di mister Vivarini che ospita la Turris alle 18.00 nel turno infrasettimanale del girone C di Lega Pro. Il pari di Messina non ha di certo spento l’entusiasmo in casa giallorossa che viaggia sempre di più spedita verso l’obiettivo. In vista della sfida di domani presentiamo un match tutt’altro che semplice ma senza dubbio alla portata di una squadra da sogno come il Catanzaro. La direzione arbitrale per la gara contro i campani e il racconto della sfida del girone di andata sono l’apertura di questa succosa preview. A seguire le parole di mister Vincenzo Vivarini nel post Messina e il personaggio della settimana, Giorgio Megna, giovane di belle speranze della cantera giallorossa già da due anni a pieno regime con la prima squadra. Per chiudere il cordoglio della società per la scomparsa di Vito Chimenti, vecchia gloria giallorossa, e la prevendita in vista della gara di domani. 

CATANZARO-TURRIS: LA DIREZIONE ARBITRALE

Adalberto Fiero di Pistoia è stato designato ad arbitrare Catanzaro-Turris, in programma domani al “Nicola Ceravolo” con calcio d’inizio alle ore 18. A coadiuvarlo saranno gli assistenti Emilio Micalizzi di Palermo e Simone Piazzini di Prato. Quarto ufficiale Luigi Catanoso di Reggio Calabria. Fiero, nativo di Benevento, 31 primavere, è alla quinta stagione in Can di C e ha diretto  62 gare con all’attivo 28 vittorie per le squadre di casa, 15 pareggi e 19 vittorie per le squadre impegnate in trasferta. 316 cartellini gialli, 29 rossi e 33 penalty concessi, il suo bilancio. Tre precedenti per il Catanzaro con il direttore di gara della sezione di Pistoia: Catanzaro-Juve Stabia (2-2) e Cavese-Catanzaro (0-1) del 2020-2021; Catanzaro-Latina (3-1) dello scorso campionato. Un solo precedente invece per i campani, la gara Turris-Vibonese (2-0) dello scorso campionato.

ALL’ANDATA UN POKER DA SOGNO PER A TORRE DEL GRECO: LA CRONACA DEL MATCH

Spettacolo al “Liguori”! E il protagonista dello show è il Catanzaro di Vincenzo Vivarini che stravince dominando a Torre del Greco contro la Turris e continua a lanciare segnali al campionato sul ruolo da “regina” che potrebbe recitare fino alla fine. Dominio su tutti i fronti delle Aquile giallorosse che regalano un’immensa soddisfazione ai 262 tifosi al seguito, giunti dalla Calabria e non solo. Una sola novità di formazione nel Catanzaro con l’innesto di Pontisso per il geometra Ghion a centrocampo, per il resto undici invariato per la banda Vivarini. Due ex di turno nella Turris con il solito Giannone, vice capitano dei locali, e il difensore Di Nunzio. Avvio sprint dei calabresi che già al 5′ si fanno avanti con una splendida apertura sulla destra di Iemmello che porterà al tiro proprio lo stesso numero 9, con la prima conclusione del match che finisce di poco a lato. Al 9′ conclusione forte ma centrale di Sounas, facile preda di Perina. Grande facilità di giro palla e di manovra del Catanzaro, “padrone del campo e del giuoco” come citava sempre Silvio Berlusconi parlando del suo Milan. Al 12′ occasione per Vandeputte. Liberatosi in area, dopo un cross dalla destra, conclude a botta sicura trovando la risposta di un miracoloso Perina. L’azione prosegue e Pontisso ci prova dalla distanza ma la conclusione è debole. Un minuto dopo cross in piena area locale e la retroguardia è costretta a mettere il pallone in angolo. Quanti rischi per la Turris e Catanzaro che prosegue il suo assedio. Al 15′ Vandeputte pennella una palla d’oro per il colpo di testa a botta sicura di Iemmello che trova una risposta incredibile di Perina sulla linea. Ma è tutto fermo…offside! Al 17′ ci prova anche capitan Martinelli da fuori area. Sopra la traversa! Al 20′ occasionissima per Biasci in mischia con il suo tiro a botta sicura murato dalla difesa della Turris. Al 21′ il vantaggio giallorosso finalmente arriva e meritatamente. Cross basso di Sounas in area e deviazione sfortunata dell’ex Di Nunzio nella propria porta. 1 a 0 Catanzaro a Torre del Greco. La partita subisce una fase di stallo dopo il vantaggio giallorosso e per il raddoppio giallorosso bisognerà attendere il minuto 34 con un colpo da biliardo di collo pieno di Sounas che insacca alle spalle di Perina. Che rientro per Sounas dopo la squalifica con un goal procurato e uno realizzato che valgono un prezioso doppio vantaggio. Al 37′ cross di Pontisso per l’accorrente Scognamillo che, di prima intenzione, consegna a Biasci il goal del tris del Catanzaro e il tripudio della panchina giallorossa e dei tifosi. Si va al riposo con gli ospiti avanti di tre goal e l’unica squadra in campo è il Catanzaro. Nella ripresa il Catanzaro prosegue il suo dominio e al 46′ Iemmello si invola verso la porta avversaria ma la sfera rimbalza male e si allunga per il bomber catanzarese. Al 57′ primo tiro della gara per la Turris con Maniero ma la sua conclusione è forte ma fuori misura e finisce sul fondo. Al 58′ ecco la firma del “Re”. Piatto destro di Iemmello che la piazza “dove il sole non sorge”, su assist perfetto del subentrato Cinelli, e chiude la partita. Al 63′ gloria anche per Fulignati che risponde alla grande sul lampo di Vito Leonetti. Girandola di cambi da entrambi le parti con Curcio, Gatti, Bombagi e Cianci scelti da Vivarini a gara in corsa per portare a casa il risultato. Al 78′ fantastica conclusione dalla distanza di Cianci che trova una grande opposizione di Perina. Due minuti dopo gran volata di Situm che supera in velocità il suo diretto avversario provocandone il giallo. Che giocatore il croato che continua a dimostrare tutto il suo valore. Al minuto 89 punizione di Cianci respinta dalla barriera che precede il recupero e chiude di fatto l’incontro. Al triplice fischio è festa giallorossa con questo fantastico poker che lancia sempre di più la squadra al vertice della classifica.

VIVARINI NEL POST MESSINA: “ANDIAMO AVANTI PER LA NOSTRA STRADA”

Il tecnico di Ari, nell’immediato post Messina e in vista dell’imminente sfida contro la Turris ha rilasciato in sala stampa le seguenti dichiarazioni:

“Andiamo avanti per la nostra strada, sapevamo delle difficoltà di questa partita incontrando la squadra che aveva fatto più punti insieme a noi nelle ultime tre giornate. Abbiamo fatto un’ottima prestazione, avendo sei-sette occasioni da gol nel primo tempo e segnandone uno. Siamo rientrati però piuttosto morbidi nel secondo tempo, facendo loro guadagnare campo per 15′. Il Messina ha alzato la pressione e ci può stare. Nel finale abbiamo avuto diverse chances per vincerla, ma giocavamo fuori casa e va bene così. Brignola si è dato tanto da fare da mezzala, ha corso e creato belle situazioni. Ha bisogno di queste partite e ci interessa inserirlo prima possibile nel progetto squadra, poiché ha le caratteristiche che ci servono. Non sta a noi dire com’è il campo, però il Messina ha fatto il suo e bisogna avere rispetto di una squadra che con le sue armi fa queste partite e risultati. Complimenti a loro. Ho una certa rabbia perché l’arbitro ha dato loro l’opportunità di ostruzionare il gioco. Il campo penso sia di proposito non curato, tanto di cappello se la Lega lo permette, noi la partita l’abbiamo fatta e accettiamo questo risultato. In generale bisognerebbe rivedere tutti gli episodi, l’andamento della partita doveva essere diverso, ci sono state troppe perdite di tempo. Abbiamo fatto degli errori, ma in questo momento non riesco a rispondere. In occasione del gol del Messina la squadra era messa male, abbiamo concesso uno spazio centralmente. Di solito non capita, è stata una grossa leggerezza da parte nostra. Sulle occasioni sprecate nel finale, tra cui quella di Curcio clamorosa solo davanti al portiere, non c’è invece da lamentarsi. La squadra ha spinto, l’importante è creare, lì ci è mancato solo il gol”.  (messinasportiva.it)

GIORGIO MEGNA: IL FUTURO DEL CATANZARO

Giorgio Megna, 17 anni, professione difensore. E’ senza dubbio il giovane più promettente della “cantera” del Catanzaro, dove questo giovane dalla folta chioma riccia ha fatto cose molto importanti con la Primavera 3 di mister Giulio Spader fino ad arrivare in pianta stabile in prima squadra debuttando in Coppa Italia. L’occhio sul tuo talento lo aveva già messo mister Calabro nelle stagioni precedenti quando lo portò in ritiro in quel di Moccone, cosa si è ripetuta anche in questa stagione con mister Vivarini, che ha speso parole importanti per il difensore calabrese. E si perché il “Giorgione” giallorosso è nato a Crotone a marzo nel 2005 ed ha mosso i suoi primi passi nel calcio nell’ASD Academy Crotone, dove matura la sua profonda passione per il calcio. E’ da lì che arriverà in seguito la chiamata del Catanzaro che lo porterà a fare tutta la trafila con il settore giovanile di cui diventerà un assoluto veterano, di cui il responsabile è il direttore Carmelo Moro. Nel suo percorso sportivo anche la possibilità di misurarsi con un club di serie A, il Sassuolo. Inserito nella trattativa che ha portato Pietro Cianci in giallorosso, il giovane difensore crotonese è finito in prestito secco al Sassuolo dove è stato tra i migliori nelle fila della squadra under 17. Tanta passione e caratteri messi in mostra tanto che il Catanzaro sceglie di portarlo nuovamente nel ritiro estivo, notando una piena maturazione del calciatore che non è più un “giovanissimo” ma un calciatore già pronto. Nasce esterno Giorgio Megna, per poi passare dalla mediana e infine al centro della difesa. Eleganza da vendere, da buon veterano, e grandi capacità in anticipo e in marcatura sono le sue più importanti caratteristiche. Uno contro uno difficilmente riesci a farlo fuori, grazie anche ad una buona struttura fisica. Lo chiamiamo “Giorgione” proprio per la sua già attestata stima per Chiellini in cui si “vedrebbe” in una difesa a tre completata dall’interista Skriniar. Un talento tutto pepe che ha disputato molte gare in Primavera 3 in stagione oltre a due fantastiche prove in prima squadra in Coppa Italia contro Potenza e Avellino, in particolare quest’ultima dove ha disputato una gara di altissimo livello. Segnatevi questo nome a Catanzaro, Giorgio Megna, perchè è il futuro. il futuro del Catanzaro!
SCOMPARSA DI VITO CHIMENTI: IL CORDOGLIO DELL’U.S. CATANZARO

L’US Catanzaro 1929 esprime dolore e cordoglio per la scomparsa di Vito Chimenti, l’attaccante  barese deceduto questo pomeriggio e che vestì,  nella stagione 1979-1980, la gloriosa maglia delle Aquile.
Il presidente Floriano Noto e il direttore generale Diego Foresti, a nome di tutta la società, esprimono le più sentite condoglianze alla famiglia per questa grave perdita.

CATANZARO-TURRIS: LA PREVENDITA

L’US Catanzaro 1929 comunica che è aperta la vendita dei tagliandi per il match Catanzaro Turris di mercoledì 01/02/2023 alle ore 18:00.

TABELLA PREZZI
Curva Ovest M.C. – 12,00 Intero 8,00 Ridotto 4,00 Ridotto 0/12
Distinti ? 20,00 Intero 15,00 Ridotto 7,00 Ridotto 0/12
Tribuna Lat. Ovest 25,00 Intero 18,00 Ridotto 9,00 Ridotto 0/12 – 2,00 Disabili 100%
Tribuna Centrale – 32,00 Intero – 24,00 Ridotto – 14,00 Ridotto 0/12
Tribuna Vip ? 42,00 Intero ?C ? 33,00 Ridotto ?C ? 18,00 Ridotto 0/12
Curva Est ?C OSPITI ? 12,00 + d.p.

Ridotto generico per 13/17 anni – over 65 ?C donne – disabile da 60 % a 99 % – acc. disabile 100 %
– Ridotto 0/12 per 0/12 anni

Punti PREVENDITA esterni:
STORE ufficiale US Catanzaro Corso Mazzini, 172/173 – Catanzaro
Tab. Ricevitoria ROTUNDO Via della Stazione, 30 – rione Samà – Catanzaro
ROKS Bar Piazza Martiri Ungheresi, 7 – rione Stadio – Catanzaro
SALA Giochi di MAURO A. Via E. Vitale, 186 – zona Nord – Catanzaro
Bar Ricevitoria IL GIALLOROSSO Corso Mazzini, 229 – Catanzaro
Punto ALL IN Via Jannoni, 4 – Catanzaro
Punto STANLEY BET Via Fontana Vecchia, 7 – Catanzaro
Punto DEPRO Viale Pio X°, 148 – zona Nord – Catanzaro
SNAI corner Via A. Gramsci, 14 – Catanzaro
Ag. SAIL POST Viale Pio X°, 79 – rione Stadio – Catanzaro
Tabacchi PARROTTA Via Porto di Mare, 65 – zona Sud – Catanzaro
Bar COLLANDO Via Caprera, 148 – Catanzaro Lido
Bar Pub LA BODEGUITA Via Pisacane, loc.tà Giovino – Catanzaro Lido
Bar Ricevitoria GERACE Via Padre Pio, 1 – Montepaone Lido
Tab. Edicola MESSINA Piazza D’Armi, 1 – Vibo Valentia

Inoltre, sarà attivata la vendita anche presso il botteghino dello stadio “N. Ceravolo” nelle giornate di lunedì 30/01 (ore 15:00 – 18:00), martedì 31/01 (ore 10:00 – 18:00) e mercoledì 01/02 (ore 10:00 – inizio gara).

Si ricorda che, all’atto dell’acquisto del biglietto, ed all’entrata nel settore, bisognerà presentare un documento d’identità valido (anche per i minori).
Per questo evento sarà attiva la vendita ON-LINE su sito www.go2.it.

Si raccomanda, infine, l’utilizzo delle prevendite nei giorni della settimana a ciò predisposti, per evitare, il più possibile, file e resse a ridosso dell’orario d’inizio gara al botteghino.

Catanzaresi supertifosi sugli spalti a Messina
Esultanza di Verna dopo il supergol a Messina
testatina

Comments


Lascia un commento