Wednesday, May 22, 2024
Quotidiano Nazionale Indipendente


Si apre a Corneliano la XXV edizione di Burattinarte d’inverno

I Direttori artistici di Burattinarte anticipano: «Durante lo spettacolo vedremo un Re dormiglione e una principessa venir disturbati dall’arrivo a castello di un ranocchio pasticcione. A complicare il tutto ci si metterà una strega travestita da maggiordomo. Riuscirà il simpatico Ranocchio a conquistare la giovane principessa? A chi potrà chiedere aiuto se non al suo amico burattinaio?»


di Gianfranco Simmaco – dalla Redazione Musica & Spettacoli per il Quotidiano l’Italiano

CORNELIANO – Parte la XXV EDIZIONE. Avrà un respiro assolutamente internazionale questo calendario di Burattinarte d’inverno. In questo 2024 in cui, per Burattinarte, si sommano due anniversari importanti – la venticinquesima edizione della rassegna invernale e la trentesima di quella estiva, i direttori artistici Claudio Giri e Consuelo Conterno hanno selezionato compagnie internazionali di altissimo livello e proposto un programma invernale molto vario, in cui le maschere della tradizionale commedia dell’arte lasciano per lo più spazio a nuove forme di spettacolo: grandi e piccoli oggetti che si animano magicamente, attori che interagiscono con burattini a guanto o marionette di loro esclusiva realizzazione, evocativi giochi di luci e ombre. Il tutto al fine di divertire e sorprendere, far riflettere e sognare, come nella miglior tradizione delle rassegne Burattinarte.

Claudio Giri e Consuelo Conterno, ideatori e direttori artistici della manifestazione, commentano: «In questa edizione invernale siamo riusciti a ingaggiare compagnie straordinarie e abbiamo programmato 9 divertentissimi spettacoli. Il calendario prenderà il via al Cinema Vekkio, a Corneliano, dove questa avventura è iniziata, ormai 25 anni fa. Le date successive saranno al Teatro Sociale di Alba, a Grinzane Cavour, Novello, Piobesi e Guarene. Torneremo al Cinema Vekkio e ci spingeremo per due volte a Murazzano, per portare due spettacoli deliziosi nella Langa più alta. Come sempre gli spettacoli animeranno teatri, centri polifunzionali, confraternite e anche la sala comunitaria nella borgata Bruni di Murazzano, dove si accederà su prenotazione, per via del ridotto numero di posti».

A CORNELIANO, nel Cinema Vekkio, domenica 21 gennaio, il sipario si leverà su un “cavallo di battaglia” della Compagnia Roggero di Varese, che riesce sempre a conquistare applausi e risate del pubblico. Il Principe Ranocchio è infatti uno spettacolo incredibilmente divertente per i bambini e molto piacevole per gli adulti, che reinterpreta la celebre favola dei fratelli Grimm, ironizzando sulla quotidianità contemporanea. Attori e burattini, pupazzi e marionette interagiscono tra loro e con i brani, composti appositamente per sottolineare i momenti salienti dello spettacolo con un contrappunto musicale.

Non mancherà di stupire il pubblico la sorprendente scenografia raffigurante il castello di Re Barbarussa, che riuscirà a trasformarsi più volte sotto gli occhi attoniti dei bambini.

I Direttori artistici di Burattinarte anticipano: «Durante lo spettacolo vedremo un Re dormiglione e una principessa venir disturbati dall’arrivo a castello di un ranocchio pasticcione. A complicare il tutto ci si metterà una strega travestita da maggiordomo. Riuscirà il simpatico Ranocchio a conquistare la giovane principessa? A chi potrà chiedere aiuto se non al suo amico burattinaio?»

Giri e Conterno concludono: «Siamo molto felici di inaugurare la rassegna con la Compagnia Roggero, che già altre volte ha raccolto gli applausi del pubblico di Burattinarte. E siamo altrettanto felici di poter ospitare, il 4 febbraio ad Alba, un artista incredibile come Drew Colby, il mago delle ombre, che con l’abilità delle sue mani riesce a incantare la luce e creare storie strabilianti. Ci sarà poi, l’11 febbraio, la compagnia Il Baracco di Cagliari che presenterà un’opera più tradizionale, come Arlecchino e il furto d’amore. Nella data del 18 febbraio assisteremo a Murazzano (ingresso su prenotazione scrivendo un whatsapp al numero 338-71.54.844) a una poetica narrazione con oggetti dal titolo Distintos no distantes, presentata dal Piccolo Teatro Sasa Guadalupe, arrivato apposta dall’Argentina. Ci saranno ancora compagnie provenienti da diverse regioni italiane, come il livornese Federico Pieri, gli artisti varesotti di Un Asino che vola e il trentino Luciano Gottardi. Ma accoglieremo anche lo straordinario attore spagnolo Jordi Bertrand, un decano del teatro di figura, pluripremiato e acclamatissimo in tutta Europa, come pure la meravigliosa compagnia italo francese Navicella Theatre. Una rassegna davvero internazionale e capace di stupire, dal primo all’ultimo appuntamento!».

Gli spettacoli inizieranno sempre alle 16.30 e saranno a ingresso libero (tranne lo spettacolo del 4 febbraio, ad Alba).

Affinché l’incantesimo del teatro si compisse, hanno sostenuto questa XXV edizione di Burattinarte d’inverno: Regione Piemonte, Banca d’AlbaCinema Vekkio e i Comuni di Alba, Grinzane Cavour, Guarene, Murazzano, Novello e Piobesi d’Alba.

Francesca Romana Miceli Picardi

Comments


Lascia un commento