Thursday, June 8, 2023
Quotidiano Nazionale Indipendente


Tag: PD


A Roma la riunione per ricostruire il “Centro”. Il replay dell’avvenimento nella diretta di Radio Radicale

L’assemblea di iniziativa popolare riunitasi a Roma il 13 maggio 2023 presso il teatro parrocchiale di San Lorenzo in Lucina, sentiti gli esponenti dei gruppi e movimenti partecipanti all’unanimità ha deciso di dare mandato ai rappresentanti dei diversi gruppi di costituire un’associazione per dare vita a un soggetto politico che si collochi nell’area popolare, cattolica, democratica, liberale e cristiano sociale

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana Video , at 25/05/2023

Roma. Rinasce il “Centro” e l’on. Mario Tassone riceve l’incarico di Coordinatore Organizzativo temporaneo

L’assemblea di iniziativa popolare riunitasi a Roma il 13 maggio 2023 presso il teatro parrocchiale di San Lorenzo in Lucina, sentiti gli esponenti dei gruppi e movimenti partecipanti all’unanimità ha deciso di dare mandato ai rappresentanti dei diversi gruppi di costituire un’associazione per dare vita a un soggetto politico che si collochi nell’area popolare, cattolica, democratica, liberale e cristiano sociale

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 13/05/2023

L’on. Mario Tassone:”Oggi si avverte l’esigenza di restituire al Paese la politica,i partiti veri e non finti,i filoni culturali prosciugati da visioni senza valori,senza passioni smorzati da una pratica della gestione”

“La scelta verso la sinistra di molti democristiani, che dopo le esperienze della Margherita, dell’Ulivo, sono stati i cofondatori del PD, è stata una acrobatica convivenza in un partito finto perché diverse le memorie,diverse le storie,diversi i laeder storici di riferimento.
La scissione del PPI del1995 consumata all’Ergife dovrebbe essere attentamente studiata.
Da quella scissione nasceva il CDU che manteneva saldi i riferimenti valoriali e democratici.
Oggi si avverte un certo malessere fra i d.c. del PD.
Beppe Fioroni lo testimonia. Cadono le ragioni di una scissione dissennata e un colpevole abbandono del campo.
Oggi si avverte la esigenza di restituire al Paese la politica,i partiti veri e non finti,i filoni culturali prosciugati da visioni senza valori,senza passioni smorzati da una pratica della gestione”

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 24/03/2023

L’on. Mario Tassone rilancia la costituente centrista: “Il centro non sarà un dato politico significativo se non c’è anche il popolarismo cristiano”.

“Gli elettori non hanno rappresentanti perché i senatori e deputati sono il prodotto delle caste.
Allora bisogna fare le riforme, soprattutto quella elettorale proporzionale con le preferenze.
Le preferenze ci sono per il Parlamento europeo,le regioni e i comuni.
Non si capisce perché no per Il Parlamento Nazionale.
Oggi è il tempo di assumere la iniziativa.”

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 20/12/2022

On. Mario Tassone: “I Partiti non esistono se non sono un insieme di storie vissute, ma fenomeni per ritrovarsi per occasionali interessi: trionfo degli egoismi.”

Le identità politiche vengono sostituite nella gestione del potere.
Le identità sono sacrificate sull’altare della gestione.
È vanificato il disegno di Moro che auspicava il confronto e la ricerca di una sintesi fra esperienze diverse. Le storie dei Partiti sono state sostituite da quelle dei leader che sono presenti nei simboli. E i trascorsi del Paese ? Sostituiti dalla vita dei capi. Questa è la crisi :povertà morale politica.

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 11/10/2022

On. Mario Tassone: “Quando vediamo oggi il PD composto da post comunisti e post democristiani vivere nel languore, cogliamo il valore di quando scegliemmo di non discostarci dalle nostre radici”

“Si dice che la Chiesa dopo il Concilio Vaticano ll non ha inteso sostenere più i partiti dei cattolici.
Ma il Partito popolare di Sturzo e la Democrazia Cristiana non furono partiti confessionali.
I rapporti difficili di Sturzo e De Gasperi con la gerarchia definirono la linea di demarcazione tra la laicità dello Stato e la missione della Chiesa Universale. Rimanevano presenti nell’impegno dei cattolici in politica i valori della dottrina sociale della Chiesa, la centralità dell’Uomo, la fede come alimento di fervore per servire.
Sarebbe utile che nel dibattito la unità dei cattolici in politica non fosse trattata sbrigativamente come storia tramontata, ma considerare che il suo venir meno ha dissipato vasti patrimoni di politica.”

By L'Italiano , in Editoriali In Evidenza Politica Italiana , at 04/10/2022